Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Cadice (Spagna): il terzo pił grande nel mondo

Pagina 1/2

Cadice è una città meravigliosamente serena che s'affaccia sulla costa della Andalusia, conosciuta per la sua eleganza e la grazia dei sui cittadini. Porto importante della Spagna, da qui partivano le navi alla conquista delle americhe. Per una settimana all'anno però Cadice assume una dimensione completamente diversa, la città si trasforma e trasfigura pera una delle più grandi feste di Carnevale in tutto il mondo.

Il Carnevale di Cadice è considerato uno degli appuntamenti più stravaganti che si possono frequentare in Europa. Se il culmine della baldoria è ovviamente per il martedì grasso, la città vive comunque una sua dimensione di follia e colori per circa due weekend, 10 giorni che rendono questa città una delle più attraenti del pianeta. Durante il periodo di Carnevale è quindi difficile trovare alloggio a Cadice, a meno che non abbiate prenotato con lungo anticipo, ma comunque lungo la costa che si spinge fino a Tarifa non mancano le strutture ricettive pronte ad accogliervi.

E 'opinione largamente diffusa che una delle caratteristica della città di Cadice sia l'ironia dei suoi cittadini, e quindi non sorprende che le principali caratteristiche del suo carnevale siano il pungente sarcasmo, le critiche aspre, i buffi giochi di parole e l'irriverenza delle parodie. E se alcuni carnevali, in altre parti del mondo, si evidenziano per i costumi provocanti e scandalosi, Cadice si distingue per la eleganza e la fertile immaginazione che crea dei costumi davvero originali. Qui vige anche una tradizione di dipingere come un sostitutivo all'indossare della maschera.

Inoltre l'atmosfera di Cadice trasuda di musica durante il carnevale. Questa musica varia tantissimo sia in termini di abilità che di stile, e avvolge la città con le performance di gruppi musicali particolari. I gruppi più famosi sono i chirigotas, i cori e le comparse. I chirigotas sono gruppi spiritosi e satirici, che suonano e cantano in costume, affrontando temi di attualità, politica e cronaca locale, e che fanno largo uso di con ironia e sarcasmo in grado di divertire tantissimo il pubblico presente. E' tale il successo di questi gruppi che si tiene una competizione ufficiale nel Grande Teatro Falla, dove molti di loro si sfidano per il premio del migliore gruppo chirigotas. Le loro canzoni sono tutte composizioni originali e devono essere piene di satira e arguzia. Ogni gruppo chirigota, sia che sia una band di professionisti o un gruppo costituito più “alla buona” tra familiari, amici o colleghi, deve avere un ampio repertorio di canzoni. Si devono poi muovere per la città cantando per le strade e nelle piazze, in improvvisati luoghi come scale esterne e portali, e nei palcoscenici open-air organizzati dalle autorità locali di Cadice.

I cori (Coros) sono invece dei gruppi più grandi che viaggiano attraverso le strade su dei carri aperti e che cantano accompagnati da un piccolo ensemble di chitarre e liuti. La loro composizione caratteristica è il "Tango di Carnevale", e si alternano tra repertori comici e musica serie, con anche pezzi notevoli di pura lirica, tutti rigorosamente cantati in costumi che sono di gran lunga i più sofisticate ed elaborate tra i vari gruppi.

Le comparse sono invece le controparti gravi dei chirigotas, e si muovano dentro Cadice esibendosi con testi poetici ma anche critiche feroci. Di solito tendono ad avere una polifonia più elaborata, e sono facilmente riconoscibili dalla voci tipiche dei controtenori. Ci sono poi altri gruppi che si possono incontrare nelle strade: i quartetti (cuartetos), che, stranamente, possono essere indifferentemente composti da cinque, quattro, o tre membri. Essi portano solamente una chitarra, un kazoo e due bastoni che vengono usati per le ritmiche. per segnare il ritmo. Il loro stile è puramente comico.
... Pagina 2/2 ...
I gruppi di carnevale minimalisti nella città sono sono invece i Romanceros, forse i più antichi e fedeli alla tradizione passata della storia del carnevale di Cadice. Così un Romancero? Un Romancero è una sola persona in costume che porta un grande cavalletto su cui alcuni disegni lo aiutano a raccontare una storia con le immagini. Il Romancero è quindi un nobile cantastorie, che recita versi umoristici, puntando su aspetti delle immagini e disegni con un lungo bastone.

Il carnevale di Cadice colpisce anche per il numero di bambini che scorazzano liberi per la città. Ci sono un sacco di divertimenti per bambini nelle piazze, con intrattenimenti ed animazioni, poi tutta la famiglia può convergere alla fine della festa a vedere i fuochi d'artificio che si svolgono nella Plaza San Juan de Dios.

Come in molte altre città della penisola iberica il Carnevale di Cadice si conclude con la sepoltura della sardina, momento che unisce centinaia di persone a "lutto" che seguono il pesce di cartapesta annunciando il dolore della fine del carnevale. Il dolore sembra davvero sincero, d'altra parte un carnevale così bello dispiace a tutti che debba finire!

Un consiglio de ilTurista: durante l'esplorazione del carnevale di Cadice ricordate sempre che questo festival attrae persone da tutto il mondo, e il numero include inevitabilmente qualche ladro e borseggiatore. La zona di Cadice è bella ma è comunque meglio non lasciare oggetti di valore in automobile, e tenere un occhio sempre aperto su borse e portafogli, per non rovinare per una disattenzione, questa bella festa.

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittą World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close