Cerca Hotel al miglior prezzo

Donnavventura in onda dal 9 gennaio 2011 su Rete 4 alle 14

Pagina 1/2

Ritorna l’appuntamento domenicale con Donnavventura; le tanto attese puntate della nuova serie tv andranno in onda a partire da domenica 9 gennaio alle ore 14 su Rete4; dieci episodi inediti per un itinerario lungo oltre 15 mila chilometri!

Una spedizione caratterizzata da una grande varietà di paesaggi, di gente, di cultura e di colori, alla ricerca di immagini accattivanti. Come ogni anno, le Donnavventura sono andate alla scoperta di curiosità, dell’insolito e del “fuori rotta”, senza trascurare i punti strategici e le realtà archeologiche di ogni Paese attraversato.

Da molti anni, la Carovana di Donnavventura non partiva dall’Italia via strada, dal lontano 2002 per il Raid del Marocco, e per una volta, la prima tappa è stata proprio tutta italiana! La spedizione, partita il 20 agosto da La Thuile, raggiunge la città di Matera con i suoi “sassi”. “L’Hotel Sant’Angelo” ospita il Team per la prima notte e la mattina seguente l’adrenalina sale con “Il volo dell’Angelo”, da Castelmezzano a Pietrapertosa! Una delle teleferiche più lunghe del mondo, più di un chilometro di cavo sospeso che le neo-reporter affrontano a circa 120 km orari, imbragate in orizzontale a pancia in giù! Un’esperienza incredibile! Poi, in elicottero, una rapida occhiatina alle Dolomiti Lucane e quindi via per un viaggio di oltre 100 giorni che tocca più di 100 località differenti e ben 3 continenti!

Dall’Italia, il team solca poi i mari di Grecia e Turchia alla scoperta delle isole del Dodecaneso, a bordo del proprio catamarano; mezzo che contraddistingue già dallo scorso anno la navigazione di Donnavventura e che ha portato ancora una volta le 6 neo-reporter alla scoperta di località affascinanti e spettacolari al largo del Mar Mediterraneo.
Dall’Europa all’Asia, dalla Grecia, con Atene e le meno conosciute “Meteore”, la carovana di Donnavventura raggiunge la Turchia, nazione “cuscinetto” tra la cultura occidentale e quella orientale. Ad Istanbul, la voce dei muezzin al tramonto accompagna l’ingresso del Team nel mondo musulmano.

L’ingresso in Siria è dalla porta di Antiochia, quindi Aleppo e le antiche vestigia di Palmira che tanto hanno affascinato le nostre protagoniste. Il Baghdad Cafè a pochi chilometri dal confine con l’Iraq, quindi Damasco con le donne velate e il rito del thè nel deserto… e le Donnavventura si immergono nella cultura araba!

Ancora Asia, ed è la volta della Giordania. Amman accoglie il Team in un clima mite e moderno; per le ragazze lo stupore nell’immergersi nelle acque saline del Mar Morto, e subito dopo affrontare le profonde gole del Wadi Mujib con altre prove del Challenge, evento che si svolge da oltre vent’anni con guida in fuoristrada, percorsi in quad, corse a cavallo, orienteering e diving. Quindi la scoperta del tesoro rosa di Petra affascina e coglie di sorpresa le Donnavventura. I bivacchi nel deserto rosso del Wadi Rum e i campi beduini ospitano altre prove del Challenge. Donnavventura saluta l’Asia da Aqaba, città che giace sulle sponde del Mar Rosso racchiusa fra Israele e l’Arabia Saudita.

La carovana ha già alle spalle 60 giorni di viaggio ed è il momento di approdare in Africa, benvenuti in Egitto! Il primo approccio egiziano è quello con la penisola del Sinai, di biblica memoria, ed il monastero di Santa Caterina. Si segue il profilo desertico della penisola sino ad arrivare a Sharm el Sheikh, dove il team si immerge alla scoperta della sua straordinaria barriera corallina. La carovana attraversa il deserto e raggiunge il monastero di Sant’Antonio prima di toccare nuovamente le sponde del Mar Rosso.

Dopo una sosta a Port Ghalib, Donnavventura va alla scoperta della parte più meridionale della costa e raggiunge Berenice, località esclusiva riservata ad un viaggiatore alla ricerca della natura intatta. Qui il team prova l’esperienza emozionante del diving in una barriera corallina tra le più belle e incontaminate. L’incontro con i delfini e con le tartarughe giganti è fra i più intensi dell’intera spedizione.
... Pagina 2/2 ...
La carovana di Donnavventura raggiunge El Shalatin nei pressi del confine con il Sudan, con il suo mercato dei cammelli e affronta quindi il deserto e prosegue sino ad Abu Simbel. Inizia qui una nuova fase di navigazione per il Team, alla scoperta del lago Nasser a bordo di Eugenie e dei tesori nubiani sino ad arrivare ad Assuan e al complesso monumentale di Philae. Da qui si scende il corso del Nilo dolcemente cullate a bordo di una tipica Dahabeya; villaggi agricoli e antichi templi preparano allo splendore di Luxor. Il tempio di Karnak e della regina Hatshepsut, i colossi di Memnone e le necropoli dei potenti faraoni e delle loro regine, riportano il team indietro nel tempo, a quell’epoca d’oro della civiltà egizia, irraggiungibile e stupefacente per ricchezza e potere.

Siamo alle battute finali, le Donnavventura lasciano le rive del fiume per tuffarsi nuovamente fra le sabbie del deserto, seguendo le antiche vie carovaniere che facevano tappa nelle oasi, miracolose esplosioni di vita in mezzo al nulla. Da Dakhla a Farafra sino a raggiungere il Deserto Bianco, spettacolare con le sue formazioni calcaree dalle forme variegate. Uno degli spettacoli naturali più incredibili ed inaspettati, la cui bellezza è esaltata dalla luce del sole al tramonto, che ammanta il paesaggio di una magica suggestione.

L’ultima impegnativa tappa in fuoristrada porta ad Alessandria, sul Mediterraneo, la più europea fra le città egiziane, per poi dirigersi verso il Cairo, dove a dare in benvenuto alla carovana di Donnavventura sono la millenaria Sfinge e le piramidi di Giza. L’indescrivibile traffico cittadino non scoraggia le drivers, ormai esperte, che sfilano tra le vie della città alla scoperta dei sui angoli più remoti e suggestivi, sino ad arrivare al museo del Cairo, al cospetto del tesoro del faraone Tutankhamon.

Il Grand Raid 2010 si conclude così al cospetto dei faraoni Cheope, Chefren e Micerino, ai piedi delle loro monumentali piramidi! Il Grand Raid d’Egitto, in onda ogni domenica dal 9 gennaio alle ore 14 su Rete 4, sarà accompagnato da affascinanti racconti e leggende narrati da Chiara, veterana del format e leit motiv dell’edizione 2010; seguita per l’occasione da un esperto d’eccezione: il noto giornalista papirologo Aristide “Mummy” Malnati. Insieme a loro la viaggiatrice virtuale Valeria Benatti, nota voce di RTL 102,5.

Lele Biscussi firma la regia di Donnavventura.
La sintesi del Challenge è disponibile on line su cartv.it
Chiara, è partita dall’Italia insieme a Clotilde, Francesca, Laura, Tatiane e Valentina; per le sostituzioni sono subentrate Ana, Stefania e Benedetta, veterane della trasmissione, in totale sono state 9 le protagoniste del Grand Raid d’Egitto. Il Grand Raid’Egitto: dalle Alpi alle Piramidi si è concluso mercoledì 8 dicembre dopo ben 111 giorni di viaggio.

Fonte: Donnavventura
Ufficio Stampa SanMarco Info Press
Visita Donnavventura.com
 

 Pubblicato da il 04/01/2011 - 6.065 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close