Cerca Hotel al miglior prezzo

Eremo di Santa Caterina del Sasso, arte e religione a picco sul Lago Maggiore

Pagina 1/2

Arroccato su una parete di roccia a picco sul Lago Maggiore, l’Eremo di Santa Caterina del Sasso (nel Comune di Leggiuno, in Provincia di Varese) è una meta di grande fascino e suggestione. Raggiungibile fino alla scorsa estate solo tramite una lunga scalinata o via lago, è oggi accessibile grazie alla recente costruzione di un ascensore ad hoc. Secondo la tradizione, fu un ricco mercante locale, scampato ad un nubifragio, a ritirarsi qui come eremita, costruendo la cappella dedicata a Santa Caterina nel XII secolo.

Questa fu presto affiancata da altre due chiese, San Nicola e Santa Maria Nuova del XIV. Nei secoli successivi, il monastero visse fortune alterne. Oggi l’eremo è affidato ai monaci benedettini: l’attuale aspetto degli edifici è dovuto agli interventi compiuti nel Cinquecento per unificare le tre chiese in un’unica costruzione. Imperdibili gli affreschi e i dipinti custoditi.

Santa Caterina, rappresenta una delle tappe di quel percorso della fede che include la Badia di Ganna, il Monastero di Cairate, il Chiostro di Voltorre (il cosiddetto quadrilatero benedettino) e, non ultimo, il Sacro Monte di Varese, Patrimonio dell’Unesco: un percorso del quale gli operatori del turismo conoscono le forti potenzialità di crescita.

INFO
www.santacaterinadelsasso.it

 Pubblicato da il 25/11/2010 - 4.189 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close