Cerca Hotel al miglior prezzo

Bous a la mar (Dénia), la corsa dei Tori in mare, Spagna

Se amate il pathos che si respira nelle corride, o l'adrenalina che si vive per le strade di Pamplona durante la Feria di San Fermin, ma non sopportate la violenza su animali e persone, allora la vostra meta in Spagna deve essere per forza la città di Denia, non distante da Alicante, nella Comunità Valenciana, a circa metà della costa mediterranea spagnola.

Qui a inizio luglio (seconda settimana) si vive la festa patronale di “Bous a la Mar” evento locale divenuto di interesse turistico nazionale che si celebra in onore del Santo Sangue di Cristo. Oltre che vivere giornate intense dal punto di vista culturale, con concerti, spettacoli, festival ed eventi vari Denia si accende per la corsa dei Tori in mare, una festa davvero originale in cui gli animali e le presone si sfidano in una specie di danza che ha come scopo un rinfrescante tuffo in mare dal molo cittadino.

Si tratta di una festa originale in cui gli animali, in questo caso dei giovai tori, non vengono maltrattati, ed anche gli uomini che partecipano non subiscono i gravi rischi come ad esempio si vivono negli stessi giorni per la festa di San Firmino, come detto, a Pamplona. La corsa con i tori in questo caso si conclude con una sfida in piazza, tra animali e giovani che cercano di far cadere in mare i tori, accompagnandoli in un divertente tuffo in mare.

La regola è quella di cercare di fare cadere il toro in acqua, senza toccarlo, per effettuare un bagno esilarante tra “toreri” e animale. Una volta in acqua i tori vengono guidati su di una rampa di uscita, installata accanto alla piazza, in modo da concludere in maniera incruenta la bella festa popolare.
  •  
close