Cerca Hotel al miglior prezzo

Selezionati i 7 tesori di Santo Domingo. La Vega perla dell'entroterra

Pagina 1/2

Le sette meraviglie di Santo Domingo
Dopo una lunga selezione sono stati eletti i 7 tesori del patrimonio culturale di Santo Domingo. L’iniziativa, organizzata dall’Ufficio Internazionale Capitali Culturali con la collaborazione delle autorità dominicane, è nata in occasione dell’elezione di Santo Domingo come Capitale Americana della Cultura 2010. Le meraviglie votate da una giuria popolare sono: El Alcazar de Colòn, la Catedral, la Fortaleza Ozama, el Museo de las Casas Reales, el Jardin Botanico, el Malecòn y el Palacio de Bellas Artes. L’iniziativa è stata ideata per promuovere e divulgare il patrimonio culturale di Santo Domingo in maniera didattica, ludica e pedagogica, e, naturalmente, per incentivare le entrate turistiche nella splendida capitale dell’Isola Caraibica.

La Vega: culturale e carnevalesca
La Vega è un piccolo gioiello nell’entroterra dell’Isola Dominicana. Una località che si estende in un piccolo angolo di paradiso, una pianura nel bel mezzo delle montagne, nella parte nord-orientale del Paese. La Vega offre più di un’ottima ragione per avventurarsi nell’entroterra dominicano. A cominciare dalle esuberanti bellezze naturali che agevolano il turismo d’avventura fino alle rilassanti località termali come Bayacanes, La Confluencia, La Poza de Jarabacoa, Arroyo Frìo en Constanza, Acapulco e altre ancora. Ma non solo, meritano sicuramente una visita le città di Jarabacoa e Costanza e le rovine di La Vega Vecchia, dove si possono ammirare i resti del convento de los Franciscanos e la Fortaleza La Concepciòn, distrutti da un tristemente storico terremoto. La Vega vanta anche una devozione alla cultura. In questa località, infatti, negli anni si sono svolti concorsi di letteratura a livello nazionale. Non è tutto, per chi cerca un ritmo elettrizzante, La Vega può offrire feste popolari e uno dei carnevali più famosi del Pease, dichiarato nel 2006 uno dei più stupefacenti del mondo.

’Organizzazione Mondiale del Turismo loda la Repubblica Dominicana
Un riconoscimento importante arriva dal segretario dell’Organizzazione Mondiale del Turismo (OMT), Taleb Rifai, che ha affermato che la Repubblica Dominicana è un paese leader nei Caraibi con riferimento “all’industria dell’ospitalità”.
Nelle sue dichiarazioni in presenza del presidente dominicano, Leonel Fernández, Rifai ha valorizzato il ruolo svolto dalla Repubblica Dominicana che da sempre è sensibile e molto attenta al turismo tanto da considerare il Paese caraibico come esempio per le attività di turismo nel mondo.
“Voi siete gli ambasciatori dell’industria del turismo nei caraibi. Colgo questa opportunità per congratularmi per il preminente ruolo svolto dalla Repubblica Dominicana nel turismo globale, rendendo il paese la destinazione top dei Caraibi. I progressi del Paese in questo settore sono dovuti al lavoro e alla collaborazione del Ministero del Turismo e alla sua eccezionale squadra. La nostra organizzazione è pronta ad appoggiare il turismo dominicano garantendo addestramento ai suoi studenti affinché loro raggiungano livelli più alti nel settore” ha dichiarato Rifai.

La Borsa Turistica dei Caraibi a Santo Domingo
La prossima Borsa Turistica dei Caraibi (BTC) si svolgerà dal 17 al 19 giugno a Santo Domingo, presso l’hotel Dominican Festa: la XIV edizione BTC 2010 ha lo scopo di incentivare gli investimenti nel settore. Luis Felipe Aquino, presidente della BTC, ha affermato che l’evento rappresenta un’opportunità per facilitare le aziende di servizi, proporre benefici commerciali a breve e lungo termine. La BTC da sempre rappresenta il punto di incontro tra l’offerta e la domanda turistica a cui partecipano le catene alberghiere, le aerolinee, alberghi, organismi ufficiali del turismo, associazioni, progetti immobiliari, settori finanziari, compagnie di crociere, aziende grossiste, agenzie di viaggi, tour operator e istituzioni di servizi. Alla BTC, saranno presenti delle aree specializzate dove i professionisti del settore potranno incontrarsi e stabilire rapporti d’affari, di immagine e relazioni pubbliche. Nell’area Trade Show, gli espositori possono proporre i loro prodotti direttamente agli intermediari di servizi. Presente anche un’area dedicata al Real Estate.
... Pagina 2/2 ...
I progetti delle nuove strutture ricettive
Un nuovo complesso turistico sarà costruito a Las Terrenas con un investimento di 20 milioni di dollari. Il progetto del Playa Bonita Beach Residences comprende un’area di 325 mila metri, 300 dei quali si affacciano sul mare. La struttura offrirà 224 appartamenti, 48 ville, 72 bungalows, 14 uffici commerciali, un hotel boutique con 64 ville ecologiche, installazioni ricreative e numerosi servizi inclusi, quali un club sulla siaggia, una spa, campi da tennis, eliporto e un’area per lo shopping.
La struttura verrà terminata entro i prossimi sei anni e verranno creati ben 100 posti di lavoro, a precedere gli oltre 500 che verranno poi impiegati permanentemente dall’inaugurazione.

Con le sue 369 camere Royal e le sue quattro Royal Suites, il progetto del NH Royal Beach Grand Luxury Resort si preannuncia come uno dei più lussuosi in cantiere nella Repubblica Dominicana. La struttura sorgerà sulla meravigliosa spiaggia di Punta Cana.




Fonte: Ente del Turismo della Repubblica Dominicana
Ufficio stampa: Press Studio
Visita Godominicanrepublic.com
 

 Pubblicato da il 07/06/2010 - 4.310 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close