Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio organizzato in Botswana, con African Explorer lungo l'Okavango

Pagina 1/2

Un itinerario dedicato a quanti desiderano scoprire questo meraviglioso Paese senza dover rinunciare alle comodità e, in particolare, a quei viaggiatori che si recano per la prima volta in Africa. Le sistemazioni offerte sono, a seconda del luogo, luxury lodges, hotels o suggestivi campi tendati, semplici ma di ottimo livello e dotati di ogni comfort, con aree pernottamento esclusivamente riservate agli ospiti, che avranno sempre a disposizione uno staff che si prenderà cura di loro ovviando a tutte le necessità, con guida locale in lingua inglese. Il Botswana è un Paese forte, intenso, dotato di un magnetismo unico: intorno a sé ha il più grande deserto della Terra eppure è altrettanto ricco di acqua grazie ai suoi fiumi, in particolare l’Okavango, con il più ampio delta interno del mondo, abitato da numerosissime specie animali. Un ambiente tutelato e preservato anche a livello governativo,con una politica votata ad un turismo di alto livello e a ‘basso impatto ambientale’: oggi visitare il Botswana significa vivere la nostra Terra allo stato naturale, ‘prima della comparsa dell’uomo’.

Itinerario:
Dall’Italia, attraverso Johannesburg, si sbarca a Livingstone, Zambia, città che prende il nome dal famoso esploratore che scoprì (e dedicò alla sua Regina) le grandiose Cascate Vittoria nel 1855. Approfittate del vostro primo giorno in Africa per esplorare la zona, curiosare tra i mercatini locali o cimentarvi nelle varie attività proposte in loco. Il giorno seguente si parte per il Botswana raggiungendo l’area del fiume Chobe, famoso per il suo paesaggio indimenticabile. Si inizia con un coinvolgente fotosafari, che vi porterà ad osservare da vicino la vasta popolazione di elefanti che viene ad abbeverarsi lungo le sue rive dorate. Nel pomeriggio, grazie ad una rilassante crociera, potrete ammirare la vegetazione lussureggiante, fatta di immense foreste di teak illuminate da incredibili tramonti rossi. Lo spirito dell’Africa più vera continuerà a coinvolgervi nella tappa successiva, al Makgadikgadi Pans, il suggestivo ‘deserto di sale’ dove stazionano pellicani e fenicotteri rosa. La distesa pare perdersi fino all'orizzonte e lo spazio è modellato dal ciclo delle piogge e dell'evaporazione dell'acqua. Attorno a un fuoco, si aspetterà l’arrivo della sera, quando le ombre lunghe esaltano le silhoutte dei rilievi di sale. Tappa successiva, a piedi e in mokoro (tipica canoa indigena) nel delta dell’Okavango, una delle meraviglie geologiche del pianeta. Il successivo safari fotografico sarà invece sul fiume Kwando, popolato da numerosi animali, soprattutto ippopotami ed elefanti, che popolano anche il Bwabwata National Park, uno dei più recenti d’Africa, dove si ergono maestosi enormi alberi di baobab. Gli ultimi giorni saranno infine dedicati alla zona delle Cascate Vittoria, dove godere dello stupefacente spettacolo della forza dell’acqua che, con un boato impressionante si getta per più di 100 metri nell’abisso.

Curiosità:
L’Okavango, chiamato dagli indigeni “il fiume che non incontra mai il mare”, è un ecosistema unico nel suo genere, con un grande fiume che viene mangiato dalla sabbia del deserto del Kalahari, dove disperde le sue acque in un labirinto di piccole isole, canali e lagune. Si estende per 15.000 kmq nella regione nord-occidentale dello Stato ed è il più ampio delta interno del mondo, brulicante di animali di ogni specie, come un’immensa Arca di Noè. Migliaia di tipi di uccelli, coloratissimi ed insoliti, come il serioso uccello segretario, che si accanisce sui serpenti con la meticolosità di un segretario che schiaccia furiosamente i tasti della macchina da scrivere. E poi elefanti, zebre, bufali, gnu, giraffe, kudu, ippopotami. In particolare, quest’ultimo, nella nostra cultura identificato come un pacioccone - al punto di rappresentare una famosa marca di pannoloni per bimbi- è considerato, nella realtà africana, pericolosissimo: imprevedibile, irascibile e veloce in acqua, nell’ Africa Australe rappresenta la prima causa di morte in relazione ad attacchi di animali verso l'uomo. Come al solito vige una legge: tutti gli animali seguono l’istinto, non sono né buoni né cattivi, l’importante è rispettarli e non infastidirli con gesti da loro considerati ‘di provocazione’. Bisogna ricordare che siamo noi ad essere ospiti a casa loro!

Offerta:
... Pagina 2/2 ... CHECK IN: SEMPLICEMENTE BOTSWANA
Itinerario: ItaliaJohannesburg – Livingstone – Kasane (Chobe River) – Makgadikgadi Pans - Okavango Delta - Maun – Okavango River - Kwando River - Cascate Vittoria - Livingston (Zambia) – Johannesburg - Italia
Durata: 17 giorni/14 notti
Partenze: 27 marzo; 1,15 maggio; 10,31 luglio; 16,30 agosto; 13 settembre, 2, 18 ottobre,;6, 20 novembre; 4 dicembre .
Quote: a partire da € 3.780 in doppia

African Explorer: Tel: + 39 02 43319474 - www.africanexplorer.com

 Pubblicato da il 23/04/2010 - 3.769 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close