Cerca Hotel al miglior prezzo

Riapre la Fortezza di Bardi, visitare il castello a Pasqua

Una gemma medioevale svetta tra le valli al confine tra l'appennino piacentino e quello parmense: è la fortezza di Bardi un imponente castello che assieme al borgo da cui prende il nome si trova qualche chilometro a sud-ovest di Salsomaggiore Terme. La sua storia si perde nella notte dei tempi, sembra che giù una fortificazione qui sorgesse nel sesto secolo dopo Cristo, ma è indubbio che la zona presenti tracce di isediamenti precedenti a quelle romani, popolazioni che hanno sfruttato l'invidiabile posizione su cui si erge oggi così maestosa la fortificazione.

Oggi il castello conserva il suo antico fascino, siamo davanti ad un mirabile esempio di architettura medioevale che si è perfettamente conservata nel suo aspetto originale. Per poter ammirare nel suo splendore questa magnifica costruzione, il Comune di Bardi ha aperto questo fine settimana il castello, chiuso in precedenza per le forte nevicate di inizio marzo. Quindi già oggi e domani si può visitare la fortezza in anticipo rispetto al pienone previsto per il weeke-end di pasqua. Il giorno di Pasquetta, e cioè il lunedì dell'Angelo quando sono tantissimi che vengono a compiere la classica gita di fuori porta proprio a Bardi.
Gli orari di apertuta castelli in primavera sono:
- dal lunedì fino al venerdì tutti i pomeriggi dalle 14 alle 17
- Sabato e festivi orarario continuato 10:00 18:00 (maggio 19:00)

In alternativa all'aperuta di Pasqua segnaliamo la manifestazione del prossimo 13 aprile, che tratterà l'argomento: “Fortezza di Bardi nell’anno 1800” tra Storia e leggenda. All'interno del castello si potranno vedere alcune ricostruzioni delle vita di corte, con personaggi in costumi e abiti sfarzosi. Sarà presente anche un mercatino dove fare shopping con i prodotti dell'artigianto locale. L'ingresso costerà 9 euro, 6 euro per i bambini dai 6 ai 14 anni.
  •  

 Pubblicato da il 27/03/2010 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close