Cerca Hotel al miglior prezzo

Mangiare in Danimarca: il migliori ristoranti a Copenaghen e altre localitÓ

Pagina 1/2

In attesa che il 25 marzo la Sirenetta, simbolo della capitale danese venga trasferita a Shangai, a Copenaghen si festeggiano le nuove stelle Michelin. Dopo la chiusura di un paio di ristoranti stellati durante l'anno di crisi economica 2009, ecco che con ben 13 stelle distribuite su 12 ristoranti Copenaghen si riconferma mecca gastronomica di alto livello e con il maggior numero di stelle nel Nord Europa (e non solo). Nuova stella di questa edizione è il ristorante AOC, conosciuto come Premisse fino all'estate scorsa. Il proprietario del ristorante Christian Aarø Mortensen ha stappato champagne e festeggiato con il personale ieri mattina, quando è arrivata la bella notizia, dicendo che era davvero felice. Lo chef dell'AOC Ronny Emborg ha lavorato in precedenza presso l'ormai chiuso Geranium, premiato l'anno scorso con una stella Michelin.

La guida Michelin ha anche assegnato un nuovo Bib Gourmand - che riconosce un ristoro con buon cibo a prezzi ragionevoli - per Kødbyen's Fiskebar, portando così il numero totale di Bib Gourmand a Copenaghen a sette. Alla luce della modernizzazione della cucina nordica, Copenaghen ha il proprio food festival - Copenhagen Cooking. Quest'anno ricorre la sesta edizione dal 20 al 29 agosto. La città servirà tutto quanto la cucina scandinava ha da offrire.

Invitate i vostri lettori a organizzarsi un bel weekend gourmet nella capitale più gustosa della Scandinavia. Norwegian, SAS e Transavia.com offrono tanti voli diretti dall'Italia per Copenaghen. Maggiori informazioni e spunti per prenotare: www.visitdenmark.com

Se la famosa guida rossa francese si concentra solo sulla capitale, noi consigliamo di non dimenticare che la buona cucina danese non si gusta solo a Copenaghen. Da un punto di vista gastronomico, infatti, la Danimarca non è mai stata meglio di adesso. Oggi in Danimarca la tradizione si mescola con l’innovazione, e si fanno sempre più importanti i riferimenti alle radici della cucina scandinava, per utilizzare i prodotti freschi della regione nordica: dal pesce di mare a quello di fiume, dalle aringhe al pane di farine speciali, integrali e di semi, per arrivare al burro, da sempre un prodotto d’eccellenza della cucina danese.

In Fionia, “il giardino della Danimarca”, ad esempio la gastronomia è da favola, tentazioni speziate e specialità locali da assaporare tutto l’anno. Tra le priorità dei molti produttori locali e ristoranti, l’impegno congiunto affinché la qualità dei prodotti sia ai massimi livelli. Non a caso sull’isola si trova la locanda Falsled Kro, tra le più rinomate locande in Danimarca e all’estero, che offre un’esperienza dei sensi ai massimi livelli. Steensgaard Herregaardspension propone tradizioni e una cucina basata quasi esclusivamente sulla propria produzione agricola mentre al Sortebro Kro, nei pressi di Odense, potrete assaggiare al meglio la nuova cucina danese. Lo chef non deve fare molta strada per trovare le verdure e le erbe aromatiche della tradizione, proprio accanto alla sua locanda si trova, infatti, Den Fynske Landsby, dove può servirsi liberamente di verdure dall’orto.

Per una vacanza all’insegna della natura e del relax, lontano dal turismo di massa è da consigliare anche l’Odsherred, punta nord-occidentale della Selandia: saprà soddisfare ogni esigenza per le vacanze grazie al suo mix inconfondibile di mare, eventi e allegra ospitalità. Gastronomia eccelsa anche qui, dove è possibile seguire il percorso A taste of Odsherred e scoprire le migliori offerte culinarie della zona. Da non perdere il castello di Dragsholm, il più antico maniero danese, che oltre a visite guidate offre la possibilità di pernottare nelle caratteristiche stanze, e soprattutto di assaggiare gli ottimi prodotti locali e stagionali, serviti nel raffinato ristorante del castello.

... Pagina 2/2 ...Emozionanti piatti locali, specialità di pesce, gustosi piatti tradizionali danesi sono solo alcune delle esperienze culinarie che Skagen ha da offrire. Oltre al turismo, l'industria della pesca è una delle più importanti attività di Skagen. In particolare potrete assaporare il fascino e l'atmosfera speciale nei capannoni rossi al porto, convertiti in accoglienti ristoranti facendovi servire pesce fresco e soprattutto gamberetti. Un'esperienza da non perdere!

Se i gamberetti sono tra i vostri cibi preferiti, suggeriamo di visitare l'isola di Rømø. I gamberetti, infatti, sono una specialità sull'isola Rømø, e i gamberetti delle specie marrone rossastro sono considerati una delle prelibatezze del Vadehavet, il mare di questa zona. I gamberetti vengono catturati al di fuori dell'isola e vengono direttamente cucinati a bordo dei pescherecci. Poi sono serviti su una fetta di pane bianco con la maionese e un tocco di limone.

La nuova tendenza danese di aprire micro-birrifici, offre l’opportunità di viaggiare seguendo itinerari birro-gastronomici. La Danimarca è diventata nuovamente uno dei principali paesi produttori di birra nel mondo. Nessun altra nazione può vantare una simile offerta di qualità in rapporto alla superficie e alla popolazione. Sono davvero tanti i piccoli birrifici che, dal 2000, hanno iniziato a produrre eccellente birra artigianale. A queste aziende vanno aggiunti i birrifici tradizionali, la cui punta di diamante è la Carlsberg. I birrifici si trovano in tutto il paese e non sono mai molto distanti l’uno dall’altro: raramente li separano più di trenta chilometri. Perché allora non fare un viaggio alla scoperta della birra, delle tecniche di produzione e dei tanti diversi aromi e sapori?

Lasciatevi cullare dal vento, il suono del mare e i colori della Terra della Luce e liberate le vostre emozioni… Feel free in Danimarca!

Scoprite tutti i consigli per una vacanza itinerante e gustosa in Danimarca su www.visitdenmark.com/scopridanimarca

Fonte: Ente Danese per il Turismo
Dal lunedý al venerdý, dalle 14 alle 17: tel. 02 874803
Visita Visitdenmark.it
 

 Pubblicato da il 17/03/2010 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close