Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Réso di Montreal per shopping al caldo nella grande città del Canada

Pagina 1/2

Per dimenticare l’inverno a Montréal è sufficiente scendere di qualche gradino e inoltrarsi in una delle città indoor più grandi al mondo: il Réso (dal francese réseau, rete) è la geniale soluzione urbanistica della metropoli del Québec che soffre in inverno di basse temperature. 32 km di passaggi per 12 kmq di superficie, 120 ingressi, 60 complessi commerciali e residenziali, 50 ristoranti, 8 dei maggiori alberghi e 2.600 tra negozi e boutique: la Montréal sotterranea, che attraversa il centro cittadino, è frequentata ogni giorno da oltre 500 mila persone. Un alter ego urbano già frequentatissimo nel 1966, data dell’inaugurazione delle prime fermate della metro, e poi via via sviluppatosi senza sosta anche grazie al sostegno della municipalità che caldeggia la creazione di passaggi, collegamenti etc detassando i nuovi edifici che vi si connettono.

Se per i montrealesi vivere ‘nel sottosuolo’ è un’esperienza oramai all’ordine del giorno, contraria è la percezione di questa alternativa sotterranea alla vita urbana del turista, per il quale passeggiare tra scale, negozi, ristoranti sotto terra può diventare una vera e propria avventura: stand, chioschi, luci, corridoi luminosi non sono certo pittoreschi ma eccitanti si, e ancora di più scoprire che qui sotto non manca proprio nulla.
Fate un salto al Centre Eaton (750 rue Saint-Catherine Ouest), uno dei più grandi centri commerciali del Nord-America: particolarmente ricca qui, la corte gastronomica, dove si può sostare per un pranzo etnico. Per scivolare con i pattini sul ghiaccio, è utile recarsi a Le 1000 De la Guachetière (1000 rue De la Gauchetière Ouest, www.le1000.com), dove un’enorme pista da pattinaggio coperta è in funzione tutto il giorno per tutto l’anno.
Padre di tutti i centri commerciali è il complesso di Place Ville Marie, il primo a nascere e dominato dal Royal Bank Building, situato vicino alla stazione ferroviaria, edificio art déco il cui atrio è la più grande piazza pubblica sotterranea del Canada.
Altri ingressi al Réso, la Place des Arts, con accesso al Musée d’Art Contemporain e 3 sale in cui si tengono 500 concerti l’anno e tutti i principali festival jazz, il centro commerciale Promenades Cathédrale, sotto la cattedrale anglicana ottocentesca Christ Church, lo spazio sottostante il Palais des Congrès (place d’Armes), visivamente molto vivace, con le vetrate colorate che lo caratterizzano e adibito a mostre d’arte, congressi ed eventi.

Il divertimento a Montréal non finisce qui: è fondamentale non lasciarsi spaventare dal freddo una volta usciti dal Réso per affidarsi alla guida di esperti conoscitori della movida montréalese, che pianificheranno con voi l’itinerario più adatto a soddisfare la vostra voglia di party oltreoceano includendo ingressi esclusivi nei bar e nei più prestigiosi locali notturni. Per non perdere nulla del B Side sotterraneo di quella che è una delle città più creative ed animate del Nord America, conviene appoggiarsi a chi la città la conosce molto bene e può regalarsi dei ‘party packages’ indimenticabili (maggiori informazioni: www.montrealnitelifetours.com).

GET THE LOCAL BUZZ
... Pagina 2/2 ... Consigli pratici e tematici 4 stagioni per il visitatore disorientato di Montréal

Gastronomia? Vita notturna? Shopping? Arte e cultura oppure gay life? 5 ragazzi insiders non perdono occasione per ficcare il naso qua e là e riportare sui loro blog personali (www.tourisme-montreal.org/Blogs) quanto scovato in merito alle tematiche su elencate. Sempre aggiornati, i blog sono affidabili strumenti di scoperta della città, per andare a colpo sicuro e non perdersi proprio nulla.

MAGGIORI INFORMAZIONI:
www.tourisme-montreal.org - www.bonjourquebec.com/it


 Pubblicato da il 19/01/2010 - - ® Riproduzione vietata

12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close