Cerca Hotel al miglior prezzo

Carnia (Friuli): eventi e manifestazioni di fine estate

Pagina 1/2

Le Alpi Carniche sono ricche di frutti della natura – funghi, erbe, frutti di bosco, ortaggi- che stanno alla base dei gustosi piatti tipici locali, rigorosamente improntati all’andamento delle stagioni. Feste e manifestazioni ad essi dedicate sono il momento ideale per conoscere tradizioni e sapori particolari, conservati gelosamente da generazioni, in cui la natura è la vera protagonista. Il finire dell’estate, e il mese di settembre in modo particolare, è uno dei periodi più affascinanti da trascorrere in Carnia. Dopo il caldo dei mesi estivi, il paesaggio alpino e i colori accesi degli alberi che volgono verso l’autunno regalano ai visitatori profumi e colori intensi, ricchi di magia. Tra i boschi, le vallate e i borghi dei piccoli paesi montani, prendono vita suggestive feste che rievocano i sapori della gastronomia locale e le antiche tradizioni contadine.

Di seguito segnaliamo gli appuntamenti principali.

MAGIA DEL LEGNO
Sutrio – 6 settembre

A settembre Sutrio, uno dei paesi più caratteristici della Carnia, si trasforma in laboratorio artigianale del legno, mettendo in mostra l’abilità dei suoi artigiani, in una festa che coinvolge l’intero paese. Magia del legno il 6 settembre animerà vie e cortili del paese, lungo i quali i visitatori potranno ammirare le sapienti mani degli artigiani forgiare il legno. Sculture artistiche e oggetti d’uso quotidiano, mobili tipici e giocattoli, incisioni decorative e complementi d’arredo potranno essere acquistati nelle bancarelle del mercatino allestito nel centro storico. La tradizione si esalta anche nella gastronomia: verranno creati piatti tradizionali con prodotti tipici, da gustare in un clima domestico e familiare, nei cortili e nelle vecchie cucine, festeggiando fino a sera. Dopo una piacevole giornata di festa sarà possibile pernottare all’Albergo Diffuso di Borgo Soandri, singolare struttura che si dipana tra i vecchi edifici ristrutturati che ospitano graziose stanze dotate di tutti i comfort.
Pacchetto weekend (dal 4 al 6 settembre) a partire da 100 €, trattamento di pernottamento e prima colazione, che comprende una cena a base di prodotti tipici, un coupon per la degustazione presso i chioschi e la visita alla manifestazione.

Da lunedì 31 agosto a venerdì 4 settembre “La settimana del legno” farà da apripista alla festa “Magia del legno”. Mostre di scultura lignea, incontri, dimostrazioni e la visita al presepe di Teno saranno gli ingredienti principali della settimana. Teoria, ma non solo: in questa occasione sarà possibile apprendere l’arte dell’intaglio e del tornio grazie ai corsi tenuti da insegnanti esperti e vedere poi le proprie creazioni esposte alla manifestazione “Magia del Legno”.
Pacchetto speciale per una settimana all’insegna dell’arte lignea a partire da 230€ a persona. La quota comprende sei pernottamenti con prima colazione (possibilità di trattamento di mezza pensione presso i ristoranti convenzionati) e la partecipazione ad uno dei corso di intaglio o tornio.

MONDO DELLE MALGHE:
mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga
Enemonzo – 12-13 e 19-20 settembre

Anche i formaggi sono tra i protagonisti gastronomici del mese di settembre. Dopo la stagionatura avvenuta durante i mesi estivi nelle malghe, in questo periodo i prodotti vengono portati a valle e venduti nei caseifici. Settembre è anche il mese in cui ci si prepara alla transumanza, rito antico che continua ancora oggi, ovvero il ritorno a valle delle mandrie per trascorrere i mesi invernali nelle stalle del paese, dopo aver passato i mesi caldi negli alpeggi di alta montagna. Questa tradizione centenaria viene ogni anno festeggiata a Enemonzo, paesino di pianura attraversato dal Tagliamento, con la Mostra mercato del formaggio e della ricotta di malga. Quest’anno saranno due le occasioni in cui festeggiare, ovvero i fine settimana del 12 – 13 e del 19 - 20 settembre. Saranno proprio questi due week-end i momenti ideali per scoprire e degustare i migliori formaggi d’alpeggio, il particolare il Carnia, il formaggio salato e le tipiche ricotte affumicate, affiancati dagli altri prodotti tipici, quali miele, sciroppi e succhi di frutta, tutti prodotti che potranno essere acquistati nelle tante bancarelle che si susseguiranno nelle vie dell’intero paese. Musiche e danze folkloristiche rallegreranno la festa e, per gli interessati, sarà possibile seguire dal vivo le varie fasi della lavorzione del formaggio e seguire conferenze incentrate sull’attività del malgaro e sulle implicazioni di tale mestiere. L’evento principe della manifestazione sarà la premiazione del miglior formaggio e della migliore ricotta di malga prodotti nei mesi estivi appena trascorsi, che coinvolgerà tutti i presenti in una gara molto divertente e gustosa.
Informazioni: Carnia Welcome, tel. 0433 466220, e-mail: info@carniawelcome.it, web: www.carnia.it

FUNGHI, CHE PASSIONE

Per tutti gli amanti dei funghi settembre e ottobre sono due mesi piacevoli e gustosi da trascorrere in Carnia, puntellati come sono di feste, sagre e manifestazioni. Forni di Sopra, Ravascletto e Sutrio sono le tappe imperdibili di un tour gastronomico all’insegna dei funghi, dove i golosi potranno gustare piatti tipici, tra una mostra e un’escursione micologica, tra una conferenza e una passeggiata nel Parco Naturale delle Dolomiti Friulane. I pacchetti offrono numerose possibilità di pernottamento e vantaggi che fanno di un soggiorno di tre o quattro giorni una vacanza indimenticabile. Natura, gastronomia, ma anche cultura e conoscenza, da non perdere.
Di seguito gli appuntamenti principali.

FORNI, FUNGHI E...GASTRONOMIA – Forni di Sopra - 6 e 13 settembre

... Pagina 2/2 ...Il primo ed il secondo fine settimana di settembre è Forni di Sopra la città dei funghi, e offre ai suoi ospiti degustazioni, mostre e mercatini, in un clima dove la natura diventa protagonista.
Pacchetto week-end (da venerdì a domenica) a partire da 143 € a persona in hotel e pernottamento in campeggio a 109 € per due persone, con trattamento in pensione completa e numerosi vantaggi.

TRADIZIONE E GASTRONOMIA...FUNGHI A SETTEMBRE – Ravascletto - Zoncolan
Per tutto il mese di settembre, a Ravascletto, il pacchetto Tradizione e gastronomia... funghi a settembre offre agli amanti di questi frutti che il bosco regala, vantaggiosi soggiorni per partecipare ad eventi interessanti. Alle degustazioni nei ristoranti, che per l’occasione proporranno ricette speciali il cui protagonista assoluto sarà il fungo, si aggiungeranno escursioni naturalistiche e corsi di cucina.
Pacchetto di tre giorni a partire da 170 € a persona, con piccolo corso di cucina incluso.

ANDAR PER FUNGHI - Sutrio - Zoncolan – settembre/ottobre
Funghi protagonisti dell’autunno anche a Borgo Soandri, nei mesi di settembre e ottobre sarà possibile andare alla scoperta dei boschi della Carnia e praticare una delle attività tra le più caratteristiche della zona, andare a raccogliere i funghi.
Pacchetto di due giorni con pernottamento e prima colazione a partire da 90 €, compresa nella quota la possibilità di andare a raccogliere funghi sotto la guida di un accompagnatore esperto e una cena tipica a base di funghi.

FESTA DELLA MELA
Tolmezzo - 26 - 27 settembre

Ad accompagnare i funghi, ecco un altro frutto autunnale, le mele, che a Tolmezzo saranno le protagoniste del fine settimana del 27 settembre. Una mostra-mercato delle numerosissime varietà di mele che crescono nei frutteti della Carnia, rallegrerà le strade della città, in una sinfonia di colori e profumi che accompagneranno tutti i visitatori verso l’autunno. Nel solo campo catalogo di Pradis di Enemonzo ne sono raccolti oltre 150 varietà, fra autoctone e portate in Carnia nei tempi passati dagli emigranti di ritorno –dopo una vita di lavoro all’estero - alla loro terra.
Frutto semplice ma prezioso, da mangiare in purezza, la mela può anche essere impiegata per la preparazione di torte, per impreziosire pietanze a base di carne o ancora trasformarsi in bevanda, quale il delizioso sidro o il succo.
La Festa della Mela sarà l’occasione ideale per assaporare e scoprire frutti autoctoni e non, che saranno resi ancora più preziosi grazie alle loro declinazioni in ricette dolci e salate, piatti tradizionali e nuove proposte potranno essere gustate nei ristoranti e nelle trattorie di Tolmezzo ma anche nei mercatini assiepati lungo il centro storico. Un’occasione unica, gastronomica e di festa, dove il buon mangiare sarà accompagnato da musica e balli, spettacoli e gare gastronomiche la cui protagonista assoluta sarà la mela.
Per vivere a pieno l’intera festa è stato pensato un pacchetto speciale di pernottamento in una delle numerose strutture della zona, con la possibilità di visitare il Museo delle arti popolari Michele Gortani di Tolmezzo.
Pacchetto week-end (venerdì-domenica) a partire da 105 €.

Per Informazioni: Carnia Welcome, tel. 0433 466220, e-mail: info@carniawelcome.it, web: www.carnia.it


 Pubblicato da il 16/07/2009 - 4.644 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close