Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle a Marina di Camerota

Una delle zone a più alto tasso storico e culturale sul mare della Campania, tra ritrovamenti di epoca neolitica, greca, saracena, Camerota prende il nome dalle grotte (numerosissime sul suo territorio) che in epoca ellenica venivano usate come magazzini, le Kammaratos, appunto.

Ricca di punti di interesse storico-architettonico (dal monastero di San Conore alle chiese bizantine, dagli affreschi medievali del centro storico al castello medievale), Marina di Camerota vanta anche il riconoscimento prestigioso di bandiera blu per la purezza e limpidezza del suo mare.

Borgo tipicamente marinaro, questa destinazione del Cilento sa stupire per le cale e le calette dalla bellezza mozzafiato di alcune tre le spiagge bianche più belle della Campania.
Libere o attrezzate, poco importa, perché regalano ai turisti angoli di paradiso dai panorami indimenticabili. Vediamo quali sono le migliori.

Spiaggia di Cala Bianca


Minuscola, pura e (quasi) senza eguali, al punto di essere nella classifica delle spiagge più belle d'Italia, la spiaggia di Cala Bianca è una delle più ricercate della zona. Incastonata tra due speroni di roccia con, alle sue spalle, una folta vegetazione, la baia di piccoli ciottoli bianchi si apre sul mare azzurro e trasparente.
Per la sua posizione nascosta e le sue dimensioni molto contenute, non sono presenti servizi di alcun tipo sulla spiaggia. Per raggiungerla è necessario fare una rigenerante passeggiata in mezzo alla macchia mediterranea che parte dal cimitero di Marina di Camerota e si snoda in mezzo alla natura (nel cuore del Parco Nazionale del Cilento), passando per il “Monte di Luna”, punto sopraelevato rispetto alla spiaggia, che conduce a Cala Fortuna. Questa spiaggia, dotata di punto ristoro, è la prima tappa dalla quale si imbocca un altro sentiero che porta ad una radura prima e, poi, a Cala Bianca.
Nonostante sembri quasi un percorso ad ostacoli, la camminata per raggiungerla è semplice e per nulla faticosa. Poco adatta, però, alle famiglie con bambini molto piccoli.
Selezionata perché: è uno dei lidi più instagrammabili della costa.
Come arrivare: via mare, da Marina di Camerota, oppure in auto lasciandola presso il cimitero della città.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Cala d’Arconte


A pochi minuti d’auto da Marina di Camerota, Cala d’Arconte è un altro gioiello naturale, una delle spiagge più belle del Cilento.
Sabbia fine e dorata, lambita dal mare azzurro e protetta da folta vegetazione di pini marittimi e ulivi secolari, questa cala è per lo più libera, salvo un tratto gestito da un villaggio turistico che noleggia lettini e ombrelloni, oltre a fornire un punto ristoro. Visti i fondali piuttosto alti, questa spiaggia non è particolarmente adatta ai bimbi piccoli, ma è ideale per chi pratica snorkeling e sport d’acqua. Infine, si segnala che poco prima della discesa verso il mare, nei pressi dei villaggi turistici, ci sono dei parcheggi a pagamento.
Selezionata perché: è il lido finale della passeggiata delle quattro spiagge, che parte da Palinuro e arriva a Marina di Camerota. Sicuramente, quindi, il modo migliore per raggiungerla è a piedi.
Come arrivare: da Marina di Camerota, prendere la strada regionale 562 e percorrerla per circa 3 km. Lasciare l’auto nei parcheggi a pagamento e proseguire a piedi.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia di Calanca

Lido cittadino della località, la spiaggia Calanca è un'ampia distesa di sabbia bianca che si tuffa nel mare cristallino, dai fondali bassi che digradano dolcemente verso acque più alte. Perfetta (e molto frequentata) per le famiglie con bimbi piccolini, è protetta sui due lati da scogli e, nelle sue vicinanze, si trovano due caratteristiche grotte, raggiungibili anche a piedi. Sulla sommità del promontorio, infine, svetta una bellissima torre saracena. Ottimamente attrezzata, vi si trovano sdraio, ombrelloni, punti ristoro. Nelle vicinanze, infine, si trova un parcheggio a pagamento.
Selezionata perché: è una delle spiagge più belle di Marina di Camerota.
Come arrivare: spiaggia Calanca si trova lungo Via Sirene, all’inizio del centro abitato. L’accesso alla spiaggia avviene tramite gradoni, bassi e larghi, che conducono direttamente a bordo mare.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia di Lentiscelle


Altra spiaggia cittadina, Lentiscelle è l’ultimo lido della città, situato in prossimità di Punta Zancale, sulla quale sorge l’omonima torre (e dalla quale vi consigliamo di ammirare il panorama sul mare infinito).
500 metri appena, ma di una bellezza mozzafiato, la Spiaggia di Lentiscelle è circondata da ulivi secolari e macchia mediterranea, oltre ad essere impreziosita da numerose grotte (che purtroppo non si possono visitare, ma che donano al paesaggio un tocco di magia). Attrezzata con ogni tipo di servizio necessario, dalle attrezzature per i bagni di sole, al bar, fino ai ristoranti che offrono succulenti piatti della tradizione, Lentiscelle è caratterizzata da un mix di ghiaia e sabbia, con un fondale sabbioso.
Frequentatissima in estate da famiglie, giovani e gruppi di amici, si raggiunge facilmente in auto (grazie anche al grande e comodo parcheggio nelle sue vicinanze).
Selezionata perché: il contrasto cromatico dei vari colori è unico nel suo genere.
Come arrivare: Spiaggia di Lentiscelle si trova lungo Via Lentiscella.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia San Domenico


Sabbioso e ben attrezzato, questo lido è anche conosciuto come Marina delle Barche ed è un’altra delle spiagge cittadine della città. Situata nei pressi del porto, è una meraviglia di sabbia soffice e bianca affacciata sul mare turchese. Normalmente molto affollata, si può tuttavia scegliere di trascorrere una giornata nella zona libera, posta nella sua parte più a sud.
Oltre agli stabilimenti balneari, vi si trovano anche aree attrezzate con giochi per i bambini e divertimenti per adolescenti e gruppi di amici. Ampia possibilità di parcheggio nei pressi del porto.
Selezionata perché: la spiaggia è centralissima e si raggiunge comodamente anche a piedi.
Come arrivare: spiaggia San Domenico si trova lungo Via Sirene, all’inizio del centro abitato.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia del Mingardo


Linea di confine tra Palinuro e Marina di Camerota, questa spiaggia sabbiosa è molto ampia e lunga, caratterizzata da una rigogliosa pineta secolare alle sue spalle e accarezzata da acque cristalline e trasparenti. Ottimamente attrezzata con stabilimenti balneari e ristoranti, vi sono tuttavia anche alcuni tratti liberi. Molto frequentata dalle famiglie, è però meta prediletta soprattutto per chi pratica windsurf e per chi desidera lanciarsi in nuotate ristoratrici.
Sabbiosa, ma con alcune rocce che fanno capolino qua e là, la spiaggia del Mingardo è conosciuta anche per il suo celeberrimo arco di pietra che svetta nel mare a pochi metri dalla spiaggia. Da qui partono, durante la stagione estiva, numerose escursioni per le grotte di Capo Palinuro.
Selezionata perché: nei ristoranti viene servito pesce freschissimo con un’eccellente vista sul mare cristallino.
Come arrivare: da Marina di Camerota imboccare la strada statale litoranea 562, lungo la quale si dipanano numerose gradinate che scendono verso la spiaggia. Qui, infine, si trovano molti parcheggi a pagamento custoditi.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Spiaggia del Pozzallo


Situata subito dopo Cala Bianca, questa spiaggia è selvaggia e nascosta, lunga circa 70 metri e poco profonda. Dalla bellezza mozzafiato, il suo mare è così trasparente da proporre colori più simili ad una piscina che al mare. La spiaggia composta da ciottoli e ghiaia frammista a sabbia, è adatta anche ai bambini, purché non troppo piccoli.
Nonostante non siano presenti stabilimenti balneari, si trovano però (nascosti nella pineta alle sue spalle) diversi punti ristoro. Raggiungibili preferibilmente via mare, vi si può comunque arrivare anche a piedi (con una camminata di circa 15-20 minuti) percorrendo stradine sterrate che scendono verso il mare.
Selezionata perché: è un paradiso naturale da vivere con maschera e pinne.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Baia (Porto) degli Infreschi


Inserita all’interno dell’area marina protetta del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano, questa baia è contornata da grotte (alcune delle quali sommerse), ruderi di antiche torri di avvistamento e una vegetazione fittissima. Le due spiaggette che sorgono nella baia sono piccole e, solitamente, molto affollate. Non sono presenti servizi, fatta eccezione per un punto ristoro.
Selezionata perché: arrivarci a piedi non è semplice (né veloce), ma lungo il percorso si possono ammirare meraviglie della natura come la rara primula palinuri.
Come arrivare: dal porto di Marina di Camerota partono escursioni in barca giornaliere.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Cala Finocchiara (Spiaggia del Troncone)


Lunga all’incirca 600 metri, Cala Finocchiara è il naturale proseguimento della Spiaggia del Mingardo. Famosissima per essere una delle preferite dai turisti LGBT, è anche scelta da chi desidera praticare naturismo. In parte libera e in parte attrezzata, è inserita in un ambiente selvaggio e incontaminato, dotata di sabbia soffice dal particolare color grigio tenue e con un mare cristallino. Le grotte che punteggiano la scogliera alle sue spalle vengono spesso usate come riparo dalla calura estiva.
Accessibile dalla strada tramite una scalinata, nelle sue vicinanze si trova anche un piccolo parcheggio a pagamento e numerosi parcheggi lungomare.
Selezionata perché: l’acqua è così trasparente che sembra di tuffarsi in una piscina.
Come arrivare: da Marina di Camerota, imboccare la strada statale Mingardina e, al bivio con Palinuro, girare a sinistra. Oltrepassate due gallerie sulla destra si trovano i parcheggi.
Prenota un hotel vicino alla spiaggia

Se ti interessa l'argomento leggi anche l'articolo sul nostro itinerario in Cilento.
  •  
22 Maggio 2020 Spiagge e vacanze estive: ecco le regole ...

Come faremo le vacanze ai tempi del Coronavirus? L’estate 2020 risentirà ...

NOVITA' close