Cerca Hotel al miglior prezzo

Eventi in Francia per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci

Ben 11 paesi su tre diversi continenti, dal Brasile al Giappone, sono i protagonisti di Viva Leonardo da Vinci; con workshops, saloni professionali di tour operator e serate «Viva Leonardo» nelle ambasciate, il tour omaggia il quinto centenario della morte del grande artista rinascimentale, data che coincide con l’inizio della costruzione del castello di Chambord e la morte di Leonardo da Vinci al castello del Clos Lucé ad Amboise. E proprio qui nella Valle della Loira, tra paesaggi iscritti come patrimonio dell’Umanità Unesco, il 2019 propone un palinsesto con 500 eventi in programmazione.

Viva Leonardo da Vinci, le manifestazioni in programma

Dal 2 maggio al 31 agosto 2019 al Castello Reale d’Amboise va in scena la mostra 1519, Morte di Leonardo da Vinci: la costruzione di un mito; dal 6 giugno al 15 settembre al Castello del Clos Lucé si può ammirare l’arazzo dell’Ultima Cena, copia del celebre affresco di Leonardo da Da Vinci, e per tutto luglio e agosto si può assistere allo spettacolo notturno di suoni e luci nella cornice incantevole del Castello d’Azay-le-Rideau.

Per chi vuole approfondire la conoscenza di Leonardo come genio inventore, da febbraio a dicembre 2019 a Saint-Pierre-le-Puellier, può visitare il progetto monumentale per ricostruire la macchina volante più grande al mondo, “la Vite”. Da aprile a novembre, al Castello del Rivau - Lémeré, si aprono le porte alla mostra “Omaggio a Leonardo” che celebra il grande genio rinascimentale grazie alle libere interpretazioni di differenti artisti contemporanei; mentre dal 15 agosto al 15 settembre 2019, Amboise, Blois, Bourges, Chambord, Orléans e Tours faranno da tappe privilegiate nello spettacolo digitale itinerante Rinascimento.

Per chi ama la musica infine da segnare in agenda, il Festival europeo di musica rinascimentale, al Castello di Clos Lucé di Amboise (29 settembre 2019), con il famoso musicista e direttore d’orchestra Jordi Savall.

Segnaliamo inoltre che a primavera 2019, sarà inaugurata la strada aumentata dei Castelli della Loira e i visitatori attrezzati con un tablet per la visita HistoPad potranno vivere un’esperienza totalmente immersiva nel Rinascimento all’interno dei castelli più affascinanti come il Domaine nazionale di Chambord, il Castello reale di Blois, la Città Reale di Loches, il Castello reale di Amboise e la Forterezza reale di Chinon. Per chi volesse invece compiere un vero tour pò cercare spunti nel nostro itinerario tra i Castelli della Loira in Francia.

Con oltre 500 eventi in programma non c’è che l’imbarazzo della scelta e per scoprire tutto il ricco palinsesto potete consultare il sito dell’Agenzia per lo sviluppo turistico della Francia: https://it.france.fr/it
  •  

 Pubblicato da il 05/11/2018 - - ® Riproduzione vietata