Cerca Hotel al miglior prezzo

La Sagra della Castagna a Paganico Sabino

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
A Paganico Sabino, uno dei borghi più belli del Lazio che conta appena 200 abitanti alle porte di Rieti, la “Ghianda di Giove” è una perla per qualsiasi ricetta e preparazione: arrostita, bollita, seccata, macinata o resa a purea.
La locuzione un po’ aulica è sinonimo di castagna, tanto abbondante nella morbida e voluttuosa Valle del Turano da consentire una grande sagra a lei dedicata, la Castagnata che suggella il 3 novembre 2019 la fine della raccolta nel bel mezzo dell'autunno.

Tradizioni contadine e gusti caleidoscopici convogliano in uno degli avvenimenti enogastronomici cruciali in terra laziale, ricca di eventi a tema castagne, rendendo onore alla floridezza degli immensi castagneti che fanno corona tutt’attorno a Paganico osservando la popolazione riunirsi a tavola in una domenica di papillare passione caldeggiata da pasta fatta in casa, salsiccia alla brace, bruschette e vino rosso a fare da elementi introduttivi al fumante cartoccio di caldarroste.

Il centro della festa ricopre un’estesa area ricettiva composta da tensostrutture assai capienti per permettere un addensamento popolare all’altezza di un’occasione simile, un viaggio alla (ri)scoperta del vero significato dello stare insieme nel dolce simposio del palato, fra una o più chiacchiere e scampoli di cultura regionale sprigionata da mostre specchio dell’antico passato, come “Arredi sacri e attrezzi della civiltà contadina” e “La scuola a Paganico”, esposizioni che si affiancano a stuoli di stand ricolmi dei prodotti tipici del territorio, i cui profumi deliziano spettacoli musicali e rappresentazioni a carattere folkloristico.

Per Paganico Sabino la castagna è qualcosa che mantiene viva la memoria degli avi, un “elemento di raccordo” fra un fotogramma e l’altro entro una pellicola che sbobinata rievoca ricordi di antiche ritualità agresti. Il rapporto che lega il paesello al frutto è raccontato nel corso dell’escursione guidata al Bosco dell’Obito integrato nella Riserva Naturale Navegna-Cervia. Per parteciparvi basta trovarsi alle ore 9 nella piazza centrale, dalla quale si dà inizio alla passeggiata.

Informazioni utili, date, orari per partecipare alla sagra

Nome: Castagnata
Dove: Paganico Sabino (Rieti).
Date: 3 novembre 2019.
Biglietto: accesso gratuito.
Tipologia: sagra enogastronomica.
Orari e programma: escursione al Bosco dell’Obito ore 9, apertura esposizioni ore 11, castagnata ore 12:30.
Per maggiori informazioni contattare la Pro Loco di Paganico Sabino al tel. 0765/723032 o inviare una e-mail all’indirizzo proloco@paganicosabino.org

Come arrivare: dall’Autostrada del Sole A1 bisogna convergere sulla A24 nel tratto Roma-L’Aquila, successivamente uscire a Carsoli/Oricola e dirigersi verso Rieti, svoltare sulla SS 5 e proseguire per Paganico Sabino.
Si suggerisce di parcheggiare l’auto appena imboccata la via diretta al borgo e salire sul bus navetta messo a disposizione dall’organizzazione.
Dalla stazione ferroviaria di Rieti si prosegue con gli autobus Cotral fino al paese.
L’aeroporto di Roma Ciampino dista 80 km dalla località.

Scopri tutti gli eventi nel Lazio.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Novembre 2019
D L M M G V S
         
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
             
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  
29 Ottobre 2020 Libri di viaggio da leggere mentre restate ...

In seguito alla seconda ondata di contagi di Coronavirus Covid-19 che ...

NOVITA' close