Cerca Hotel al miglior prezzo

La Festa della Madonna Nera di Viggiano e la sua processione

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Ha l’incarnato olivastro e le fattezze di una madre amorevole che tiene sulle ginocchia Gesù Bambino, è la patrona e regina delle genti lucane così come ebbe a definirla San Giovanni Paolo II e come tale è celebrata e onorata. È la Madonna nera di Viggiano, il cui culto è forse il più sentito in Basilicata e ogni anno è la protagonista di ben due suggestive processioni che si svolgono rispettivamente la prima domenica di maggio (6 maggio 2018) e la prima domenica di settembre (2 settembre 2018).

È una festa, un atto di fede e insieme una grande fatica perché il santuario del Sacro Monte di Viggiano dove è custodito il simulacro, rigorosamente in stile bizantino e rivestito di oro zecchino, è situato nella valle dell’Agri a 1725 metri s.l.m. e a 12 km da Viggiano.
La processione prevede lo spostamento della Madonna nera sulle spalle dei fedeli: a maggio la processione parte dal paese e raggiunge il santuario dove la statua sarà custodita per quattro mesi, a settembre la processione fa il percorso inverso riportando la Madonna nera fin giù a Viggiano.

Ma perché nera? Questa singolare rappresentazione potrebbe essere ricondotta alla presenza bizantina in queste terre a partire dal VI secolo. Si narra poi che durante un assedio dei Saraceni i fedeli riuscirono a nascondere la statua lignea della Madonna nera che fu poi ritrovata in una buca posta dietro l'altare della cappella del santuario.
E perché la traslazione? Anche qui si sconfina nella leggenda, pare infatti che la statua, una volta terminata la cappella, si trasportò in modo miracoloso fino a Viggiano dove fu eretta la Chiesa Madre, per poi sollevarsi e tornare da sola in cima al Monte.

Entrambe le processioni sono ricche di significato ed estremamente complesse. La traslazione di andata a maggio viene preceduta da una veglia che dura dal sabato precedente fino alle 6 del mattino seguente quando inizia il lungo pellegrinaggio verso il Sacro Monte.
Dodici gli uomini che servono per trasportare la teca e diverse le squadre che si alternano lungo il percorso su cui sono abilmente disposti dei “poggi” per poter appoggiare la statua e far riposare i portantini. Sono davvero tanti i fedeli che seguono la processione, perfino qualcuno a piedi scalzi per chiedere una grazia.

Arrivati all’ultimo tratto, fin quasi al Santuario, la Madonna viene omaggiata con dei fuochi d’artificio. L’arrivo della statua è quello più intenso e sentito al termine del quale non resta che
compiere i tre giri rituali intorno alla chiesa, baciare i quattro angoli perimetrali esterni e appoggiare sulla teca un ricordo da riportare a casa per assicurarsi la protezione della Madonna.
In occasione della traslazione di ritorno a settembre, la notte del sabato i fedeli salgono al monte e ripetono i tre giri rituali e la domenica all'alba ricomincia il percorso inverso fino a Viggiano che accoglie la Madonna, addobbata di luci, vestita a festa e con tante bancarelle!

Informazioni utili, date, orari della processione

Nome: Festa della Madonna Nera di Viggiano
Dove: Viggiano (Potenza).
Date: 6 maggio 2018 e 2 settembre 2018.
Orari: partenza all'alba, conclusione in serata.
Tipologia: festa religiosa.
Programma ufficiale: maggiori informazioni sul sito dell'evento o sulla pagina del Comune.
Come arrivare: per chi arriva dal versante tirrenico seguire l'autostrada Salerno - Reggio Calabria con uscita a Atena Lucana, da qui statale 598 lungo la Val d'Agri; per chi arriva dal versante ionico, statale 106 con uscita a Policoro e statale 598.

Scopri tutti gli eventi della Basilicata.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Maggio 2018
D L M M G V S
   
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
   
Settembre 2018
D L M M G V S
           
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
           
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 11/04/2018 - - ® Riproduzione vietata