Cerca Hotel al miglior prezzo

Sagra dell’Asparago Verde IGP Altedo

La Sagra dell'Asparago Verde di Altedo

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
La Sagra dell’Asparago Verde di Altedo imperversa dal 24 maggio 1970 e ha fin da subito riscosso notevole gradimento da parte dei popolari avventori molto legati alla tradizione e al censo gastronomico locale. Giunta nel 2017 alla sua 48ima edizione, è una grande festa del popolo che fa dell’allegria l’elemento di coesione e del buon gusto l’ingrediente principale articolato in diverse parentesi enclavi di un unico appassionante evento.

L’Italia, si sa, è la patria della cucina di qualità e culla delle più importanti, rinomate colture presenti al mondo. A ogni località della Penisola corrisponde una chicca gastronomica unica e inimitabile in grado di attrarre i palati a livello internazionale, alimentando il clamore tutt’intorno alla cultura del buon mangiare e, dunque, del buon vivere. Ogni paese, per quanto piccolo, può serbare un’immensa prelibatezza introvabile da qualunque altra parte del globo e in questo l’Emilia-Romagna come regione non è seconda a nessun altra sua esimia collega dall’italica conterraneità.

Gli asparagi di Altedo

Altedo è una piccola frazione del comune di Malalbergo in provincia di Bologna e il suo fiore all’occhiello si contraddistingue non soltanto per l’incredibile sapore ma altresì per il modo in cui viene celebrato: parliamo dell’Asparago Verde che proprio ad Altedo si è guadagnato nel 2003 il prestigioso marchio IGP, cioè Indicazione Geografica Protetta, venendo già prima della sua definitiva consacrazione tutelato da un apposito Consorzio degli Agricoltori imbastito a tempo di record.

La Sagra

La relativa sagra, attesissima e partecipata, si svolge ogni anno la terza e la quarta domenica di maggio in quella che è stata a buon diritto definita “Capitale dell’Asparago Verde”. Cos’ha di speciale quest’ortaggio (le cui generalità espanse erano conosciute fin dall’antichità da gloriose civiltà come gli Egizi e i Romani) in questa precisa ubicazione in cui ha effettivamente luogo la sua gestazione particolare? Beh, innanzitutto colpisce il fatto che può essere coltivato esclusivamente in soli 30 comuni della provincia di Bologna e in 26 dell’hinterland ferrarese, per un totale di ca. 40.000 quintali prodotti su base annuale e nelle varietà “precoce di Argentuil”, “Eros”, “Diego” e “Franco”.

Il programma prevede ogni anno una lunga preparazione che, insieme al vivo della manifestazione e al naturale decorso, va a infittire gli appuntamenti di un calendario che a maggio non conosce praticamente tregua. Si comincia con il consueto Torneo dell’Asparago di calcio a 5 sia maschile che femminile, ma una vera anticipazione è data dall’anteprima pervasa dal sapore e dal profumo del risotto all’Asparago, cui segue l’apertura del Tuttasparago, la branca ristorativa tutta dedicata alla somministrazione al pubblico di ricette dove ovviamente l’ingrediente reale è l’ortaggio verde, proposto in diverse soluzioni (in carpaccio, con pasta, carne e persino in qualche curioso dolce) in parallelo a quanto espresso dalle mirate Serate d’Autore durante le quali a cucinare sono chef e maestri pasticceri.

La notte dell'Asparago

Il vivo della manifestazione concerne stand di vendita, mercati con bancarelle ed espositori che declinano progressivamente nei memorabili spettacoli serali della Notte dell’Asparago, ricamata da musicisti e artisti di strada complici diretti del divertimento profuso anche per i bambini, che possono accedere alla mostra dei rapaci e degli uccelli predatori, potendo venire a contatto con gli splendidi falchi di Freddy, prodighi di eccezionali dimostrazioni di volo. Tanti giorni di festa appagano i visitatori e si concludono con il tradizionale Gran Finale, rappresentato dall’Asparago della Cuccagna.

Come arrivare

In auto da Bologna si deve imboccare l’Autostrada A13 e uscire ad Altedo; dalla stazione ferroviaria di Bologna si rende necessario l’ausilio della linea bus extraurbana 356 Bologna-Altedo-Malalbergo-Ferrara; l’aeroporto più vicino è a Bologna e da qui occorre salire sull’Aerobus BLQ per raggiungere Altedo.

Informazioni utili, date e orari della sagra

Sagra dell’Asparago Verde di Altedo IGP 2017
Dove: Piazza XXV Aprile, Altedo – Malalbergo (BO)
Quando: dal 16 al 30 maggio 2017
Orario di apertura: tutti i giorni dalle 16 alle 22.30 ca., con variazioni scandite dal programma ufficiale ed eccezioni nei weekend, quando l’orario s’estende alla mattina prevedendo eventi dalle ore 9 alle ore 22.30 ca.
Sito di riferimento: www.asparagoverde.eu
Ingresso: gratuito

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Maggio 2017
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 16/05/2017 - 2.150 letture - ® Riproduzione vietata

close