Cerca Hotel al miglior prezzo

10 cose da vedere e da fare a Rennes in Bretagna

Rennes, capitale della Bretagna, è una tipica città della Francia del Nord piena di tradizioni, storia e arte ma quello che sorprende è la sua vivacità e il fermento culturale che si respira appena la si comincia a visitare. Andiamo insieme a scoprire questa città che riserva tante piacevoli sorprese ☺

Situata nel cuore della stupenda e romantica regione della Bretagna, Rennes è il punto d’accesso perfetto per visitare questa parte del Nord della Francia; arrivarvi da Parigi non è complicato in quanto si può scegliere treno (TGV), aereo o autostrada per percorrere i circa 350km che le separano. Qualunque sia il mezzo che sceglierete dovete assolutamente prevedere di passare almeno due giornate intere per esplorare questa bella città, piena di attrazioni ed eventi.

Oltre ad essere stata teatro di momenti cruciali della storia bretone e francese, Rennes conserva anche tratti celtici e dell’epoca gallo-romana. Tra palazzi regali, monumenti storici e vicoli intimi del centro storico vi immergerete presto in un un’atmosfera piena di storia che arriva da un passato affascinante dal sapore nord europeo.



Rennes è la città che vanta il maggior numero di case a graticcio della Bretagna e ne incontrerete molte passeggiando nell’accogliente centro storico, tutte con colori e caratteristiche diverse. Alzando gli occhi troverete spesso le loro bellissime facciate al secondo piano degli edifici, magari con oggi al piano terra qualche attività commerciale; se vi viene un po’ di mal di mare o pensate di avere bevuto qualche bicchiere di sidro di troppo, non vi preoccupate! Queste case sono tutte un po’ storte e non è colpa vostra se non riuscirete a fotografarle diritte ;)



Rennes è inoltre una vivace città universitaria con ben 60.000 studenti che rappresentano quasi un terzo della popolazione totale e che sicuramente impattano con la loro energia ed idee la vita sociale e culturale di questa città.


Eccovi quindi la nostra personale guida delle 10 cose imperdibili da fare, anche al di fuori delle rotte comuni, che vi consigliamo di vivere per immergervi in pieno nella frizzante Rennes!

1) Alla ricerca dei mosaici di Odorico


Il mosaicista di origini italiane Odorico ha lasciato un colorato segno indelebile nella città. Fate attenzione perché alzando gli occhi o guardando dentro a negozi o edifici troverete molte sue meravigliose opere sotto forma di pavimenti, ingressi, facciate o decorazioni sia di grandi opere che di piccole realtà. Molto bella è sicuramente la facciata della piscina municipale di Saint George, testimonianza chiara dello stile Art Decò che grazie a questo artista si è profondamente insediato in questa città.

2) Gli interni della Cattedrale di Saint Pierre


La Cattedrale di Saint Pierre vi accoglierà con il suo totale silenzio, le sue vetrate colorate e le magnifiche decorazioni con foglie dorate nel soffitto. Questa chiesa ha un passato affascinante in quanto è stata demolita e ricostruita per ben tre volte e quindi vi si trovano stili architettonici diversi che convivono magnificamente.

3) Il mercato del sabato in Place de Lices


Questa piazza e il suo mercato storico coperto ospitano ogni sabato mattina uno dei più bei mercati della Francia, con ben 300 produttori ed artigiani che espongono e vendono le eccellenze culinarie e del loro ingegno locali e regionali. Fatevi avvolgere da colori sapori e profumi della Bretagna e scoprite le opere di artigianato e degli artisti che rappresentano l’anima romantica di questa zona della Francia.

4) Le architetture anni '70 di George Maillols


George Maillols è un architetto che ha vissuto quasi tutta la sua vita a Rennes, progettando vari edifici residenziali. I suoi bizzarri, visionari ed ipnotici palazzi (circa una decina) sono sparsi in città e si presentano sotto forma di grattacieli o condomini di periferia.
Le sue famose opere sono relative al periodo storico dei cosidetti "Trenta Gloriosi" (i 30 anni di boom economico dal 1945 al 1973), ispirato dal movimento della Bauhaus e da Le Corbusier. Scegliete quello che più vi piace e dedicateci una breve visita, sarà davvero come entrare in un film anni ’70 ;)
Una curiosità: lo scrittore Milan Kundera ha vissuto alcuni anni nel grattacielo da lui progettato che si chiama “Les Horizons”, ben visibile nello skyline cittadino.

5) Immergersi nel fermento culturale ed artistico


Visitate Le Champs Libres, la struttura che ospita la Biblioteca, il Museo di Bretagna e L’Espace des Sciences con il suo planetario. Scegliete di passare una serata ad un evento tra quelli in programmazione dell’Opèra, al Teatro Nazionale di Bretagna o dell’Orchestra di Bretagna o tra le altre svariate iniziative culturali della città.

6) Rimanere incantati dalla maestosità di monumenti e palazzi


Andando in Place De La Marie troverete tutto intorno a voi meravigliosi palazzi: eccovi il Palazzo del Municipio e la sua Torre dell’Orologio, il Tribunale e di fronte l’edificio dell’Opèra.
Poco lontano merita assolutamente una visita anche il Parlamento di Bretagna: elegante e maestoso all’esterno, ricordando molto i palazzi parigini, ha degli interni architettonicamente ricchissimi con capolavori pittorici del Seicento.

7) Sedersi tra le fiorite aiuole verticali di Place de la Republique


Passando in mezzo a Place de La Republique vi ritroverete immersi in uno stupendo progetto di arredo green urbano: in questa stazione della metro sembrerebbe di essere in mezzo a un mercato di fiori, ma queste sono invece delle aiuole verticali! Sedetevi per riposare ed ammirare questo interessante intervento urbano; le piante non sono fissate alla struttura, ma ci garantiscono non ne sia mai sparita una!
Davvero un'ottima idea da replicare in tante altre città!

8) Dormire in un hotel di design


Oltre agli alberghi storici ci sono molti nuovi hotel che offrono un’accoglienza con stile minimal-chic e tutti i comfort. Vi consiglio l’Hotel Le Saint Antonie, a pochi passi a piedi dal centro storico con SPA, camere con grandi vetrate con vista sulla città ed interni di design. Bellissima la hall con un giardino verticale.

9) Cenare con le gallette bretoni in versione gourmet


Per i golosi è imperdibile una serata a base di gallette, ossia la versione della crepe con nell’impasto il grano saraceno e che vengono proposte con ripieni salati.
Ci sono molte creperie invitanti in città, ma vi consiglio di provare una delle più famose, la Creperie Saint George, nel centro storico. Questo locale ha saputo rivisitare lo stile tradizionale per diventare una creperie super chic, con un arredamento da locale cosmopolita, una grande attenzione ai dettagli e con un menù che conquisterà i palati più esigenti, tra abbinamenti davvero particolari e utilizzo di materie prime locali. Se poi vi resta un pochino di spazio, come dolce potrete scegliere tra una lista lunghissima di crepe dolci, ma se volete la versione tradizionale dovete scegliere quella con il caramello al burro salato e gelato alla vaniglia ;).

10) Ascoltare buona musica al festival Transmusicales

Questo festival si svolge solitamente durante la prima metà di dicembre e dura 3 giorni, ospitando artisti emergenti e molto interessanti ma anche nomi già affermati sulla scena musicale internazionale. Tutta la città viene coinvolta con vari eventi per le vie e nei locali del centro.
Oltre al Festival Transmusicales vi segnalo che si tengono svariati altri festival musicali minori ma molto interessanti durante tutto l’anno.

Rennes è davvero una città tutta da scoprire, perfetta come punto di partenza ma anche come essa stessa meta per scoprire le varie sfaccettature della meravigliosa regione della Bretagna. Lasciatevi immergere dalla sua carica vitale, la sua storia, la sua cucina e le meravigliose architetture, sono sicura vi innamorerete ancora di più di questa zona della Francia davvero unica!

Comitato Regionale per il Turismo della Bretagna www.bretagnavacanze.com
Ente per il Turismo Francese in Italia www.france.fr
Air France www.airfrance.it
Creperie Saint George: www.creperie-saintgeorges.fr/
Hotel Le Saint Antoine: saint-antoine-hotel.fr/it/
Festival Transmusicales: www.lestrans.com/
  •  

 Pubblicato da il 20/10/2016 - 1.039 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close