Cerca Hotel al miglior prezzo

Le spiagge pił belle di Mykonos. Le bianche, le meno ventose, le libere, le tranquille...

Pagina 1/2

Si dice Mykonos e si pensa a locali di tendenza, musica, trasgressione, bella gente e tanto divertimento. Ma Mykonos, prima di tutto, è un’isola. E le sue spiagge sono belle tanto quanto, e forse di più, degli scorci dei suoi vicoli immacolati o dai bar della Piccola Venezia. In più, per quanto non enorme, Mykonos ha molte spiagge e ognuno può trovare il suo spazio. Con la musica o senza, con la sabbia o i ciottoli, ma sempre con acqua trasparente e sole. E quella incredibile luce che si trova solo in Grecia.

Per scegliere tra le spiagge più belle di Mykonos occorre tenere a mente un piccolo consiglio: le spiagge a sud dell’isola sono quelle con la sabbia bianca più candida e quelle che si sono sviluppate di più turisticamente anche perché sono quelle più protette dal meltemi, il vento che spettina d’estate le Cicladi. Quelle a nord sono invece un po’ meno affollate e più tranquille.

In più c’è un altro segreto: molti dicoloro che scelgono l'isola lo fanno perché attirati da vita notturna e divertimento a Mykonos. Per questo si alzano tardi e molte spiagge al mattino sono quasi deserte. Per sentirsi padroni dell’isola a volte quindi basta mettere la sveglia di buon’ora.

Le spiagge della costa meridionale dell'isola hanno la migliore di sabbia, vista e sono protetti dal meltemi. Tenete a mente che molte persone cominciano ad arrivare nel primo pomeriggio, e si può evitare il peggio delle folle andando al mattino. Le spiagge della costa nord sono meno sviluppate, ma altrettanto belle: sono meno organizzate e affollate e più adatte per chi è in cerca di un po' di calma.

Quali sono le spiagge più belle di Mykonos?

  • Megali Ammos
  • Psarou Beach
  • Platis Gialos
  • Paranga Beach
  • Paradise Beach
  • Super Paradise
  • Agrari Beach
  • Kalo Livadi
  • Ornos Beach
  • Korfos Beach
  • Agios Ioannis
  • Ftelia Beach
  • Panormos
  • Agios Sostis Beach
  • Lia Beach
Non è un caso che questa sia considerata una delle isole più belle della Grecia: le spiagge di Mykonos sono davvero tante e di tutti i tipi. Per saperne di più, scopriamone alcune nel dettaglio.

Megali Ammos


Megali Ammos è la spiaggia più vicina all’abitato di Chora, ovvero il centro dell’isola. Si arriva in soli quindici minuti a piedi dal paese ed è una bella spiaggia sabbiosa. Ovviamente ci sono taverne - all’inizio della spiaggia c’è un posto dove si mangia buon pesce - e bar anche se qui resiste più che la musica house ancora la leggenda di un fantasma che la abiterebbe. Negli ultimi anni nessuno però lo ha visto.

Psarou Beach


Siamo a soli 5 km dal paese principale ed è un posto bellissimo. Tanto che più che la spiaggia di Psarou sembra essere una passerella. Il mare è trasparente, la spiaggia di sabbia è bianca e la folla sempre presente. Si viene per vedere e farsi vedere. Il prezzo si paga ovviamente: lo spazio è invaso da lettini e persone stese ad arrostire al sole e il conto di quello che si beve e si mangia alla fine può essere salato. Volendo ci sono strutture per tutti gli sport d’acqua – c’è anche un diving - e anche un ristorante di lusso: si chiama Nammos e i vip locali lo adorano. I party in spiaggia sono un must: anche la sabbia ha un alto tasso di snobismo.

Platis Gialos


Protetta da colline a circa 4 km da Chora, Platos Gialos è difficilmente sferzata dal vento e ha una lunga striscia di sabbia e un fondale che degrada dolcemente. Per questo per molto tempo è stata una delle spiagge per famiglie anche se ora offre un repertorio completo di servizi, dagli ombrelloni ai bar, dai ristoranti ai noleggi di attrezzature per sport d’acqua. Ci sono anche parecchi alberghi e il risultato è che non si può certo definire tranquilla. Da qui partono anche collegamenti con le barche per le altre spiagge come Paradise e Super Paradise. Per raggiungerla c’è una comoda strada ma attenzione al parcheggio: è come in Italia. Però qui l’ora di punta è tutto il giorno.

Paranga Beach


Una volta c’erano gli hippie. Ora ci sono tutti. In particolare gli italiani. Paranga nasce come attrazione negli anni ’70 e da allora si è sempre più sviluppata anche perché non è lontana da Platis Gialos (si può raggiungere in barca).
Paranga è formata da due mezzelune di sabbia con al centro una zona di roccia e offre il consueto repertorio di bar, taverne e locali dove la musica, con il passare delle ore cresce di volume. Sulla combinazione acqua cristallina- sabbia bianca nulla da dire. Ed è anche apprezzata dai nudisti. Solito problema di parcheggio: i clienti che arrivano presto alla taverna sono fortunati, gli altri dovranno sperare in un posto a pagamento.

Paradise Beach


Come dire, la madre di tutte le spiagge di Mikonos. A Paradise Beach c’è tutto e in stagione ogni giorno vengono scattati migliaia di selfie. Insomma: essere e apparire. La musica è sparata ad ogni ora da ciclopici altoparlanti, le feste iniziano presto e finiscono molto tardi, i cocktail girano senza sosta e il divertimento è prevedibilmente sfrenato. È la spiaggia di chi è giovane, balla, non teme di esagerare e si sentono tutte le lingue del globo.
Ampia scelta di locali, ovviamente, e club dove i DJ spesso sono nomi famosi in tutto il mondo. Si raggiunge in bus o in barca e stare senza costume qui non è un problema.

Super Paradise


Se Paradise è il divertimento qui tutto è super, e non serve dire altro. I party in spiaggia e in piscina sono leggendari, gli addominali sono sempre i più scolpiti e i costumi più striminziti, ammesso che ci siano. Chi ama esporsi deve venire a Super Paradise, dove l’ambiente è assolutamente gay friendly. Tutto questo in una spiaggia davvero bella con sabbia candida e acqua pulitissima. Di mattina è un posto davvero splendido anche perché contornata da una corona di rocce e panorami suggestivi. Dal pomeriggio è una enorme pista da ballo. Chi cerca il silenzio vada altrove, chi vuole la vita qui potrà fare indigestione. Si arriva con il solito servizio di barchette o con auto e moto. Attenzione: per sbarcare sulla sabbia c’è una ripida discesa.

... Pagina 2/2 ...

Agrari ed Elia Beach


In realtà sono diverse spiagge legate tra di loro, tra Agrari ed Elia Beach. Questo permette a ognuno di avere il proprio angolo: coppie, nudisti, gay. L’offerta non è troppo diversa dalle altre spiagge ma un po’ meno fragorosa.
Ci sono ombrelloni, giochi d’acqua, bar e stanze in affitto. Il panorama è assai suggestivo e c’è anche una taverna che cerca di fare ricordare i vecchi tempi di Mykonos e delle Cicladi. Il bus arriva ad intermittenza, per raggiungerla meglio la barca o lo scooter.

Kalo Livadi


La spiaggia, lunga e sabbiosa, è stata per molto tempo assai più tranquilla delle sue agitate vicine. Ora sembra essersi risvegliata anche se certo non può competere in decibel e trasgressione. Il contesto naturale di Kalo Livadi è splendido e alle spalle si trovano anche studios e un paio di alberghi dove pernottare. Ci sono anche un paio di locali di tendenza che hanno alzato il livello di vivacità e appeal della spiaggia che di fronte ha un bel panorama di isolotti che emergono dal mare. Alle sue spalle una vallata piacevole per i panorami e il paese di Ano Meria non è lontano.

Ornos Beach


A Mykonos non ci sono solo giovani tatuati e ragazze scatenate sui cubi. Ci sono anche le famiglie: e Ornos è una delle loro destinazioni preferite. Si trova a poca distanza dalla città e offre confort e comodità per tutti. La spiaggia è di sabbia chiara, ci sono ombrelloni e lettini, barche per gite in giornata e tante opzioni per il pernottamento dagli alberghi alle stanze in affitto senza dimenticare bar, taverne e supermercati. A ribadire il suo ruolo di meta per tutti c’è anche la farmacia. Ma non fraintendete: non è certo un posto noioso. La noia, a Mykonos, non esiste.

Korfos Beach


Non ci si va per la musica o la movida, ma per il vento.Korfos è una spiaggia molto amata dai surfisti che confidano nelle raffiche di meltemi. Per questo motivo spesso può non essere il posto giusto per stendere la salvietta, prendere il sole o nuotare.

Agios Ioannis


A circa 5 km dal centro principale, Agios Ioannis è un spiaggia attrezzata adatta un po’ a tutti e, tranne nelle giornate di vento peggiore, anche abbastanza protetta per stare sotto l’ombrellone. Si divide in due parti e su un lato ci sono gli spazi attrezzati per chi vuole vivere comodamente il mare con lettini e infrastrutture. Il bello, se è possibile, arriva alla sera: i tramonti sono splendidi e quindi vale la pena di attardarsi. Volendo c’è anche una taverna abbastanza conosciuta per il cibo tradizionale. Si arriva un bus e di solito si parcheggia senza troppi problemi.

Ftelia Beach


Sabbia e vento. Queste le attrattive di Ftelia che è una delle altre spiagge preferite dai surfisti. Non ci sono ombrelloni o lettini e l’ambiente è piacevolmente spartano anche se non mancano un paio di taverne per il pranzo. Attenzione al vento e al fatto che con il bus non si arriva: si scende sulla strada e si camminano almeno dieci minuti. Meglio quindi venire con l’auto o lo scooter.

Panormos Beach


Un angolo di tranquillità sulla costa nord. Non ci sono collegamenti ma si arriva comodamente a Panormos con auto e scooter e, nonostante spesso tiri il vento, è molto amata da un pubblico tranquillo, anche da famiglie. Chi preferisce stare senza costume sceglie il lato destro della spiaggia mentre a sinistra si trovano taverne e un bar e un paio di sistemazioni. Per mangiare la taverna Georgios è assai apprezzata da chi vuole sapori tradizionali.

Agios Sostis


Un altro pezzo di isola tranquillo ancora non troppo invaso e colonizzato dal turismo. Per questo se volete un ombrellone dovete portarvelo. Si lascia l’auto in alto e si scende per un sentiero per arrivare ad una piacevole baia. Oltre al mare e alla sabbia una taverna con un rigoglioso giardino e la chiesetta che da il nome alla spiaggia. Per chi ama camminare c’è un sentiero che porta verso Panormos e che sbuca in una piccola baia deliziosa. Un tempo la spiaggia di Agios Sostis era davvero solitaria: ora un po’ meno, ma resta un piacevole riparo.

Lia Beach


Questa è la spiaggia più lontana dal paese di Chora e anche per questo è assai tranquilla. Si tratta di una spiaggia di sabbia e ciottoli, con qualche scoglio strategicamente messo qua e là, non collegata coi bus e abbastanza vicina al villaggio di Ano Meria. Lia Beach è molto amata dai greci e da chi vuole assoluta tranquillità: ci sono però ombrelloni, un bar e un paio di taverne per un’insalata e uno spuntino.

 Pubblicato da il 04/08/2022 - - ® Riproduzione vietata

13 Agosto 2022 Le spiagge pił belle della Penisola Calcidica ...

Viaggiare alla scoperta delle spiagge più belle della Penisola ...

NOVITA' close