Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Carnevale di Mamoiada e le sue maschere: Mamuthones e Issohadores

Evento concluso!
Attenzione, evento concluso!
Se verrà riproposto aggiorneremo le date!
Il Carnevale di Mamoiada è uno degli appuntamenti tradizionali di questo piccolo paese in provincia di Nuoro, che conta circa 2500 abitanti ed è situato nel centro della Barbagia, non lontano dal Supramonte di Orgosolo e dal massiccio del Gennargentu: siamo dunque nel cuore della Sardegna più autentica, dove le tradizioni si perdono nella notte dei tempi.

La storia

Le origini di questo Carnevale, celebre soprattutto per le sue impressionanti maschere e i loro impressionanti rituali, sono ancora incerte.
Proprio per tale motivo, negli anni sono state avanzate diverse ipotesi: una di queste sostiene che il rito risalga addirittura all'età dei nuraghi e sarebbe il frutto della volontà di proteggersi dagli spiriti del male, di venerare gli animali e di propiziare una buona annata per il raccolto.
Tuttavia, pare che il termine "Mamuthones" derivi da Maimon, una parola di origine greca.

Le maschere

Le figure tipiche del Carnevale di Mamoiada sono fondamentalmente tre: i Mamuthones, gli Issohadores e una maschera nota come Juvanne Martis Sero. Quest'ultima è di fatto un fantoccio che è solitamente adagiato in un carretto trainato da un asino.
I veri protagonisti del Carnevale sono però i Mamuthones, personificati da uomini con il volto rivestito da una maschera nera, abbigliati con pellicce scure a cui sono attaccati, sulla schiena, dei campanacci. Compaiono ogni anno per le strade del paese sin dal 17 gennaio, quando si celebra la festa di Sant'Antonio, per poi tornare a fare capolino la domenica di Carnevale e il seguente Martedì grasso.

Gli Issohadores, dal canto loro, sono vestiti con una maschera bianca e un corpetto rosso, ai quali si aggiunge un piccolo scialle (detto in sardo s'issalletto), pantaloni bianchi (carzas) e un copricapo (chiamato sa berritta).
Hanno il compito di scortare i Mamuthones e catturare, con l'ausilio di funi leggere, le ragazze, come auspicio per la fertilità. Le giovani non sono però sempre state l'oggetto delle loro catture: in passato puntavano anche i proprietari terrieri come augurio di buona sorte, mentre oggi si concentrano piuttosto sulle istituzioni e sulle autorità del posto.

Le tradizioni

Il Carnevale di Mamoiada è uno degli eventi più famosi e spettacolari del folclore sardo. Le sue maschere sono conosciute in tutta Italia e partecipano anche come ospiti ad eventi al di fuori della Sardegna.
Per quanto riguarda i riti in senso stretto, uno dei più sentiti e partecipati è quello della vestizione dei Mamuthones, che vengono abbigliati con pelli ovine e una maschera nera di pero selvatico o di legno di ontano.
I campanacci che portano sulla schiena, sa carriga, pesano fino a 30 kg, ma al collo i Mamuthones hanno anche altre campanelle di dimensioni più ridotte.

La processione del Carnevale segue un rituale ben preciso, con file parallele di Mamuthones che muovono lentamente i campanacci con colpi di spalla mentre un Issohadore gli dà gli ordini. La danza e i movimenti coordinati degli uni e degli altri diventano sempre più suggestivi mano a mano che il corteo avanza, eseguendo passi, saltelli e colpi così precisi e pesanti al tempo stesso, da trasformarsi in uno spettacolo ipnotico.

Informazioni utili per partecipare al Carnevale di Mamoiada

Dove: Mamoiada (Nuoro).
Date: dal 17 gennaio al 17 febbraio 2018.
Orari e programma: le sfilate dei Mamuthones e Issohadores si svolgono l'11 e 13 febbraio 2018.
Segnaliamo alcune delle numerose le iniziative in programma durante tutto il periodo di Carnevale:
- Martedì 16 gennaio: accensione del primo fuoco davanti alla chiesa della B.V.Assunta.
- Mercoledì 17 gennaio: vestizione e prima uscita dei mamuthones e issohadores, sfilata e danza attorno ai fuochi in paese.
- Sabato 27 gennaio festa in maschera presso la Sala Comunale.
- Sabato 3 febbraio: animazione per bambini (ore 16) e serata in maschera (ore 21) presso la Sala Comunale.

- Domenica 11 febbraio:
alle 14:30 vestizione dei Mamuthones.
alle 15 sfilata dei Mamuthones e Issohadores, balli in piazza S.Croce e sfilata gruppi spontanei.

- Lunedì 12 febbraio: dalle 15 sfilata dei bambini, sfilata dei gruppi spontanei e balli.

- Martedì 13 febbraio
alle 14:30 vestizione dei Mamuthones.
alle 15 sfilata dei Mamuthones e Issohadores, balli e sfilata gruppi spontanei - Sfilata di coppie in costume - Carro di Juvanne Martis Sero.

- Sabato 17 febbraio: Sas Padeddas. Presso la Sala Comunale festa in maschera con pentolaccia.
Per maggiori informazioni consultate il sito ufficiale del Comune di Mamoiada, il sito della Pro Loco oppure la pagina Facebook dedicata o il gruppo Facebook dei Mamuthones e Issohadores della Pro Loco.
Prezzo: ingresso gratuito.

Scopri tutti i Carnevali della Sardegna.

Calendario delle aperture
Attenzione: evento terminato!

Gennaio 2018
D L M M G V S
 
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30
31
     
Febbraio 2018
D L M M G V S
       
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
     
Diniego di responsabilità: la Redazione cerca di mantenere sempre aggiornate le date di apertura, ma consigliamo di visionare i siti ufficiali prima di organizzare una visita.
  •  

 Pubblicato da il 29/01/2018 - - ® Riproduzione vietata