Cerca Hotel al miglior prezzo

I luoghi del film Wild. Nei parchi dove stato girato, lungo il Pacific Crest Trail

Pagina 1/2

Film che un vero viaggiatore non deve perdersi, "Wild" rappresenta l'emblema della letteratura americana, ma anche del sogno che l'ha contraddistinta dal momento della sua scoperta: la voglia di compiere un viaggio fisico, alla ricerca di un cambiamento interiore, quindi l'idea del viaggio necessario a comprendere la vera essenza della vita.

"Wild" è forse l'espressione più alta e più vera di questo viaggio che nasce dalla volontà dell'attrice Reese Witherspoon di portare nelle sale l'esperienza vissuta realmente da Cheryl Strayed, l'autrice di quest'opera magistrale.

Attrice e produttrice, la Witherspoon ha scelto il regista di Dallas Buyers Club, Jean-Marc Vallée, come direttore dei lavori e come compagno di viaggio. Il regista, infatti, a differenza di molti dei suoi colleghi ha deciso di far compiere alla Witherspoon un viaggio sulle orme della Strayed, riproducendo il percorso che si snoda dal confine del Messico a quello del Canada lungo il Pacific Crest Trail, il percorso escursionistico più affascinante ed uno dei più lunghi dell'America del Nord: si tratta del secondo tracciato dopo il Continental Divide. Al terzo posto troviamo il Sentiero degli Appalachi. Tutti e tre formano la celebre "Triple Crown of Hiking" i tre sentieri più amati dagli appassionati di trekking in America.

il "sentiero sulla cresta del Pacifico" si snoda tra 4.286 km fra montagne, laghi e foreste (qui sopra il Crater Lake), attraversando gli stati della California, dell'Oregon e di Washington sino a completare il suo viaggio in Canada. E' un viaggio in solitaria, in cui la telecamera segue i passi della Witherspoon, i suoi silenzi e i suoi pensieri. Vediamo allora dove si trovano le location di questa avventura nella natura.

Dal deserto del Mojave a Vancouver
"Wild" e la sua storia partono nel deserto del Mojave, dove Cheryl (Witherspoon) decide di recarsi dopo la prematura scomparsa della madre, morta di cancro a 45 anni. La giovane donna ne ha solo 26, un matrimonio fallito alle spalle, diverse storie d'adulterio e dei trascorsi con l'eroina.

Sebbene la storia reale ha inizio nel deserto del Mojave, la maggior parte delle scene sono girate in Oregon, e solo 2 di esse sull'esatto percorso del Pacific Crest Trail. Nonostante ciò, il film riporta esattamente ciò che un racconto cinematografico di questo genere deve fare, ovvero trascrivere il viaggio, e per farlo l'unica cosa da fare è camminare, lungo i percorsi battuti dall'uomo e segnati da madre natura.

Tra i punti spettacolari che s'incontrano lungo questo sentiero troviamo i paesaggi del Kings Canyon National Park, e la parte più settentrionale dello Yosemite National Park come la Ansel Adams Wilderness (vedi foto qui sopra), una zona selvaggia molto fotogenica, dedicata al più grande fotografo di paesaggio della storia americana.

... Pagina 2/2 ...
Il Viaggio della Witherspoon attraversa i punti più significativi del Pacific Crest Trail, a partire da Ashland, al confine con la California. Ashland, nella contea di Jackson County si trova già a 1.900 metri sul livello del mare ed è qui che la protagonista incontra il suo primo avversario: la salita e le cascate.

Il percorso si inerpica all'interno di una fitta foresta, e prosegue inarrestabile verso il Crater Lake National Park, il più profondo d'America e l'ottavo tra i laghi più profondi del mondo. Il lago ha trovato la sua dimora in un cratere ormai spento, divenuto famoso non solo per la sua conformazione e per l'indiscutibile fascino del paesaggio, ma anche per il suo stretto legame con la popolazione dei monti Klamath, indigeni del luogo.

Da qui, il viaggio è proseguito lungo il Newberry National Volcano Monument (foto sopra) un parco istituito negli anni '90 per delimitare e proteggere l'area intorno al vulcano Newberry negli Stati Uniti. Luogo prediletto dai milioni di visitatori amanti del trekking e dell'escursionismo, il Newberry è uno di quegli ambienti naturali che sembra disegnato per trovare la pace, nonostante il suo aspetto aspro ed a prima vista scostante. L'area si presenta come un deserto nero, a causa della pietra pomice (ossidiana) risultata dalle eruzioni, un grigiore silenzioso che è interrotto dal blu intenso dei laghi che si sono costituiti all'interno dei crateri ormai spenti, e circondato da una foresta lussureggiante che si estende su un'area di 900 acri.

Un luogo incantevole, che spinge alla meditazione, soprattutto se da qui il cammino punta dritto al cuore dell'Oregon, verso il Smith Rock State Park. Probabilmente è qui che la troupe ha incontrato le maggiori difficoltà durante la registrazione, visto che il percorso necessita di arrampicate lungo i pendii di tufo bianco per raggiungere le vette che offrono panorami mozzafiato. All'interno dello Smith Rock si aprono anche le cascate, impervie, altissime, tanto da togliere il fiato e riportare alla mente della protagonista le difficoltà che ha dovuto affrontare durante la vita. Superare questi ostacoli imposti dalla natura, per la Strayed, e poi per la Witherspoon, ha significato riuscire a dimenticare e superare anche tutto il dolore vissuto nella sua vita passata.

Tra la montagna ZigZag, che deve probabilmente il suo nome al percorso difficile che l'uomo incontra al suo cospetto, e il Campo governativo, l'eroina del film raggiunge la montagna dedicata a Tom Dick ed Harry, alta oltre 1.500 metri, al di là della quale, c'è lo stato di Washington, e Vancouver. Il paesaggio è però reso unico dal profilo inconfondibile del vulcano Mount Hood, alto 3.326 m, la vetta assoluta dell'Oregon, per alcuni quello che ha ispirato il logo della Paramount Pictures, ipotesi affascinante ma probabilmente non vera.

Per raggiungere di nuovo la contemporaneità la Strayed dovrà attraversare il ponte delle cascate, costruito a ridosso del fiume Columbia: è questo il momento in cui la protagonista fa di nuovo il suo ingresso nella vita, rigenerata e pronta ad affrontare tutte le battaglie che la vita ha in serbo per lei.

Vi piacerebbe provare anche voi il Pacific Crest Trail? Sul sito ufficiale trovate tutte le informazioni di cui avete bisogno: www.pcta.org

 Pubblicato da il 22/02/2016 - 5.903 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close