Cerca Hotel al miglior prezzo

EuroVelo 8: la ciclabile europea che collegherą Cadice a Nicosia

Si chiama EuroVelo 8, e nelle intenzioni di chi l'ha ideata dovrebbe essere una lunga ciclovia capace di collegare varie località europee del Bacino Mediterraneo.

Presentato dall'Enit, l'Ente Nazionale per il Turismo (il nostro Paese è interessato dall'iniziativa per poco più di 900 km), Eurovelo8 unisce, praticamente, tutta l'Europa meridionale, da ovest a est, da Cadice (in Spagna) a Nicosia (a Cipro).

In tutto, il percorso si snoda lungo 5900 chilometri, per un totale di 11 nazioni toccate. Ma di cosa si tratta, nello specifico? Semplicemente, di un progetto europeo che fa parte di una serie di 15 percorsi ciclabili (tutti con il marchio EuroVelo) che coprono il nostro continente per più di 70mila chilometri.

Altri due percorsi interesseranno la nostra nazione: EuroVelo 5 che collegherà Londra con Brindisi , ed EuroVelo 7 un mitico percorso che unisce Malta fino a Capo Nord (Nordkapp) in Norvegia.

La realizzazione di Eurovelo8 è già partita, e i lavori si concluderanno a settembre del prossimo anno. In Italia, sono poco più di 332mila gli euro stanziati per il budget, ma è previsto un co-finanziamento della Commissione Europea per i tre quarti della somma, e cioè 250mila euro. L'obiettivo di fondo è, ovviamente, quello di promuovere e favorire il cicloturismo, che se rappresenta una consuetudine per le popolazioni del nord (tedeschi, olandesi e non solo) è di certo meno diffuso nella parte meridionale del continente.

Ed è un peccato, considerando che questo tipo di vacanza, oltre a essere ecosostenibile, è decisamente low cost. Eurovelo8 si compone, tra l'altro, di VenTo: è questo il nome che è stato scelto per la dorsale cicloturistica lungo il fiume Po. Come ha spiegato Paolo Pileri del Politecnico, VenTo copre 679 chilometri, da Venezia a Torino (da qui la scelta del nome). Si tratta di una pista ciclabile che, complice la presenza di Expo l'anno prossimo a Milano, può vantare infrastrutture di prima qualità. L'iniziativa ha visto il coinvolgimento di più di 140 enti istituzionali, sia a livello locale che a livello nazionale, tra comuni, parchi, province e fondazioni bancarie. L'indotto sperato toccherebbe la quota di 100 milioni di euro, con 2mila nuovi posti di lavoro ipotizzati.

Tra i leader del progetto Eurovelo 8 anche la Provincia di Mantova, che per bocca del presidente Alessandro Pastacci ha messo in risalto l'importanza del cicloturismo come "volano per le economie locali, sia dal punto di vista della promozione dei prodotti tipici, sia per lo sviluppo della piccola impresa". I numeri parlano di una scelta in costante aumento (il 23% dei vacanzieri italiani l'ha scelta nel 2012, mentre nel 2012 la percentuale è salita al 31%). Vale la pena di approfittarne, insomma.

Sito ufficiale
  •  

 Pubblicato da il 24/10/2014 - 3.972 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close