Cerca Hotel al miglior prezzo

A Sochi (Russia) le Olimpiadi Invernali 2014

Abbiamo appena terminato una Olimpiade, Londra 2012, che già si comincia a parlare della prossima edizione e cioè di quella di Sochi 2014, le olimpiadi invernali che saranno ospitate in territorio russo. Forse questa scelta stride un poco con il concetto di inverno, dato che Sochi si trova sul Mar Nero, e gode quindi di un clima piuttosto mite, con una temperatura media di febbraio di +8,3°C che non è certo il massimo per chi aspira di vedere una città ammantata di bianco per rendere più magici i giochi olimpici. Sarà invece la sede olimpica più calda della storia delle Olimpiadi.!
Le gare di sci comunque si faranno in quota, presso le piste di Krasnaya Polyana.

Sochi inoltre si trova ad “appena” 3.300 km da Olimpia in Grecia, ma paradossalmente per arrivare dalla città greca fino alla sponda nord-orientale del Mar Nero, la fiaccola percorrerà il percorso più lungo mai compiuto fino ad ora nella storia olimpica: circa 65.000 km in totale, il che vuol dire oltre 1,5 volte la circonferenza della terra! Sarà la staffetta più lunga di tutta la storia olimpica e non solo, e questo sfruttando le enormi dimensioni dello stato russo.

Il progetto del cammino della torcia olimpica è stato presentato in questi giorni a Mosca. Sarà un evento dentro l'evento olimpico, che coinvolgerà l'intera nazione russa. L'anno scorso c'erano state indiscrezioni che la torcia venisse portata anche nello spazio, sulla Stazione Spaziale Internazionale, ma al momento queste sono rimaste solamente delle voci. Ecco, allora, cosa si conosce di questa incredibile e lunghissima staffetta: la fiamma verrà prelevata da Olimpia, e da qui condotta a Mosca in aereo.

Dalla capitale della Russia, inizierà un viaggio di 123 giorni lungo le strade, che porterà il fuoco olimpico un po' ovunque, dalla enclave occidentale di Kaliningrad fino alle lande ghiacciate della Chukotka, nella Russia orientale. Per riuscire a compiere il record di 65.000 km, la torcia andrà due volte sulle coste del Pacifico, un primo loop sulla penisola della Kamchatka, e poi tornerà nuovamente a Vladivostok, ed anche fino al lago Baikal, che si trova nella Siberia meridionale.

La torcia passerà da 83 diverse città, ciascuna per ogni regione del paese, e farà ritorno nella Russia Europa per inizio febbraio 2014, giusto in tempo per la cerimonia di inaugurazione di Sochi 2014, prevista per il 7 febbraio. Per compiere questo incredibile giro, sono previsti circa 14.000 tedofori e e 30.000 volontari, tutti necessari dato che la Russia da sola possiede circa 1/7 della superficie totale del mondo. La fiamma avrà sicuramente sicuramente l'aiuto di mezzi di trasporto alternativi, e quindi si useranno anche autobus, treni e ovviamente delle slitte tradizionali a tre cavalli, le “troika” necessarie per superare le gelide aree siberiane. Ricordiamo che il record precedente del cosidetto "Torch Relay" era detenuto da Vancouver 2010, con circa 12.000 tedofori che coprirono una distanza di 45.000 chilometri.

Fonte: Tourism Review - Copyright Orbinet.cz
Visita Tourism-review.com
 
  •  

 Pubblicato da il 22/10/2012 - 3.638 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close