Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Lincoln Center for the Performing Arts

Lincoln Center: tra sale, teatri, auditorium e scuole di ballo a New York City

Pagina 1/2

Per capire quanta importanza venga data alla cultura dai newyorkesi, basterebbe dare un’occhiata al Lincoln Center for the Performing Arts. A nord di Broadway, nell’Upper West Side, questa plaza incorniciata da edifici in marmo e vetro è interamente consacrata all’arte e allo spettacolo: ricorda un’agorà greca, e le costruzioni che la circondano fanno pensare a dei veri e propri templi, con quell’aspetto imponente e le colonne slanciate. Qualcuno pensa che il nome del sito celebri Abramo Lincoln, ma il Lincoln di questo centro culturale era un semplice agricoltore che in passato aveva dissodato il terreno dell’area; l’idea del progetto, invece, fu di Robert Moses, che nel 1950 pensò di rinnovare la vitalità della zona, e oggi si può affermare che il Lincoln Center rappresenti un esempio di riqualificazione urbana perfettamente riuscito.

Prima di allora una squallida baraccopoli occupava lo spazio tra 63rd Street e 66th Street, e per arrivare all’attuale splendore dovettero collaborare diversi architetti. Ancora prima dell’inizio dei lavori il ghetto si svuotò, i vecchi residenti si trasferirono in altre zone di New York e il sito che presto avrebbe ospitato il Lincoln Center fu il set cinematografico di West Side Story, la pellicola tratta dall’omonima opera musicale. Sembrava un buon auspicio: lì dove Moses aveva immaginato il regno della cultura, l’arte si affermava ancor prima del previsto. Non bisognava esitare oltre: a metà degli anni Sessanta si procedette coi lavori, e presto fu inaugurato il Lincoln Center for the Performing Arts.

Oggi vi hanno sede prestigiose compagnie teatrali e di danza, e molti turisti vi si recano per assistere a uno spettacolo. Se le esibizioni non vi interessano, o non avete tempo per concedervene una, limitatevi a una visita del centro, magari con una guida che vi illustri le funzioni degli edifici e vi racconti la loro storia. Ma sarà difficile, a dire il vero, non respirare un po’ d’aria “spettacolare”: le performance sono sempre numerose, anche gratuite e all’aperto, e non mancano le occasioni per coinvolgersi direttamente con la musica e la danza.
I visitatori vedranno il complesso in una versione rinnovata: dalla fondazione sono state apportati ampliamenti e migliorie; la Alice Tully Hall ad esempio, creata nel 1969, è stata ristrutturata e dotata di sedute più moderne, di un palcoscenico più ampio e di un foyer di grande effetto, in vetro, alto tre piani. Altre meraviglie sono state presentate all’inizio del 2009, facendo la gioia degli ospiti e delle stesse compagnie, che hanno a disposizione spazi sempre più belli e funzionali.

LA STRUTTRA DEL LINCOLN CENTER

Il cuore del Lincoln Center è rappresentato da un’ampia plaza, che spesso si trasforma in palcoscenico all’aperto. Sotto le stelle, nelle periodo estivo, la rassegna Midsummer Night Swing vi coinvolgerà in qualche passo di salsa, swing e altri balli da sala sul palco della Lincoln Center Plaza Fountain, la stessa fontana che spesso viene illuminata da giochi di luce; all’ora di pranzo prevalgono i concerti jazz e folk, e all’inizio di settembre, in occasione dell’Autumn Crafts Fair -la Fiera dell’Artigianato- l’area si riempie di bancarelle.

A sud della piazza si incontra il New York State Theater, sede del New York City Ballet e della New York City Opera. Progettato da Philip Johnson, il grande teatro ha un interno prezioso con finiture in bronzo e in oro, e il soffitto altissimo fa sentire gli spettatori ancora più piccoli di fronte alla potenza dell’arte. Da fine novembre a fine febbraio e da inizio aprile a fine giugno si svolge la stagione teatrale, con l’annuale appuntamento con lo Schiaccianoci nel mese di dicembre; la stagione operistica va invece da luglio a metà novembre. (Per informazioni su spettacoli e biglietti telefonate al 212/870-5570).

Lo stesso Johnson prese parte al progetto della Avery Fisher Hall, sul lato opposto della piazza, per migliorarne l’acustica. Vi si esibisce la New York Philarmonic da settembre a fine maggio, e in estate vi si svolgono i concerti del famoso Mostly Mozart Festival (tel: 212/875-5030).

Se la vostra idea di teatro contempla velluti, tappeti rossi che scivolano lungo grandi scaloni, candelabri scintillanti e dettagli dorati, verrete esauditi nella sontuosa Metropolitan Opera House (o the Met), tutt’altro che sobria e decisamente scenografica. L’abito lungo è d’obbligo per chi assiste a uno spettacolo serale, ma se preferite una situazione più informale potete optare per una visita dietro le quinte. I tour guidati nel backstage (Metropolitan Opera Guild Backstage Tours) sono disponibili durante la stagione teatrale alle 15.00 dentro la settimana, e alle 10.30 e 13.30 di domenica. Il costo è di $20 per gli adulti, $16 per i membri dell’associazione e $10 per gli studenti al di sotto dei 29 anni con documento d’identità.
(Tel: 212-769-7028).
Ad impreziosire l’atrio ci sono i dipinti di Marc Chagall, appositamente realizzati per il teatro e appesi dietro il vetro per dare l’illusione di una serie di vetrate. Coperti per buona parte della giornata, in modo che la luce del sole non li sbiadisca, vengono svelati di sera e sono particolarmente apprezzabili dall’esterno dell’edificio: si riconoscono Le Triomphe de la Musique e Les Sources de la Musique, che riprende la scenografia creata dallo stesso Chagall per la messinscena del Flauto Magico.

Altre due piazze si aprono ai lati della Metropolitan Opera House: sono Damrosch Park, che si trova di fronte al Guggenheim Bandshell e in estate è sede di concerti gratuiti, e la piazzetta del Vivian Beaumont Theater. Dietro la biblioteca Vivian Beaumont si erge la New York Public Library for the Performing Arts, che ospita oltre 8 milioni di documenti e articoli provenienti da allestimenti teatrali e comprende un museo con partiture musicali, scenografie e costumi scenici.
Poco lontano, tra Broadway e 65th Street, si incontrano la Alice Tully Hall, sede della Chamber Music Society of Lincoln Center, il Walter E. Reade Theater e la sede della prestigiosa Juilliard School of Music. Quest’ultima organizza bei concerti tenuti dagli studenti, mentre il Reade Theater, l’Avevry Fisher Hall e la Alice Tully Hall ospitano le proiezioni del New York Film Festival nel mese di settembre.
Lungo Broadway, sul lato opposto rispetto alla Lincoln Center Plaza, il grazioso Dante Park ospita una statua del sommo poeta fiorentino e una bella scultura in bronzo e pietra del 1999 intitolata Time Sculpture, concepita da Philip Johnson in onore dei mecenati del Lincoln Center.

INFORMAZIONI UTILI

BIGLIETTI
Ci sono tre modi per prenotare un biglietto: online, al telefono o direttamente al Box Office.

Per gli spettacoli teatrali:
Tel: 212.721.6500 tutti i giorni dalle 10.00 alle 21.00

Film Society of Lincoln Center:
Tel: 212.496.3809

Met Ticket Service (tutti gli eventi del Metropolitan Opera e American Ballet Theatre):
212.362.6000 da lunedì a sabato dalle 10.00 alle 20.00, domenica dalle 12.00 alle 18.00

Tutti gli eventi del Lincoln Center Theater:
Tel: 212.239.6200 tutti i giorni 24/24 h

BOX OFFICES
Alice Tully Hall
1941 Broadway (65th St tra Broadway & Amsterdam)
Lun – sab dalle 10.00 alle 18.00, dom dalle 12.00 alle 18.00.
Rimane aperto fino a 30 minuti dopo l’inizio di qualsiasi spettacolo.
Tel: 212.671.4050

Avery Fisher Hall
10 Lincoln Center Plaza (Columbus Ave, 65th St)
Lun – sab dalle 10.00 alle 18.00, dom dalle 12.00 alle 18.00
Tel: 212.875.5030

David H. Koch Theater
20 Lincoln Center Plaza (Columbus Ave, 63rd St)
... Pagina 2/2 ... Lun dalle 10.00 alle 19.30, mar – sab dalle 10.00 alle 18.30, dom dalle 11.30 alle 19.30
Tel: 212.870.5570

Frederick P. Rose Hall, Home of Jazz at Lincoln Center, Rose Theater and The Allen Room
Broadway , 60th St
Lun – sab dalle 10.00 alle 18.00, dom dalle 12.00 alle 18.00

The Juilliard School – Peter Jay Sharp Theater, Stephanie P. McClelland Drama Theater, Paul Recital Hall, Morse Recital Hall
60 Lincoln Center Plaza (65th St tra Amsterdam Ave e Columbus Ave)
Lun – ven dalle 11.00 alle 18.00
Tel: 212.769.7406

Metropolitan Opera House
30 Lincoln Center Plaza (Columbus Ave tra 62nd St e 65th St)
Lun – sab dalle 10.00 alle 20.00, dom dalle 12.00 alle 18.00
Tel: 212.362.6000

Vivian Beaumont Theater e Mitzi E. Newhouse Theater
150 West 65th St (tra Broadway e Amsterdam Ave)
Lun – sab dalle 10.00 alle 20.00, dom dalle 12.00 alle 18.00
Tel: 212.239.6200

Walter Reade Theater
165 West 65th Street (Plaza, tra Amsterdam Ave e Columbus Ave)
Aperto tutti i giorni dalle 12.30 fino a 15 minuti dopo l’ultimo spettacolo
Tel: 212.875.5600

TOUR GUIDATI

Le visite guidate sono di vario tipo, ma si svolgono tutte tra le 10.30 e le 16.30.
I tour offerti si chiamano Daily Tours, Art and Architecture, Jazz at Lincoln Center e Radio City Combo Tour. Per qualsiasi informazione e per conoscere gli orari, che variano nei diversi periodi dell’anno, consultate questa pagina.

I tour guidati sono disponibili anche in italiano, francese, giapponese, tedesco e spagnolo.
La prenotazione è consigliata. Per informazioni e disponibilità chiamate il 212.875.5350 o inviate un’e-mail all’indirizzo: tour_desk@lincolncenter.org

Prezzi (Daily Tours, Art and Architecture e Jazz at Lincoln Center): adulti $15, over 65 e studenti al di sotto dei 30 anni $12, bambini dai 6 ai 12 anni $8.
Prezzi Radio City Combo Tour: adulti $25, bambini $16.

I gruppi di almeno 15 persone hanno diritto a degli sconti. Possono prendere parte ai tour guidati dal lunedì al sabato dalle 10.00 alle 16.00 e la domenica pomeriggio. La prenotazione va fatta con almeno un mese di anticipo. Per informazioni e disponibilità chiamate il 212.875.5350 o mandate un’e-mail all’indirizzo: tour_desk@lincolncenter.org.

Il Lincoln Center fa parte del circuito New York Pass, un biglietto unico che dà accesso a numerose attrazioni cittadine a prezzi vantaggiosi. Potrete così partecipare ai tour guidati con uno sconto.

SHOPPING E RISTORAZIONE

Al Lincoln Center for the Performing Arts ci sono caffetterie, enoteche, ristoranti e negozi di souvenir per tutte le tasche. Per maggiori informazioni consultate il sito internet alla sezione “Dining and Shopping”.

TRASPORTI

Metropolitana: prendete il treno della linea 1 per 66th Street/Lincoln Center Station.
Bus: le line M5, M7, M10, M11, M66 e M104 fermano tutte nell’area del Lincoln Center.

Maggiori informazioni sul sito ufficiale del Lincoln Center for the Performing Arts.

 Pubblicato da il 18/05/2014 - 2.072 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close