Cerca Hotel al miglior prezzo

Visita al Palazzo di Vetro delle Nazioni Unite, ONU a New York City

Visitare la sede delle Nazioni Unite l'ONU significa uscire dal cuore di New York ed entrare in un territorio internazionale: ci troviamo sulle rive dell'East River e qui oltre ai palazzi diplomatici trovate una esposizione d'arte, con anche un Picasso.

È nel bel mezzo di New York City e allo stesso tempo non lo è: quando mettete piede nel complesso delle Nazioni Unite entrate in territorio internazionale, in un sito di 30 ettari che non appartiene a un solo paese, ma a tutti i 193 Stati che aderiscono all’organizzazione. Pensato così il luogo ha un certo fascino, e in effetti non manca un certo respiro internazionale che emerge dalle opere d’arte, dai piatti proposti dal ristorante e dalle tante lingue in cui si svolge il tour. In realtà non è l’attrazione più eccitante della Grande Mela, ma se proprio non volete perdervela dirigetevi al 760 di United Nations Plaza, Manhattan, sulle sponde dell’East River.

La sede centrale delle Nazioni Unite risale al secondo dopoguerra ed è frutto di una donazione di 8,5 milioni di dollari fatta da D. Rockefeller Jr. per riacquistare i 30 ettari del sito. I lavori di costruzione, cominciati nel 1949 e terminati nel 1963, vennero inizialmente affidati a un prestigioso team di architetti, che comprendeva grandi artisti di fama mondiale come Le Corbusier; in seguito, a causa di incomprensioni e dissapori, Le Corbusier e altri se ne tirarono fuori, e il progetto fu portato a termine da Oscar Niemeyer. Il risultato è un insieme di edifici elegante e serioso, in cui spicca più di tutti il cosiddetto Palazzo di Vetro.

Si tratta di una striscia di vetro slanciata, sede del Segretariato (Secretariat), alta 154 metri e posizionata a pochi passi dal corso del fiume; realizzata tra il 1949 e il 1950, venne inaugurata nel gennaio del 1951. Accanto ad esso si stagliano il General Assembly Building, dalla forma sinuosa, in grado di contenere le delegazioni di oltre 190 nazioni, e la Conference Wing (Ala delle Conferenze), che ha dimensioni più modeste e funge da collegamento tra le due zone principali.

Durante la visita guidata alle Nazioni Unite vedrete le varie parti costitutive del complesso, gli uffici e le sale conferenze, ma oltre a questi ambienti solenni – alla lunga un tantino noiosi - scoprirete un’interessante collezione di opere d’arte. L’esposizione d’arte dell’ONU si distribuisce in vari saloni ed è formata dalle donazioni degli Stati membri, di associazioni o privati. Tra statue, arazzi e pitture troverete veri e propri capolavori, tra cui una tela di Picasso e un’imponente vetrata decorata da Marc Chagall, di 3,6 m per 4,5 m, realizzata nel 1964 in ricordo del secondo Segretario generale delle Nazioni Unite Dag Hammarskjold.

Proseguirete poi lungo le sale del Security Council, dell’Economic and Social Council e del Trusteeship Council (Consiglio di Amministrazione), sino a raggiungere il seminterrato del General Assembly Building e terminare il tour. Prima di lasciare la sede delle Nazioni Unite non dimenticate i giardini, che con le loro sculture bizzarre e l’amena vista sull’East River rappresentano il fiore all’occhiello di tutto il complesso.

VISITE
Il Centro Visitatori si trova sulla 1st Avenue, 46th Street, ed è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 17.30 (ultimo ingresso alle 16.45); nel weekend è aperto dalle 10.00 alle 16.15.
All’ingresso è necessario passare dai controlli di sicurezza, quindi è bene arrivare con 30-45 minuti di anticipo e mettere in conto un po’ di attesa.

I tour guidati sono disponibili da lunedì a venerdì dalle 9.45 alle 16.45
Gli audio tour sono disponibili anche il sabato e la domenica dalle 10.00 alle 16.15

Nell’Atrio Visitatori sono allestite periodicamente esposizioni fotografiche, artistiche o multimediali, visibili gratuitamente ogni giorno dalle 9.30 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 16.45).

TARIFFE
Applicabili ai tour guidati e agli audio tour:
Adulti $16.00
Over 60 $11.00
Studenti $11.00
Bambini dai 5 ai 12 anni $9.00
Per motivi di sicurezza i bambini al di sotto dei 5 anni non possono accedere ai tour.

Gli audio tour sono disponibili nelle seguenti lingue: inglese, arabo, cinese, francese, russo e spagnolo. Per i non udenti ci sono degli schermi particolari che raccontano il tour col linguaggio dei segni.

I biglietti individuali possono essere acquistati direttamente all’ingresso delle Nazioni Unite il giorno della visita. Le prenotazioni possono essere fatte online in anticipo per i tour guidati e gli audio tour.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale.

Come arrivare
Metro: linee 4, 5, 6 o 7 fino alla Grand Central Station, quindi proseguire in direzione est a piedi.
Bus: M15, M27, M42, o M104

 Pubblicato da il 09/12/2014 - 7.325 letture - ® Riproduzione vietata

18 Dicembre 2017 Cosa fare a Guadalupa: una settimana nei ...

Paradiso caraibico e parte di quelle Antille che punteggiano l’oceano ...

NOVITA' close