Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Casa Danzante

Dancing House (Casa Danzante): a Praga l'edificio che ricorda Ginger & Fred

Pagina 1/2

Si chiama Tančící dům e sicuramente non lascia indifferenti i passanti che transitano lungo la sponda destra della Moldava, nel quartiere di Nove Mesto. Di solito i giudizi si dividano in due categorie opposte, detrattori, che considerano questa architettura asimmetrica quasi un oltraggio alla bellezza di Praga, e sostenitori che apprezzano le linee moderne ed audaci di quella che tutti chiamano la “casa danzante” o in modo più originale come la casa di Ginger & Fred, un omaggio ai due storici ballerini americani.

Il progetto scosse la Praga del post liberazione dal comunismo: il sito prescelto corrispondeva ad un luogo devastato da uno degli ultimi bombardamenti alleati, del 1945. Il palazzo precedente, gravemente danneggiato, era poi progressivamente andato in rovina, fino alla sua completa demolizione, all'inizio degli anni '60. Una tale posizione, proprio lungo la riva destra del fiume Moldava, aveva attirato l'attenzione di molti architetti, già ancora in epoca comunista. Se ne era infatti interessato V. Milunic, che aveva accarezzato l'idea di un qualche progetto nel luogo, e ne aveva discusso con il suo vicino di casa, l'allora poco noto Václav Havel. Ma pochi anni dopo, durante la Rivoluzione, Havel divenne un vero leader popolare ed fu successivamente eletto presidente cecoslovacco. Grazie alla sua autorità, l'idea iniziale cominciò quindi a prendere corpo e fu deciso che questo angolo di Praga dovesse vedere la costruzione di un nuovo palazzo, segno dei tempi moderni.

Trovato lo sponsor, era il 1991, individuato con la compagnia olandese Nationale-Nederlanden, V. Milunic si guardò intorno per trovare qualche architetto in grado di creare con lui qualcosa di originale: gli spazi erano ristretti, e proprio per questo motivo la prima offerta, rivolta all'architetto francese Jean Nouvel, non fu accettata. La sfida però venne raccolta dal canadese Frank Gehry, che forte del budget praticamente illimitato, sviluppò l'idea di Milunic, quella di due edifici affiancati, uno statico ed uno dinamico, volti a stigmatizzare il vecchio ed il nuovo della Repubblica Ceca, in una decade di storici cambiamenti politici. Il progetto venne presentato nel 1992, e quattro anni dopo, nel 1996, la costruzione venne completata, e la Dancing House divenne un'icona della nuova Praga.

Oggi Tančící dům è riconosciuta sicuramente come un esempio di Decostruttivismo, cioè quella branca dell'architettura che rinnega la geometria classica, di tipo euclideo. Per lo stesso Frank Gehry in questo caso si può parlare di “neo-barocco” termine che in effetti rappresenta bene questo progetto “opulento” di linee, anche se ideate con una armonia del tutto particolare.

La forma a "passo di danza", in effetti sembra “rubata” ai migliori films di Ginger Roger e Fred Astaire, ed è sostenuta da ben 99 pannelli di cemento, ma ognuno con una diversa forma e dimensione. Il complesso è determinato da due edifici diversissimi tra di loro, con sulla sommità una grande struttura di metallo contorto, una cupola soprannominata la Medusa. Il primo dei due corpi principali è una torre di vetro che si restringe fortemente a metà altezza ed è sostenuta da pilastri curvi, mentre il secondo edificio, lato al fiume, è caratterizzato dalle modanature che seguono un moto ondoso e sono distribuite tra le finestre non allineate.
... Pagina 2/2 ... Il colpo d'occhio complessivo tende a disorientare alquanto il visitatore, che perde ogni riferimento con le tradizionali linee geometriche, orizzontali e verticali, che invece caratterizzano gli altri edifici di questa zona di Praga.

Vi piaccia o no, la casa è oramai stata accettata dai cittadini della capitale della Repubblica Ceca, e anche voi  non resisterete alla tentazione di scattarle una foto, e sappiate che dal 2005 la casa è stata raffigurata su di una moneta celebrativa dei 1.000 anni di storia dell'architettura. Forse non ve ne eravate accorti, ma stavate fotografando una vera opera d'arte!

Come visitare la Dancing House
La casa danzante si trova all'angolo tra il terrapieno nabrezi Rasinovo e la strada Resslova, a pochi passi dalla stazione dLa Perle de Pragueella metropolitana di Karlovo namesti, la piazza della prima delle tre defenestrazioni di Praga. La casa viene usata come un edificio per uffici, e quindi non è aperta al pubblico. Tuttavia, è possibile visitare il ristorante ”La Perle de Prague", che si trova al 7° piano, con una bella vista panoramica sul fiume Moldava e con il Castello di Praga, magicamente illuminato alla sera.
Potete visitare il sito web del ristorante www.laperle.cz o chiamare il numero telefonico 420 221 984 160.

 Pubblicato da il 06/05/2012 - 50.519 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close