Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Palermo

Il quartiere di Palermo e il suo Carrete, la vita notturna a Buenos Aires

Pagina 1/2

Il quartiere di Palermo è il più grande di Buenos Aires. E’ un quartiere residenziale, elegante, ma al tempo stesso giovanile e di tendenza. E’ caratterizzato da edifici raffinati, dalle sede di ambasciate importanti, e da boutique di lusso. E’ un quartiere molto vasto, che raccoglie al suo interno tante anime. Infatti, si divide in tre zone: Palermo Viejo, Palermo Soho e Palermo Hollywood.

La prima, Palermo Viejo,  è una delle zone più innovative della città, popolate da ristoranti e caffè con tavolini, abitazioni dalle grande vetrate e numerosi giardini. La componente del verde, molto presente in tutta la città, in questo quartiere raggiunge il suo massimo sviluppo. Gli spazi verdi di Palermo un tempo non erano pubblici. L’attuale zona del Parque 3 Febrero, era la dimora privata del dittatore Juan Manuel Rosas, trasformata in giardino pubblico dopo la sua caduta. Vi sono anche i Jardin Japones (www.jardinjapones.com.ar; all’angolo tra Av. Caseres ed Av. Berro; ingresso a pagamento) che consiglio a chi voglia immergersi nel rilassante mondo incantato fatto di laghetti artificiali e case da the. Vi è inoltre il Jardin Botanico Carlos Thays, visita imperdibile per gli appassionati di botanica, che si trova nelle vicinanze dello zoo della città: Jardin Zoològico (www.zoobuenosaires.com.ar ; all’angolo fra Av. Las Heras ed Av. Sarmiento). Buenos Aires come tutte le grandi capitali ha il suo zoo, che merita una veloce sosta soprattutto se portate con voi bambini (fino a 12 anni l’ingresso è gratuito) che adorano elefanti, scimmie e pesci. Degna di nota è proprio l’acquario. Sempre in questa parte di Palermo è ubicato il Planetario Galilei Galilei (www.planetario.gov.ar; all’angolo fra Av. Sarmiento ed Av. Belisario Roldàn) che durante l’estate permette suggestive osservazione con il telescopio.

Palermo Soho e Palermo Hollywood presentano anch’esse edifici della media-alta borghesia argentina, palazzi storici e viali alberati. Sembra infatti una zona molto vicina agli usi e costumi tipici europei; se si considera poi che proprio qui vi sono i negozi delle più importanti griffe del mondo sembra di camminare sugli Champs Elisèe. Gli stilistii più giovani e rinomati hanno i loro spazi espositivi e le loro boutique in questa parte all’avanguardia della città. E’ perfetta per chi ha notevoli possibilità economiche, ma si trovano anche interessanti e particolari capi a prezzi abbordabili. I negozi che vendono articoli per la casa ed altri oggetti simpatici non mancano, cosi come le librerie ed i caffè. Potete dedicare a questa zona della capitale almeno un intera giornata. Non vi annoierete senz’altro.

Inoltre la presenza di un paio di musei interessanti conferisce a Palermo quel pizzico di cultura che non si trova in tutte le zone della città. Consigliamo vivamente il MALBA (museo de arte Latinoamericana; www.malba.org.ar ; Av Figueroa Alcorta 3415; ingresso a pagamento tranne il mercoledì) che da molti esperti viene considerato il più bel museo della città. E’ luminoso e scintillante sia nelle sue pareti di vetro e cemento, sia nelle opere esposte. Opere degli artisti argentini Xul Solar e Antonio Berni e capolavori di Diego Rivera e Frida Kahlo. Annesso al museo vi è un cinema che proietta film d’essai ed una caffetteria. Altra fermata obbligatoria per gli amanti di Evita Peron è il Museo Evita (Av. Lafinur 2988). A dire il vero non presenta nulla di speciale se non i classici filmati, le foto ed i giornali del passato. A richiamare però l’attenzione è il suo ampio guardaroba comprendente scarpe, abiti, borse, cappelli e camicette.

... Pagina 2/2 ... Quello che però rende Palermo famoso in tutto il mondo è il suo Carrete (vita notturna). I locali di Palermo non si trovano in nessun altro quartiere della città e la musica delle band che suonano nei bar e nelle piazze fino al mattino è qualcosa di incredibile. La notte sembra il giorno, e questo quartiere si riempie di una moltitudine di giovani. Si possono trovare divertimenti per tutti i gusti. Se si ama la buona cucina, qui, non faticherete a trovare ristoranti e parilla dove gustare prelibatezze argentine, ma non solo. In questa zona infatti sono decine i ristoranti etnici aperti, dagli stili ipermoderni e con specialità da tutto il mondo. Se invece preferite il tradizionale cibo argentino, fermatevi in questa parilla libre, todo el dia 40 pesos. Si mangia carne a volontà, e viene servita finchè non si dice stop. Si beve ottimo vino rosso e vi servono ottime patate al forno. Se a tutto ciò aggiungete cameriera simpatica ed atmosfera cordiale avete trovato il giusto posto dove trascorrere qualche ora gustando la carne migliore al mondo al prezzo migliore del mondo (8 euro).

Se desiderate bere un drink (il Fernet-Cola è tipico ed assolutamente da provare almeno una volta) o una birra, allora vi conviene cercare un tavolino nella piazza Serrano. E’ il fulcro della vita notturna di Palermo e punto di ritrovo di molti ragazzi. Si respira aria giovane ed i locali sono veramente caratteristici. I drink sono buoni praticamente ovunque, solo un po’ cari.
Se invece desiderate scatenarvi dentro qualche discoteca, qui la scelta è vastissima. Dipende dal tipo di musica che gradite, e dalla serata della settimana, ma tendenzialmente potrete essere facilmente accontentati. Segnalo il Niceto Club (www.nicetoclub.com ; via Niceto Vega 5510) il cui evento clou è nello Zizek del giovedì sera. In questo evento si fondono la musica hip-hop, con la dance, l’elettronica il reggie e la musica popolare argentina. Da provare! Il Mint (all’angolo fra Av Costanera R. Obligado e Av Sarmiento) è una delle discoteche storiche di Buenos Aires. E’ frequentata dalla gente più cool della città e dai dj più celebri del mondo. La sua struttura interna, con un patio che si affaccia sul fiume, rappresenta un posto trandy e gradevole. La serata migliore è quella del venerdì!! Un consiglio da tenere a mente per gli amanti delle danze, in Argentina non si arriva a ballare prima delle 2.00- 2.30.

Palermo è veramente un quartiere enorme e completo dove si può trovare di tutto, per questo consigliamo anche di tenerlo in considerazione come punto base dove alloggiare. Sono numerose le strutture ricettive, e vanno dagli hotel a quattro stelle agli ostelli più economici. Troverete sempre ottime soluzioni. Evitate l’ostello Art Factory. Economico ma troppo sporco e troppo brutto anche per i viaggiatori meno schizzinosi.
La posizione del quartiere non è troppo centrale, ma Plaza Italia, altro cuore e snodo fondamentale della zona è il crocevia dei trasporti urbani di tutta la città. Tutti gli autobus diretti al centro si fermano qui, ed è anche servita da una comoda linea della metro. Inoltre proprio in questa piazza ogni mese di gennaio, da quando la Dakar è stata spostata dall’Africa al Sudamerica, è il punto di arrivo del rally più famoso al mondo. Auto, Moto e Camion riempiono la piazza, e tutti coloro che sono riusciti a portare a termine l’avventura festeggiano proprio sotto l’imponente statua equestre dell’eroe dei due mondi: Giuseppe Garibaldi.

 Pubblicato da il 20/06/2012 - 14.855 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close