Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Leopoldstadt

Leopoldstadt il secondo quartiere di Vienna con il Prater e l’Augarten

Pagina 1/2

Tira una bella aria a Leopoldstadt. Il secondo distretto di Vienna è infatti quello dei due parchi più belli della capitale: il Prater e l’Augarten, in cui si trovano l’Atelier Augarten di Gustinius Ambrosi e l’Augarten Porzellan Manufaktur. Fondato nel 1624 come ghetto ebraico, al di fuori dei parchi, il quartiere appare oggi piuttosto trasandato, pieno di brutti palazzi costruiti dopo i bombardamenti alleati e la devastante battaglia che nel 1945 ha visto l’Armata Rossa contro le truppe tedesche della Wehrmacht. Il guazzabuglio di negozi polverosi e caffè malandati che si estende a Leopoldstadt si sta arricchendo di ritrovi più bohemien, soprattutto presso il Karmelitermarkt all’aperto, mentre la maggior parte delle attrattive si concentra intorno a Schwedenplatz, dove si trovano l’ottocentesca Borsa del Mais oggi sede del Teatro Odeon, il Nestroyhof con la sua facciata Jugendstil, la Johann Strauss Haus ed il Kriminalmuseum.

La maggior parte dei turisti comincia la visita del quartiere dal Prater (1), il cui nome indica due zone distinte di uno dei luoghi all’aperto più amati della città: il Wurstelprater e l’Unterer Prater, ovvero il parco boscoso che lo circonda. Il Wurstelprater, o Volksprater come viene anche chiamato, è un grande luna park dotato di divertimenti di ogni genere, dalle moderne montagne russe ai caroselli, fino agli ormai superati giochi di forza. Il divertimento è assicurato grazie agli autoscontri, ai go-kart, alle case stregate, alle sale giochi e ai campi da minigolf, anche se in molti sono attratti soprattutto dalle celebri bancarelle di hot-dog e zucchero filato. Al di fuori di questo “paese dei balocchi” si estende il parco vero e proprio, l’Unterer Prater, una distesa di boschi che copre oltre 60 kmq di superficie. Ex riserva di caccia di Giuseppe II, il Prater fu aperto al pubblico nel 1766; da tempo i viennesi lo frequentano per passeggiare, fare jogging, andare in bicicletta, pattinare o semplicemente prendere il sole sdraiati sull’erba. Al Prater si trova anche l’Ernst-Happel-Stadion, lo stadio più grande d’Austria, che il 29 giugno 2008 ha ospitato la finale del Campionato Europeo di calcio.

Uno dei simboli moderni di Vienna è la Riesenrad (2), la Ruota Panoramica, costruita nel 1897 dall’inglese Walter B. Basset, che ha progettato una struttura alta 65 metri del peso di 430 tonnellate che impiega circa 20 minuti per compiere un giro completo. In questo lasso temporale avrete tutto il tempo per scattare fantastiche fotografie dei panorami cittadini che si pareranno di fronte ai vostri occhi, mentre una volta scesi potrete sedervi al nuovo caffè recentemente inaugurato alla base. Uscita illesa dai bombardamenti del 1945, la Riesenrad è oggi ancor più affascinante grazie al rifacimento dell’impianto di illuminazione, che la rende particolarmente suggestiva dopo il tramonto. Alle spalle della ruota, al limitare del Wurstelprater, c’è invece il Planetarium (3), l’osservatorio astronomico della capitale austriaca.

Aperto al pubblico nel 1775, l’Augarten (4) è l’altro grande parco pubblico di Vienna. Al suo interno potrete giocare a pallone, visitare una fabbrica di porcellane ed una mostra d’arte, oltre naturalmente a far scatenare i bambini in un parco giochi. Nell’Augarten si trovano anche il cinema all’aperto Kino Unter Sternen, in funzione nei mesi di luglio e agosto, ed il Palais Augarten, sede del Coro delle Voci Bianche di Vienna, mentre ai più piccoli piaceranno soprattutto le austere Flakturme, le “torri della contraerea”, situate negli angoli settentrionali e occidentali del parco. Come accennato in precedenza, durante la visita al parco avrete modo di visitare due interessanti istituzioni culturali: l’Atelier Augarten (5), già studio dello scultore austriaco Gustinius Ambrosi (1893-1975), ed il Wiener Porzellanmanufaktur Augarten (6). L’attrattiva principale del primo è la collezione delle opere di Ambrosi, anche se nell’interessante spazio espositivo situato all’estremità occidentale del parco trovano posto anche altre composizioni artistiche europee del XX e XXI secolo, nonché mostre temporanee di artisti internazionali. La Porzellanmanufaktur è invece la seconda manifattura di porcellane più antica d’Europa, e produce deliziosi oggetti ornamentali che è possibile acquistare nel negozio annesso.

Al di fuori dei parchi, le cose principali da vedere sono la Johann Strauss Haus (7) ed il Kriminalmuseum. La prima è la casa dove il figlio del più celebre Richard Strauss visse dal 1863 al 1878, e dove oggi sono custodite decine di oggetti legati al ballo, e più in generale alla sfera culturale del grande compositore e direttore d’orchestra, come il suo pianoforte a coda, il suo organo ed il suo leggio da composizione. Il Kriminalmuseum (8), invece, è il Museo del Crimine, i cui reperti sono però soprattutto fotografie e ritagli di giornale che per essere compresi richiedono una buona conoscenza del tedesco. Tuttavia, anche chi non conosce le lingue potrà rimanere sbalordito a vedere diversi teschi di criminali vissuti in epoche precedenti e persino la testa di un assassino del XVIII secolo conservata in un vaso pieno di formalina.

... Pagina 2/2 ... (1) Prater è accessibile gratuitamente durante l’intera giornata / metro: U1, U2 Praterstern / web: www.wiener-prater.at
(2) Riesenrad è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00 da novembre a febbraio, dalle 10.00 alle 22.00 in marzo, aprile e ottobre e dalle 10.00 alle 24.00 da maggio a settembre. Per salire si pagano 8 € (intero), 7 € (ridotto) e 3.20 € (bambini) / metro: U1 Praternstern / tram: 5, 21 / phone: 729 54 30 / web: www.wienerriesenrad.com
(3) Planetarium è accessibile pagando 8 € (intero) o 6 € (minori di 18 anni) / metro: U1 Praterstern / tram: 0, 5 / phone: 729 54 94 / web: www.planetarium-wien.at
(4) Augarten è aperto gratuitamente tutti i giorni dalle 6.30 al tramonto da novembre a marzo e dalle 6.00 al tramonto da aprile a ottobre / tram: 21, N / bus: 5A / web: www.kultur.park.augarten.org
(5) Atelier Augarten è aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00. Il biglietto di ingresso costa 5 € (intero) e 3.50 € (ridotto) / tram: N, 21 / phone: 216 8616 20 / web: www.atelieraugarten.at
(6) Wiener Porzellanmanufaktur Augarten è aperta da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 17.00. Le visite guidate costano rispettivamente 12 €, 6 € e 3 € per adulti, ridotti e minori di 10 anni / tram: 31 / bus: 5A / phone: 211 24-200 / web: www.augarten.at
(7) Johann Strauss Haus è aperta da martedì a domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 18.00. L’ingresso costa 2 € (intero) o 1 € (ridotto) / metro: U1 Nestroyplatz / bus: 5A / phone: 214 01 21 / web: www.wienmuseum.at
(8) Kriminalmuseum è aperto dalle 10.00 alle 17.00 da giovedì a domenica al prezzo di 5 € (intero), 4 € (ridotto) e 2 € (minori di 18 anni) / tram: 2 / bus: 5A / phone: 214 46 78 / web: www.kriminalmuseum.at

 Pubblicato da il 01/03/2012 - 15.085 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
close