Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Municipio di Stoccolma e la sua torre, visita al Stockholm Stadshuset

Oltre ad ospitare il celebre banchetto che celebra l'assegnazione dei premi Nobel, il municipio di Stoccolma è uno dei simboli della capitale della Svezia, si trova lungo la baia di Riddarfjarden nell'isola di Kungsholmen.

Un mosaico dorato di 18 milioni di tessere racconta la storia della città. Un gioiello unico assieme alla torre civica, alta 106 metri: la cima si raggiunge dopo 365 gradini (o, per chi preferisce, in ascensore). Progettato dall’architetto Ragnar Ostberg, lo Stadshuset di Stoccolma (ovvero il Palazzo Municipale) è uno degli emblemi della Svezia.

A farlo riconoscere sono anche quegli 8 milioni di mattoni rosso scuro che poco più di un secolo fa, per esattezza nel 1911, hanno dato inizio alla sua costruzione. E se non bastasse tutto ciò per rendere l’edificio cittadino uno dei capolavori del primo Novecento basta ricordare che al suo interno, ogni anno, viene ospitato il banchetto cerimoniale dei premi Nobel.

Situato sull’isola di Kungsholmen, lo stadshus si riflette sulle acque del lago Malaren, il terzo più grande della Svezia dopo il Vanern e il Vattern. La sua costruzione fu decisa nel 1907 quando il consiglio comunale scelse di erigerlo dove qualche decennio prima vi era il mulino Eldkvarn andato distrutto durante un incendio nel 1878. Dodici anni di lavori portarono alla realizzazione di un edificio che oltre ad ospitare uffici, sale da cerimonia e congressuali (ma c’è pure un ristorante di lusso) è anche una delle principali attrazioni turistiche della capitale svedese.

Inaugurato nel giugno 1923 – 400 anni dopo l’arrivo in città di Gustavo I° Vasa – il Municipio rappresenta uno dei più begli esempi architettonici di romanticismo svedese. La visita dell’edificio inizia con la “piazza” rettangolare detta Borgargarden circondata da mura in mattoni e da colonne che la separano dallo Stadshusparken, un suggestivo giardino impreziosito da piante, statue (fra cui quelle di Carl Eldh) e da due fontane a forma di conchiglia realizzate in granito.

Il Blu hole dei Nobel

La Sala Blu (in realtà non è mai stata dipinta con questo colore presente solo nei progetti iniziali) è fra le più conosciute del palazzo perché, proprio qui, viene organizzato il banchetto che segue la consegna del Nobel: la Bla Hallen con i suoi 1500 metri quadrati ha pavimento a mosaico e un’elegante scalinata. Altrettanto suggestiva è la Radssalen, la sala del consiglio comunale, con il soffitto in legno decorato con ispirazioni architettoniche vichinghe. C’è poi la Prinsens Galleri in cui si ricevono gli ospiti d’onore: un lungo corridoio con colonne e affreschi di Prins Eugen, il fratello pittore di re Gustavo V°, che offre anche uno splendido panorama sul lago di Stoccolma.

La Sala d'Oro

Ma a spiccare per la sua bellezza è soprattutto la Gyllene Salen, la Sala d’Oro del Municipio cittadino: le pareti sono ricoperte da tessere in vetro e oro su disegno dell’artista Einar Forseth che si ispirò all’arte bizantina ritraendo personaggi e eventi storici. La raffigurazione più grande riprodotta qui, sulla parete nord della sala, è nota come “Regina del lago Malaren” e rappresenta la città stessa di Stoccolma.

Ad abbellire gli interni del sontuoso edificio furono le opere di alcuni scultori e pittori fra i migliori di quell’epoca, scelti personalmente dall’architetto Ostberg per rappresentare miti e storia della Svezia.

Nel piazzale di fronte al palazzo si erge una colonna di 20 metri sulla cui cima svetta la statua dell’eroe nazionale del XV° secolo Engelbrekt Engelbrektsson, opera dello scultore Christian Eriksson. Il Municipio, che a prima vista appare come un palazzo di epoca medievale, è completato nell’angolo sud est dalla torre civica su cui spicca una lanterna dorata, visibile quasi da ogni zona di Stoccolma.

Informazioni utili, orari e prezzi biglietti per visitare il palazzo

Indirizzo: Hantverkargatan 1 – 11152 Stoccolma; orario di apertura, tutti i giorni dalle 8.30 alle 16. A pochi passi dall’ingresso del Municipio si trova la fermata Stadshuset dei bus 3 e 50 oltre che la Red Line della Metropiltana.

Tariffe: 50 SEK (circa 4,70€) per la visita della torre; visite guidate (della durata di un’ora) con prezzi differenti.

Informazioni su www.stadshuset.stockholm e www.stockholm.se

 Pubblicato da il 24/09/2019 - 2.840 letture - ® Riproduzione vietata

18 Settembre 2020 Polizza sanitaria viaggio e sostenibilità: ...

Come noto, l’industria dei viaggi sta affrontando importanti sfide ...

NOVITA' close