Cerca Hotel al miglior prezzo

La Rotonda a Mare di Senigallia

Con il nome di "Rotonda a Mare" si designa quello ch’è un luogo eletto di Senigallia, cittadina perennemente in voga della provincia di Ancona nelle Marche. E’ un edificio esponente dell’architettura balneare le cui basi vennero gettate ai tempi illuminati e illuminanti della chiccosa Belle Epoque, epoca nella quale si registrò l’innalzamento di una particolare piattaforma lignea concepita per ospitare attività idroterapiche e al contempo ricreative, in quel fazzoletto di mare posto frontalmente all’Hotel Bagni.

Storia

Il suo progettista, Vincenzo Ghinelli, diede il là alla sua realizzazione compiuta in maniera definitiva dall’Azienda Autonoma Stazione di Cura e Soggiorno nel gennaio del 1932, ma ci si avvalse di un secondo progetto più completo e moderno, quello dell’ingegnere Enrico Cardelli. Fu così che la Rotonda a Mare venne finalmente inaugurata nel luglio 1833, destando immediatamente curiosità e attrazione con la sua ambizione alla mondanità e all’intrattenimento musicale a tutto tondo. Uno dei primi illustri avventori, il Principe Umberto di Savoia, la visitò nel 1935, ma solo 15 anni più tardi (dopo aver ricoperto nel corso della Seconda Guerra Mondiale il ruolo improbo e svilente di magazzino militare) prese avvio la stagione d’oro di questo epicentro spettacolare, che divenne gettonatissimo dalla gente bene, dalle star e dai più facoltosi abitanti di Senigallia, risuonando anche all’estero.

Non un semplice locale, allora, ma un simbolo ben più rappresentativo, un inequivocabile luogo d’incontro, confronto sociale e divertimento, magnete solido per turisti desiderosi di venire a contatto con nuove realtà ricettive e spassosi interludi vacanzieri. La sua posizione direttamente sul litorale, poco oltre il bagnasciuga, la agevolò non poco in termini scenografici eleggendola a location da favola per le serate più romantiche fino a quando, spenti i riflettori su di essa, la Rotonda venne dichiarata non agibile per poi essere chiusa negli anni ’80. La sua risurrezione si ebbe per fortuna nel 2006 e il locale in quell’anno è stato riaperto tuttavia sotto un’altra veste, meno mondana ma certamente più culturale, contenitore di mostre, convegni, eventi e persino ambiente ideale per la celebrazione di matrimoni civili.

La Rotonda sul Mare di Fred Bongusto

Questo edificio è costruito su robuste palafitte in cemento, un materiale in grado di assicurare stabilità e sicurezza, inoltre è collegato alla “terraferma” da un lungo corridoio che ha la fisionomia di un molo bianco con corrimano ed è in tutta franchezza un pontile assai pittoresco. In tanti hanno pensato a lei quando uscì la melodia cantata da Fred Bongusto intitolata "Una rotonda sul mare": Anche se in realtà si pensò inizalmente a quella di Termoli, l’autore Franco Migliacci indicò quale reale protagonista della sua composizione musicale la rotonda sul lago ubicata a Passignano sul Trasimeno. Recentemente però lo stesso Fred Bongusto a rivelato che per lui la rotonda è proprio quella di Senigallia! Il "mistero" allora contina ancora...

O turisti, non resta che recarvi a Senigallia, dirigervi verso il mare, percorrere il pontile e giungere al cospetto del curioso edificio, dal cui piano superiore si gode di una vista splendida e mozzafiato su tutta la costa, una visione a dir poco poetica e sensazionale. Peraltro, intorno alla Rotonda fioccano locali che costituiscono l’eccellenza del territorio, ad esempio ristoranti quali la Terrazza Marconi e l’Hostaria L’angolino sul mare, nonché l’Hotel Le Querce.

Informazioni utili per visitare la rotonda

Rotonda a Mare
Dove: Piazzale della Libertà, 23 – Senigallia (AN)
Orari di apertura: dal 23 giugno al 1° luglio ore 18.00-22.00, dal 2 al 13 luglio ore 18.00-24, dal 14 luglio al 26 agosto ore 18.00-01.00, dal 27 agosto al 9 settembre ore 18.00-22.00
Contatti: Comune di Senigallia tel. 071/60322 o mail turismo@comune.senigallia.an.it
Costi: l’accesso è gratuito, ma sono introdotte tariffe precise per dare luogo a sposalizi e ricevimenti nuziali, da un minimo di € 1000,00 per la sola celebrazione del matrimonio in un’ora fino a € 6.000,00 se si include il buffet per non più di 420 invitati e 15 ore di durata complessiva.

Come arrivare
In auto si arriva tramite l’uscita per Senigallia dall’Autostrada A14, si parcheggia la vettura e si prosegue a piedi percorrendo il lungomare; la stazione ferroviaria è in centro Senigallia; Ancona-Falconara è l’aeroporto più vicino.

 Pubblicato da il 12/10/2017 - 203 letture - ® Riproduzione vietata

close