Cerca Hotel al miglior prezzo

Lo Stabilimento termale delle Terme di San Luca a Bologna

Lo stabilimento termale “San Luca” di Bologna, in Emilia-Romagna, è uno dei sei complessi spa naturali della provincia bolognese, il cui elevato livello di qualità nei trattamenti termali e negli altri servizi erogati è garantito dall’adesione al circuito termale che li riunisce tutti sotto l’egida del Mare Termale Bolognese. Assieme alle Terme Felsinee ed alle terme di San Petronio, sono uno dei tre stabilimenti che si trovano all’interno del perimetro cittadino bolognese.

Il resort termale San Luca si trova nella parte ovest della città, ad un paio di km dalle mura e dal centro storico, in comodissima posizione lungo il tracciato della Strada Statale 9 Emilia “Ponente” e a poche centinaia di metri dal corso del fiume Reno.

Comodissime dunque da raggiungere, le Terme San Luca offrono quindi anche un ambiente circostante che, sebbene di tipo urbano è comunque particolarmente piacevole grazie alle ampie zone di verde che bordeggiano le rive del Reno ed ai grandi parchi comunali che sorgono nelle vicinanze: una sorta di oasi di relax dentro la città, in cui abbinare i benefici dei trattamenti termali alla tranquillità di una delle zone più belli e meno trafficati della città.

Storia dello stabilimento termale

Le prime testimonianza scritte sulla presenza di impianti di sfruttamento sistematico delle acque a scopo curativo nella città di Bologna risalgono all’età imperiale romana. Grazie al ritrovamento di due preziose iscrizioni latine, infatti, la prima risalente al II secolo d.C. e rinvenuta nel cortile di Palazzo Albergati in via Saragozza, l’altra del III secolo d.C. emersa nell’area suburbana dell’antico insediamento romano, sappiamo che l’imperatore Augusto, nel I secolo d.C., decise di far costruire il primo stabilimento pubblico, basato sulla suddivisione delle tradizionali terme romane.

Allo stesso modo, apprendiamo che nel II secolo d.C. il ricco bolognese Tito Avasio Servando lascia nel suo testamento al figlio Seneca, la favolosa cifra di 400.000 sesterzi, affinchè questi li impieghi per rendere pubblico l’accesso allo stabilimento termale: notizia che testimonia in modo chiaro la grande importanza che le terme ricoprono nella città di Bologna sin dall’antichità.

Acque e trattamenti termali

Gli impianti termali delle Terme di San Luca sono alimentati con acque della fonte Alexander 2, classificata come bicarbonato-solfato-calcica, che prende il nome dal fatto che viene estratta dal medesimo bacino termale sotterraneo della fonte Alexander che alimenta le Terme Felsinee. Leggermente basica, viene estratta ad una temperatura in superficie di circa 15,5 gradi, risultando quindi un’acqua ipotermale.

Grazie alla sua peculiare composizione chimico-fisica, l’acqua Alexander 2 viene impiegata nei trattamenti della balneoterapia e della fangoterapia per la cura di patologie artroreumatiche e per la riabilitazione motoria e neuromotoria. In particolare, mentre con la balneoterapia si guariscono malattie quali reumoartropatie, artrosi, reumatismi e fibromialgia, le cure inalatorie vengono somministrate per la cura delle patologie dell’apparato respiratorio (naso, gola, polmoni).

Sono presenti inoltre trattamenti in cui il paziente assurge ad agente attivo invece che soggetto passivo della cura, come nel caso della riabilitazione in piscina termale per situazioni post-traumatiche o post-chirurgiche, e come nel caso delle cure rigenerative, che riguardano il trattamenti preventivo o susseguente di problemi metabolici e connettivali, le cure antalgiche e la tonificazione del sistema immunitario.

L’offerta termale è completata da numerosi trattamenti estetici e wellness per chi visita le terme a scopo di benessere e relax invece che di cura e risanamento: si possono infatti trovare presso le Terme di San Luca trattamenti corpo, trattamenti viso, elioterapia, fango anticellulite e fango freddo drenante, ma anche tutti i tipi di massaggio dal decontratturante al rilassante.

Informazioni utili per visitare le terme

Indirizzo, telefono, sito ufficiale
Via Agucchi, 4/2, 40133 Bologna BO

tel. 051 382564
www.termesanluca.it


Come arrivare
Le terme di San Luca si raggiungono facilmente e velocemente con ogni tipo di mezzo: grazie alla breve distanza dal centro di Bologna sono infatti presenti numerose possibilità di utilizzare i mezzi pubblici, nel caso non di disponesse di un mezzo proprio. Si può infatti arrivare a Bologna sia in treno, autobus che in aereo. In ciascuno di questi casi, una volta nei pressi della Stazione FS, si prende uno dei numerosi bus che si dirigono verso nord lungo la via Emilia, fermando dopo una decina di minuti proprio di fronte allo stabilimento (fermata: Pontelungo).
Chi viaggia in macchina può invece raggiungere Bologna sia in Autostrada (A14 – A1) oppure percorrendo la via Emilia. Nel primo caso ci si immette sulla Statale nei dintorni di Bologna, nel secondo caso basta semplicemente proseguire proprio fino a davanti lo stabilimento.

close