Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare National Air and Space Museum

National Air and Space Museum, a Washington DC il museo aerospaziale

Pagina 1/2

Appassionati di cosmo, pianeti, aviazione, spazio infinito, questo è il posto che fa per voi. Decisamente. Sì perché lo Smithsonian’s National Air and Space Museum è il più grande polo museale del mondo che espone manufatti a tema aviazione e spazio con un occhio di riguardo a tutti gli aspetti umani che vi ruotano intorno, così come i relativi materiale di archivio e le opere d’arte create, nel corso dei secoli, dall’uomo. Con una media di circa 8 milioni di visitatori all’anno, è senza dubbio il museo più famoso e richiesto di tutta l’America e si divide in due realtà distinte, ma complementari.

Due edifici che propongono mostre dedicate all’aviazione, all’esplorazione della volta celeste e alla scienza planetaria ed entrambi offrono programmi, attività didattiche, lezioni tematiche. Un polo si trova a Washington ed è collocato nel cuore del complesso Smithsonian. Qui sono esposte le imponenti icone del volo americano. L’altro museo, Steven F. Udvar-Hazy Center, si trova nei pressi dell’Aeroporto Internazionale Washington Dulles, a Chantilly, Virginia, ed è un edificio maestoso composto da ambientazioni in stile hangar nei quali si trovano aerei e veicoli spaziali, ma anche importanti collezioni di manufatti dell’aviazione e spaziali.
La missione che i poli museali perseguono è quella di commemorare, educare e ispirare.

La storia del Museo di Washington DC

La passione e la dedizione dello Smithsonian verso il volo e l’universo correlato nasce da un’idea di Joseph Henry, fisico e appassionato di mongolfiere, che fu il primo curatore del Museo di allora. Quando Henry invitò Thaddeus Sobieski Constantine Lowe, nel 1861, a gonfiare il proprio pallone aerostatico sul terreno dello Smithsonian diede vita ad un evento di enorme portata, che riscosse un successo incredibile tra la popolazione della città e non solo. Inizialmente la collezione venne esposta nell’Edificio delle Arti e dell’Industria, meglio conosciuto come “la capanna di latta”, e aprì ufficialmente le porte al pubblico nel 1920. Tra gli oggetti esposti si possono ammirare motori di aerei, missili, aeromobili della Seconda Guerra Mondiale, manufatti missilistici e legati alle imprese spaziali. Nel 1971, visto l’ingigantirsi della collezione, il museo si spostò nella location attuale e inglobò ulteriori meraviglie relative alla Luna e ai pianeti del nostro sistema. Venne ufficialmente inaugurato il 1 luglio 1976, e mai data fu più simbolica di questa.

Il primo aereo e l'Apollo 11

Il National Air and Space Museum dispone di oltre 6000 manufatti e materiali d’archivio, tra aeromobili storici, meraviglie provenienti dal cielo (come il Wright Flyer, primo mezzo pesante ad effettuare un volo controllato, e la navicella spaziale Apollo 11), motori, missili, uniformi, tute spaziali, palloni aerostatici, documenti, manoscritti e moltissime fotografie che raccontano meglio di qualsiasi oggetto il lato umano dei moderni Icaro. E poi ancora medaglie, trofei, strumenti ed equipaggiamenti, modelli. Ecco perché questa collezione è una delle più importanti e prestigiose al mondo. Oltre alle esposizioni permanenti, al National Air and Space Museum di Washington DC ci sono sempre nuovi spunti tutti da scoprire ed ammirare, attraverso le mostre temporanee e gli eventi che vengono continuamente organizzati e aggiornati. Il Museo è composto da 22 sale espositive differenti che si sviluppano su due piani.

Da non perdere

Oltre al Wright Flyer e all’Apollo 11 già menzionati, mettete in agenda questi gioielli dell’aviazione e delle conquiste dell’uomo: il velivolo Spirit of St. Luis di Charles A. Lindbergh che compì, insieme al suo pilota, la prima trasvolata oceanica in solitario e una roccia proveniente direttamente dalla Luna che si può toccare! E ancora lo Space Shuttle, l’area dedicata alle ricerche sul pianeta Marte, i contributi femminili all’aviazione, i palloni aerostatici usati durante la Guerra Civile e le poche pilote di colore.

Per i bambini, inoltre, si consiglia di includere alcune esperienze memorabili quali:
  • le dimostrazioni scientifiche, che spiegano come funziona il volo, come le stazioni spaziali rimangono in orbita e molto altro ancora. Queste attività vengono organizzate in tutto il Museo e durano dai 20 ai 25 minuti. Gli orari variano a seconda dei giorni e vengono esposti all’ingresso del Museo. L’attività è gratuita.
  • la realtà virtuale e i simulatori si dividono tra Virtual Reality Transporter, Ride Simulator e Flight Simulator. Ai bambini (ma anche ai grandi!) piacerà davvero essere parte delle varie spedizioni e sentirsi membri dell’equipaggio. Emozioni e avventura indimenticabili. I prezzi dipendono dall’attività scelta: il biglietto per il VR Transporter costa 12 $ a persona, 10 $ per il Simulatore di Volo e 8 $ per il Ride Simulator.
  • I tour guidati da docenti esperti, compresi alcuni membri della NASA. Si consiglia di richiedete le audio-guide, ovviamente. 90 minuti di dettagli e informazioni utili sulla storia dell’aeronautica e delle esplorazioni spaziali. Questi tour, completamente gratuiti, sono aperti a tutti e vengono effettuati tutti i giorni (ore 10.30 e ore 13).

Dove mangiare an NASM

Se visitate il Museo con dei bambini, una buona opzione può essere quella di mangiare qualcosa di veloce nel McDonald’s che si trova all’interno dell’edificio. In alternativa, nei pressi del Museo troverete ottimi ristoranti con un buon rapporto qualità/prezzo.
Per sentirvi a casa scegliete il ristorante Fiola. Inutile dirvi che propone piatti della cucina italiana. Utilissimo invece informarvi che sono tutti ottimi! Molto amato dai locali, necessita di prenotazione. Costo medio a persona, bevande escluse, 42 $.
Per un pranzo in ambiente rilassato e rustico il ristorante Acqua Al 2 si trova poco distante dall’ingresso al Museo e richiama l’omonimo indirizzo fiorentino. Aperto a cena e per il brunch domenicale, il costo medio a persona, bevande escluse, parte da 32 $.

Informazioni utili, orari e costo ingresso al museo

Orari di apertura e ammissione al Museo: lo Smithsonian’s National Air and Space Museum è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17.30 con orario continuato.
... Pagina 2/2 ...
L’ingresso è completamente gratuito.

Dove si trova: Independence Ave at 6th Street, SW - Washington DC
Come arrivarci: con la metropolitana, la fermata più vicina da tenere a mente è L’enfant Plaza (linee blu, arancione, gialla e verde). Con i pullman di superficie, invece, dovete scendere proprio di fronte all’ingresso del Museo, opportunamente segnalato dalla voce registrata che indica le fermate. Considerata la difficoltà di trovare posti auto liberi anche nei parcheggi a pagamento, l’arrivo in auto è sconsigliato.

Ulteriori informazioni sul sito ufficiale alla pagina airandspace.si.edu/about
loading...
close