Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Oberbaumbrücke

L'Oberbaumbrucke, il ponte a due piani sulla Sprea a Berlino

Pagina 1/2

Per decenni è stato il ponte più lungo di Berlino. Restaurato verso la fine del 1800 in stile neogotico, venne fatto saltare in aria durante la Seconda Guerra Mondiale, nell’aprile 1945, su ordine di Hitler per fermare l’avanzata delle truppe sovietiche. Dal 1961 sino al 1989, anni di costruzione e caduta del muro di Berlino, fu un passaggio di confine fra la parte Est e Ovest della città.

Oggi, l’Oberbaumbrücke, costruito originariamente in legno nel 1724, è un suggestivo ponte che collega le sponde del fiume Sprea e i quartieri di Kreuzberg e Friedrichshain. Ma non solo: è uno dei monumenti più importanti della capitale tedesca oltre che il simbolo della riunificazione della Germania.

La sua caratteristica architettura a due piani – quello inferiore percorso dalle auto e quello superiore dedicato ai treni della metropolitana – fa di questa bella costruzione rossa a sette campate, con facciata in granito e mattoni, una struttura con richiami in stile medievale per la presenza di guglie, torri e arcate. Graffiti e murales hanno sostituito il filo spinato degli anni della Guerra Fredda ma la sua forma simile a quella di un castello continua a fare dell’Oberbaumbrücke uno dei ponti più pittoreschi fra quelli costruiti sulla Sprea: gli appassionati di cinematografia se lo ricorderanno anche nel film “The Bourne Supremacy” con Matt Damon che lo attraversa su un taxi per raggiungere un hotel sull’altra riva.

Riaperto al transito nel novembre 1994, cinque anni dopo la riunificazione tedesca, il ponte è stato restaurato dall’architetto spagnolo Santiago Calatrava che ha aggiunto una sezione centrale in acciaio; il costo dell’intervento si è aggirato attorno ai 100 milioni di euro.

Lungo 150 metri e largo circa 28 (per l’esattezza 27,90), questo passaggio ad arco deve il proprio nome ad un palo, chiamato Baum (albero), che un tempo sbarrava il corso del fiume mentre il termine ober venne aggiunto per la presenza di una struttura doganale simile, Unterbaum, situata più a valle lungo la Sprea. Un deterrente per prevenire il contrabbando e il passaggio da una sponda all’altra del corso d’acqua nelle ore notturne con tanto di posto di blocco.

A volere una costruzione aperta contemporaneamente a veicoli e linea ferroviaria fu la Siemens & Halske, società d’ingegneria elettrica e meccanica tedesca fondata nel 1897 da Ernst Werner von Siemens che si occupava di progettare la costruzione della metropolitana. Nacque così la combinazione fra il transito delle automobili e quello dei treni.

Passeggiando lungo la sponda della Sprea si può ammirare una scultura in metallo che dal 1999 s’innalza per trenta metri a rappresentare l’intersezione di tre distretti (Kreuzberg, Friedrichshain e Treptow): a realizzara l'opera "Molecule Man" è stato lo scultore americano Jonathan Borofsky.

... Pagina 2/2 ... Una stele dedicata a uno sconosciuto, individuato poi in Udo Dullick, commemora invece la scomparsa di questo 25enne tedesco avvenuta nel 1961 nei pressi dell’Oberbaum: buon nuotatore, il ragazzo si tuffò nella Sprea per raggiungere Berlino Ovest dopo aver perso il lavoro nella zona est in cui viveva con la famiglia. Scoperto dalle pattuglie di confine che iniziarono a sparare, Dullick, forse per la paura o per la forte corrente, fu trascinato fuori dall’acqua privo di vita.

Dal 1998 (la tradizione risale però al 1920) il ponte è anche teatro di un evento piuttosto bizzarro che coinvolge gli abitanti dei due quartieri un tempo separati dal fiume ma poi riuniti a formarne uno solo. La Wasserschlacht, ovvero la battaglia dell’acqua, è un divertente appuntamento in cui i partecipanti cercano di difendere la conquista della propria sponda dell’Oberbaumbrücke allontanando gli avversari, ovvero chi abita nel quartiere opposto. Con che cosa? Secchi d’acqua, sacchi di farina e frutta andata a male! Se agli inizi di settembre siete a Berlino approfittatene per vedere da vicino questa festa goliardica: la Gemüseschlacht (battaglia delle verdure), chiamata anche così, è inoltre l’occasione per tuffarsi nella Sprea salutando la fine dell’estate.

Per raggiungere il ponte Oberbaum e passeggiare nei suoi dintorni si possono utilizzare i mezzi di trasporto pubblico: la metropolitana U1 con fermata a Schlesisches Tor oppure la U1, S3, S5, S7, S75 e S9 (Warschauer Strasse); bus 347 e N1 (fermata Oberbaumbrücke) e 248 (Tamara-Danz-Strasse).







 Pubblicato da il 23/06/2017 - 1.226 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
22 Giugno 2017 La notte di San Giovanni a Ostuni

Ostuni, la città bianca che si adagia sulle ultime propaggini della ...

NOVITA' close