Cerca Hotel al miglior prezzo

Cosa vedere e cosa visitare Altes Rathaus

L'Altes Rathaus e il Museo del giocattolo a Monaco di Baviera

Pagina 1/2

Per centinaia di anni è stato la sede del Palazzo Municipale di Monaco di Baviera. Mentre il Sindaco e la giunta cumunale si ritrovano nel vicino Neues Rathaus, oggi questo edifico ospita un museo che piace a tutti, soprattutto ai bambini: quello del giocattolo.

Progettato dall’architetto Jorg von Halsbach (lo stesso capomastro della Frauenkirche) e costruito fra il 1470 e il 1480, l’Altes Rathaus sorge al 15 di Marienplatz ed è un bell’esempio di architettura tardo gotica; dopo aver sostituito la costruzione originaria del 1310, l’edificio venne rimaneggiato a più riprese nel corso dei secoli sino a metà del 1800 quando gli ultimi interventi gli donarono l’aspetto attuale.

L’alta torre di 55 metri, parte della cinta muraria cittadina, risale al periodo fra il 1180 e il 1200 ed è l’elemento più antico della struttura. L’interno del Municipio, che un tempo ospitava la prigione e al piano terra la casa del pane, si presenta con una sala per le cerimonie (Grosser Saal) impreziosita da volte a botte in legno e da un grande fregio del 1478 con 96 stemmi.

Qui un tempo si trovavano anche le statue lignee dei danzatori mori, i Moriskentanzer, scolpite nel 1480 da Erasmus Grasser. Gli originali, conservati allo Stadtmuseum, hanno lasciato spazio a delle copie altrettanto belle da vedere.

Il Vecchio Rathaus, gravemente danneggiato durante la Seconda Guerra Mondiale, vide crollare la sua torre nell’aprile 1944: demolita completamente, fu poi ricostruita nel 1953-1958 mentre a fine anni ’70 venne ripristinata la Sala del Consiglio. I più ricorderanno anche che questo edificio lega il proprio nome a un episodio storico avvenuto nel novembre del 1938 quando, dal salone delle feste, i nazisti proclamarono il Reichskristallnacht, ovvero la Notte dei Cristalli.

Spielzeugmuseum, il museo del Giocattolo

Sede del Consiglio Comunale sino al 1874, l’Altes, all’angolo con la via che porta al mercato cittadino, oltre ad ospitare cerimonie di rappresentanza accoglie dal 1983 lo Spielzeugmuseum, il Museo dei Giocattoli.

Quattro sale della torre permettono di ammirare un’interessante mostra di giochi e bambole provenienti da tutto il mondo: un’attrazione per i più piccoli ma anche per gli appassionati di oggetti fatti a mano. Orsachiotti, trenini e giochi in carta, cera e legno – tutti della collezione privata di Ivan Steiger, fumettista e illustratore - accompagnano alla scoperta di alcuni pezzi unici fra cui una figurina in argilla del Golem e la prima Barbie della storia. A proposito, lo sapevate che la bambola più venduta al mondo ha origini tedesche, bavaresi per la precisione? Pare infatti che la sua antenata sia stata una certa Bild Lilli.

Informazioni utili per la visita del museo

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17.30.
... Pagina 2/2 ... Tariffe: adulti 4€; bambini 1€; ingresso famiglia 8€.

Nei pressi dell’ingresso dello Spielzeugmuseum si trova anche la statua di Giulietta Capuleti, donata dalla città di Verona a Monaco di Baviera in segno di amicizia per il gemellaggio.

L’Altes Rathaus è facilmente raggiungibile con le linee U-bahn U3 e U6 oppure le S-bahn S1 e S8 con fermata Marienplatz oltre che con i bus 52 e 132 (fermata Marienplatz) e il tram 19 (fermata Theatinerstrasse).

Guarda le altre attrazioni da vedere a Monaco di Baviera!


 Pubblicato da il 05/05/2017 - 1.966 letture - ® Riproduzione vietata

loading...
01 Giugno 2017 In moto con Suzuki: itinerario dal Cilento ...

In viaggio con Suzuki, giorno 3: il Cilento si unisce alla Costiera Amalfitana! E ...

NOVITA' close