Cerca Hotel al miglior prezzo

Visita alla storica casa-museo Van Loon di Amsterdam

Ogni giorno, dalle 10 alle 17, nel cuore di Amsterdam è possibile visitare Museo Van Loon, allestito nella casa che fu di proprietà dell'omonima famiglia di ricchi mercanti. Nelle stanze si respira ancora l'atmosfera del periodo in cui i Van Loon la acquisirono modellando arredamenti e dipinti sulle possibilità economiche, particolarmente floride. Siamo nel XVII secolo.

La casa, ora museo, venne costruita nel 1672 su progetto dell'architetto Adriaen Dortsman. Il primo a prenderne possesso fu il pittore Ferdinando Bol, allievo di Rembrandt. Anni dopo divenne proprietà dei Van Loon. L'ascesa della famiglia guidata da Willem Van Loon coincise con il suo trasferimento da Brabante Loon op Zand, vicino Hertogenbosch nel sud dei Paesi Bassi, ad Amsterdam. Le possibilità di certo non mancavano. Willem nel 1602 contribuì a fondare la Compagnia delle Indie Orientali.

Suo nipote fu il primo della famiglia a ricoprire il ruolo di sindaco della città. Ricchezze e potere si fusero fino a concentrarsi nelle mani dei componenti della famiglia che influenzarono la vita economica e amministrativa della città fino a conquistare la nobiltà nel 19° secolo. La proprietà della casa sul canale, oggi sede del Museo, venne acquisita dal nobile Hendrik Van Loon, nel 1884, e regalata al figlio William in occasione del suo matrimonio.

La storia della famiglia si può intuire attraverso la ricca collezione di quadri esibiti nelle sale del museo, i più antichi dei quali risalgono agli inizi del XVII secolo. Le stanze, splendidamente arredate, riflettono lo stile di quegli anni unitamente ai giardini che ornano l'esterno, vera e propria oasi di pace nel centro della città, delimitati su un lato dalla facciata in stile classico dell'edificio utilizzato come rimessa, custode oggi di una ricca collezione di carrozze.

Il progettista fu lo stesso della casa, Adriaen Dortsman. L'ingresso delle carrozze avveniva sul retro, da Kerkstraat. L'unione fra casa, scuderie e canale, rendono unico il complesso museale, il solo, in Olanda ad offrire una visione tanto completa ai visitatori. Ogni anno, a giugno, vengono organizzate giornate dedicate alla visita dei giardini che arricchiscono le case del XVII e XVIII secolo e si affacciano sui canali di Amsterdam. Un tour da non perdere.

Oltre ad essere ammirate, alcune stanze della casa-museo si apprestano anche ad essere vissute. E' il caso della sala da pranzo e del salotto, utilizzate per ospitare conferenze, riunioni, ricevimenti, cene, anche matrimoni.

Il pubblico può visitare il museo in autonomia oppure prenotando una visita guidata. Il tour esclusivo, organizzato per gruppi, costa 79 euro, prezzo al quale vanno aggiunti i 7 euro di ingresso a persona. Se la visita guidata avviene dopo l'orario di apertura, occorre aggiungere altri 79 euro al prezzo complessivo.

Il museo è aperto tutti i giorni dalle 10 alle 17. Le chiusure straordinarie avvengono nel Giorno del Re (27 aprile), alla vigilia di Natale a partire dalle 15, a Natale e a Capodanno. L'ingresso costa 9 euro per gli adulti, 7 per gli studenti ed i gruppi di 10 persone, 5 per i bambini dai 6 ai 18 anni. I bambini fino a 6 anni entrano gratis. Museum Van Loon si trova in Keizersgracht 672, raggiungibile a piedi o con il Tram 16 o 24 fermata Keizersgracht. Per contatti: + 31 (0) 20-6245255

 Pubblicato da il 05/10/2016 - 6.061 letture - ® Riproduzione vietata

close