Cerca Hotel al miglior prezzo

Il Museo tedesco del Natale e il Villaggio natalizio a Rothenburg ob der Tauber

Rothenburg ob der Tauber è una piccola località della Baviera che ogni anno, a partire dalla fine di novembre, ospita uno dei più importanti mercatini di Natale della Germania

Il Reiterlesmarkt è l'appuntamento fisso di Rothenburg, che fino a pochi giorni prima del Natale invade le strade e le piazze di questa cittadina situata circa 100 km ad ovest di Norimberga.

Il territorio sul quale sorge Rothenburg si presta molto bene a questo genere di iniziative: il paese si trova infatti lungo la cosiddetta Strada Romantica della Baviera (Romantische Straße), un itinerario lungo 400 km e in grado di attirare milioni di visitatori affascinati da i castelli, le cattedrali, i borghi e i paesaggi che sembrano usciti da un libro di fiabe. 

Nel caso specifico di Rothenburg, cittadina di dodicimila abitanti affacciata sul fiume Tauber, le mura medievali, l'assenza di insegne luminose, cartelli pubblicitari nonché delle auto tra i vicoli, contribuiscono a generare questa sensazione di trovarsi in luogo magico fuori dal tempo.

Tra le case signorili e le torri che costellano il centro storico, durante il mercatino di Natale di Rothenburg si tengono anche spettacoli di burattini, concerti di vario genere (quelli di ottoni all'aperto, quelli d'orchestra nella Reichstadthalle) e le vie si riempiono di persone intenzionate a vivere l'atmosfera di festa. 

In questo contesto quasi incantato esiste un negozio in particolare specializzato nelle decorazioni di Natale: si tratta in realtà di una catena di negozi, la Käthe Wohlfahrt, presente in tutto il paese e aperta non solo durante il periodo delle feste, bensì tutto l'anno. 

Comunemente noto anche come Weihnachtsdorf (Villaggio natalizio) vende praticamente tutto quello che potete immaginare – e anche di più – legato al Natale, in una cornice stupefacente di lucine (i dati parlano di 196000 lampadine rigorosamente a risparmio energetico) e ornamenti di ogni tipo, dalle palle di vetro alle ghirlande.

Al piano superiore del villaggio natalizio un'ulteriore attrazione richiama i turisti e gli avventori del negozio: è il Museo tedesco del Natale (Deutsche Weihnachtsmuseum), che ha aperto i battenti nel 2000 e si propone di mostrare ai suoi visitatori come viene celebrato fin dai tempi antichi il Natale per le genti germaniche, in un percorso che riunisce secoli di storia fino ad arrivare alla metà del Novecento. 

Visitando il museo si scoprono dettagli storici e usanze ormai dimenticate: non tutti sanno, ad esempio, che la data del 25 dicembre fu scelta come giorno della nascita di Cristo solo nel IV secolo e celebrato per la prima volta da Papa Liberio nell'anno 354, mentre in Germania il primo Natale venne legittimato dal Sinodo di Magonza nell'anno 813 d.C. 

È soltanto dal XIX secolo che il Natale cambiò l'essenza della sua celebrazione, trasformandosi da una festività prettamente religiosa ad una di tipo familiare con lo scambio di doni. Queste informazioni accompagnano la scoperta delle tradizioni antiche e degli oggetti che negli anni sono diventati comuni durante il Natale: vecchie cartoline, candele di cera, canzoncine e altre centinaia di simboli di questa festività sono visibili tutto l'anno all'interno del museo accompagnati da testi sia in tedesco che in inglese.

Deutsche Weihnachtsmuseum
Herrngasse 1,
91541 - Rothenburg ob der Tauber

Informazioni utili:
a novembre e dicembre l'orario di apertura è 10-17.
L'ingresso per gli adulti costa 4 euro.
I bambini fino a 11 anni pagano 2 euro.
Durata della visita: considerate un paio d'ore, se siete amanti dello shopping natalizio.

Per informazioni più dettagliate sull'orario di apertura durante tutto l'anno e sulle tariffe speciali conviene verificare sul sito web ufficiale (in inglese).

 Pubblicato da il 01/10/2015 - 5.824 letture - ® Riproduzione vietata

01 Novembre 2017 Halloween a Cinecittà World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close