Foto 1 di 18

Le fontane pił belle del mondo: dalle pił alte e grandi alle pił famose e spettacolari

4 Vota   

1° immagine: Fontana di Cibele (Fuente de Cibeles), Madrid: in Plaza de Cibeles sorge l'omonima fontana del 1782. Tre artisti diversi, su progetto di Ventura Rodrìguez, si occuparono di scolpire la Dea Cibele - protettrice della fecondità, della natura e del popolo - il carro, i leoni che lo trascinano e le parti decorative. Situata in un punto particolarmente vivo della città, è ormai uno dei simboli più noti della capitale spagnola - © Matej Kastelic / Shutterstock.com



Acqua, luci, un po’ di musica e magari qualche scultura. O un ponte, o un’intera piazza… purché l’acqua danzi come una creatura animata, o venga sparata verso il cielo a velocità supersoniche. Da sempre, in ogni parte del mondo, le fontane hanno esercitato un fascino particolare. C’è chi le ha usate per abbellire un palazzo o consacrare il prestigio di una famiglia nobile, chi le ha donate a un popolo per essere ricordato, e chi le ha piazzate al centro di una metropoli per ritagliare una parentesi poetica tra le macchine e le smog.

In origine, quando ancora mancava l’acqua corrente nelle singole abitazioni, erano importanti punti d’accesso all’acqua per intere comunità, al pari dei lavatoi pubblici, ma col tempo hanno assunto una funzione architettonica e ornamentale. A usarle come oggetto d’arte sono stati per primi gli Assiri, ma soprattutto poi furono gli antichi greci, imitati dai romani ad inserirle magistralmente nel corredo urbano delle loro città. Cadute in disuso nel medioevo, le fontane furono "riscoperte" in epoca  rinascimentale e barocca, e riportate ai massimi livelli di splendore. Nel 19° secolo poi arrivò la svolta, non più solamente le fontane con getti dettati da salti idraulici, e cioè dalla semplice forza di gravità, ma anche quelle azionate dai motori elettrici con quindi giochi d'acqua potenti ed inesauribili!

E ancora oggi i grandi architetti si sbizzarriscono in ardite espressioni d’arte, dando vita a fontane tanto spettacolari quanto sofisticate dal punto di vista tecnologico. Dalla città eterna alla capitale spagnola, dalla Cina alla Corea, passando per l’Australia e gli Stati Uniti, ecco una carrellata delle fontane più belle, più grandi, più strane e più famose del mondo.



Condividi: