Foto 1 di 52

Isole Lofoten, tour fotografico tra le coste più belle della Norvegia

2 Vota   

1° immagine: Circolo polare artico Norvegia - Per arrivare alle lofoten in automobile si deve risalire la Norvegia olre il Circolo Polare Artico. Al momento del superamento di questa latitudine, che ricordiamo è il limite in cui si può vedere il fenomeno del sole di Mezzanotte, è stato creato un centro visitatori per celebrare questo importante luogo geografico.

L'arcipelago delle isole Lofoten, al largo delle coste della Norvegia, si trova oltre il Circolo Polare Artico, e rappresenta una delle mete turistiche più interessanti di tutta l'Europa del nord. Qui la natura, specie durante le ere glaciali, ha modellato le rocce creando uno spettacolo di fiordi, precipizi, con paesaggi dal fascino di zone come le Highlands scozzesi, ma trasportate al livello del mare, che con il suo sfondo blu incornicia il tutto con scene da cartolina.
Le Lofoten sono una meta eccezionale per chi ama il trekking, ma si possono tranquillamente esplorare in auto, grazie ad una rete stradale efficiente e bene tenuta.

Per arrivare su queste isole, infatti, non è strettamente necessaria un nave, la strada grazie ad alcuni ponti arriva direttamente sulla porzione orientale dell'arcipelago, ma per farlo dovete salire oltre la città costiera norvegese di Narvik, dove girerete sulla strada E10 che conduce alle Lofoten. Arrivare a Narvik però il viaggio è lungo, e comunque si è costretti a prendere dei traghetti per attraversare il grande Tysfjorden: allora molti decidono di imbarcarsi su di un traghetto nella località di Bodo, o in quella di Skutvik. ed arrivare alle Lofoten via mare, il modo più spettacolare per approcciare queste isole. Naturalmente si può anche arrivare in aereo, ci sono voli per l'aeroporto di Leknes, ma l'arrivo in nave è secondo noi quello più romantico.

Per ammirare fenomeni come l'Aurora Boreale o il Sole di Mezzanotte, le Lofoten sono una meta perfetta, ed anche in inverno possono rappresentare una destinazione  tecnicamente fattibile, dato che la Corrente del Golfo riesce ad addolcire un poco le temperature. Villaggi con le casette colorate in legno dei pescatori si succedono tra insenature e fiordi serrati da elevate montagne. Ad esempio sul monte Higravstinden si toccano 1.161 metri di altitudine a pochissima distanza dal mare, creando paesaggi di elevata suggestione.

Il clima delle Lofoten è però un po' complicato da interpretare, estremamente variabile e ventoso, può in pochi minuti trasformare il paesaggio da un idillio di sole e colori, in una gelida tempesta che rabbuia tutto. Ma il cielo così in perenne evoluzione regala una ricchezza di luci, ombre e colori, che riempiono di stupore le giornate dei turisti. Allora basta un impermeabile, un ombrello, una giacca per il vento, degli scarponi per affrontare le passeggiate, e le Lofetn vi regaleranno tutto il meglio del fascino del Grande Nord.

Condividi: