Foto 1 di 18

Fotografie di Olomouc, tour tra i suoi monumenti dalla Colonna della Trinità alla Cattedrale di San Venceslao

5 Vota   

1° immagine: Una statua della Colonna della Trinità cerca di afferare la Luna sopra Olomouc

Olomouc è una città ricca di sorprese, specialmente per chi è appassionato di fotografia. Ex capitale della Moravia, prima che subentrasse Brno al suo posto, Olumouc offre ai visitatori la eleganza delle sue strade, dei suoi capolavori barocchi, ed alcuni monumenti degni di una capitale, come le sue celebri fontane barocche. E' una tappa obbligata del percorso che unisce Praga con Cracovia, e sicuramente vale più della giornata che solitamente i turisti distratti dedicano a questa città. Olomouc vi accoglie con la sua grande piazza del municipio, Horni namesti (o piazza alta), su cui si eleva possente la grande Colonna della Trinità, Patrimonio mondiale dell'Unesco. Dallo stesso lato della piazza ma verso est si trova la nuova fontana di Arion, ideata su di un progetto del 18 secolo, mai realizzato, mentre altre due fontane si trovano a nord e sono la Fontana di Ercole e quella di Cesare.

Horni namesti consente belle viste ad ogni ora del giorno e della notte, ed offre, sul lato ovest del municipio, un particolare orologio astronomico, con una bizzarra scenografia proletaria. Diversamente dall'orologio astronomico di Praga, i personaggi in movimento sono operai ed impiegati, in una processione che non ha quindi niente di sacro.

La piazza inferiore Dolni namesti si trova poco più di 100 metri a sud-est della piazza principale, contiene anch'essa una colonna (più piccola di quella della Trinità) e due fontane, quella di Giove e quella raffigurante Nettuno, il dio del mare. Il monemento principale di Olomouc si trova però nella zona nord del centro storico e si tratta dalla maestosa cattedrale gotica di San Venceslao (St Wenceslas) che si trova adiacente al palazzo vescovile. Molto bella anche la Chiesa della Vergine Maria della Neve, un ottimo esempio di barocco come anche la chiesa di San Michele. Poi ci sono le strade del cuore cittadino ad offrire belli scorci di stile barocco, con uso delizioso di tinte pastello, e utilizzo di pietra arenaria per i portali dei numerosi palazzi signorili.