Foto 1 di 57

Visita rapida a Milano: cosa vedere in due ore di tempo

2 Vota   

1° immagine: In viaggio per Milano: alba sulla pianura padana innevata in febbraio

Milano in inverno è in grado di sorprendere il viaggiatore, anche grazie alla luce più radente che accentua i contrasti, anche se le temperature possono essere veramente rigide. Se nell'immaginario di tutti Milano è tante cose ma poco per il turismo, il capoluogo della Lombardia ospita invece monumenti insigni, e degni di un visita. Questa gallery vuole mostrarvi per l'appunto alcune di queste bellezze architettoniche, che possono essere ammirate anche se avete pochissimo tempo a disposizione, anche solamente 2 ore da trascorrere nel centro storico di Milano.

Fulcro della vostra visita sarà sicuramente la centralissima piazza Duomo, che si raggiunge con le linee gialla e rossa della metropolitana di Milano, con la grande basilica che è stata recentemente pulita da smog e fumi, tornando all'into, roseo, splendore. Sulla cima del Duomo svetta la Madonnina. Una idea in questi giorni è prenotare presso il ristorante "The Cube", che posto in alto sulla piazza (temporanaeamente), a fianco della Galleria Vittorio Emanuele II, offre magnifiche viste sul centro di milano, con una prospettiva unica e particolare sulle guglie del Duomo di Milano. Qui maggiori informazioni sul ristorante the Cube

Vicino al Duomo, alle sue spalle, si trova Piazza Fontana, così chiamata per la fontana posa al centro della piazza, anche se il suo nome è legato al luttuoso evento terroristico che aprì l'epoca degli anni di piombo. Nelle vicinanze si trovano le chiese di San Bernardino alle Ossa e di San Gottardo in Corte. Risalendo Corso Vittorio Emanuele, vero tempio dello shopping nel centro di Milano, si può ritornare a fianco del Duomo ed entrare nella magnifica Galleria Vittorio Emanuele II. La sua architettura elegante, opera di Giuseppe Mengoni, è caratterizzata da una cupola ottagonale in ferro e vetro, posta all'incrocio del braccio principale della Galleria, che si congiunge a piazza della Scala, con i due rami che dipartono dai due ingressi laterali. Qui si può fare shopping di alta classe, e mangiare qualche specialità gastronomica, sertamente a prezzi più elevati rispetto ad altre zone del centro.

Da piazza del Duomo si può poi dirigersi in direzione ovest (cioè spalle alla facciata della chiesa), imboccando via Mercanti e la successiva Via Dante. Superata la bella Piazza Cordusio vedrete in fondo alla via il profilo del grande Castello Sforzesco. Conosciuto anche come Castello Visconteo, dato che passò in mano alla famiglia Visconti, sorprende per le sue imponenti dimensioni che lo rendono una delle citadelle fortificate più grandi d'Europa. L'ingresso da Piazza del Castello è davvero sontuoso, sormontato dalla Grande Torre del Filatere, e due grossi bastioni ai lati, collegati da un profondo fossato. L'ingresso al Castello è gratuito, mentre a pagamento si possono visitare i Musei.

Vicino al Castello si trova Piazza Cadorna con la omonima stazione ferroviaria. Da qui si può decidere di tornare verso la Stazione Centrale per chiudere questo breve tour del Centro di Milano. magari non prima di avere ammirato il cosiddetto Pirellone, il grattacielo Pirelli alto 127 metri e, la Torre Breda più bassa di 10 metri. Erano le costruzioni più alte di Milano fino al 2009, dopo la costruzione del Palazzo Lombardia e verranno superati dalla Torres Hines alta 231 metri che aprirà nel corso del 2012.




Condividi: