Cerca Hotel al miglior prezzo

Viaggio alle Isole Marchesi, cosa visitare nell'isola di Gauguin

Isole Marchesi, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

A circa 4.000 km a sud delle Hawaii, a 1.400 km a nord-est di Papeete e 1500 da Tahiti, le isole Marchesi sono situate all' estremo settentrione della Polinesia Francese. Arcipelago composto da 12 isole di origine vulcanica di cui solamente sei sono abitate . Affascinanti e misteriose, le Marchesi hanno saputo incantare grandi viaggiatori ed artisti dall’animo tormentato e sono caratterizzate da un paesaggio roccioso, maestoso e montagnoso con altipiani a picco sul mare per altezze a volte superiori ai 1.000 metri che contribuiscono a renderle selvagge ed autentiche. Agli elementi naturalistici, forti e imponenti, si contrappone la dolcezza e la generosità della sua gente che mantiene vivo un profondo legame con la storia e le tradizioni locali.

L’arte sacra e rituale del tatuaggio, raffinata e particolarmente elaborata, raggiunge qui le massime espressioni e sono apprezzati anche l’artigianato e le sculture in legno. Chiamate dai nativi “Te henua enata” (la terra degli uomini) le Marchesi emergono dal Pacifico come grandiosi blocchi di lava levigata dall'incessante azione del vento e la presenza dell'uomo è limitata a pochi gruppi di persone che risiedono stabilmente solo su sei di queste, con una popolazione complessiva che raggiunge gli 8.000 abitanti.

Le isole si suddividono in gruppo nord, composto da Nuku Hiva, Ua Huka e Ua Pou e gruppo sud, composto da Tahuata, Fatu Hiva e le isolette di Hiva Oa: caratteristica comune è la presenza di coste frastagliate e battute dalle correnti e di numerose baie naturali. Nuku Hiva è l'isola più popolata e il centro economico dell'arcipelago; interessante è anche Ua Huka, costituita da due vulcani sovrapposti, con tre villaggi caratteristici, Vaipee, Hane e Hokatu, situati all'imboccatura di valli strette e scoscese. Ua Pou è invece famosa per l’attività artistica e culturale, con alcune spiagge idilliache tra cui Anahoa, che si raggiunge dopo aver attraversato un paesaggio vulcanico coperto di vegetazione selvaggia da Hakanau, località amata soprattutto da velisti.

Nel gruppo meridionale va segnalata Hiva Oa, dove risiedettero Paul Gauguin e il poeta/cantante belga Jacques Brel. Atuona, la città principale, ospita ricordi e monumenti di entrambi e il cimitero di Calvaire, dove i due illustri personaggi sono sepolti, è un luogo di pellegrinaggio. I monti Temetiu e Feani, alti oltre 1.000 metri, regalano a Atuona uno sfondo suggestivo; sparsi per il resto dell'isola ci sono molti siti archeologici, petroglifi e giganteschi “tiki” in pietra, enormi sculture monolitiche. Tra le altre, Fatu Hiva, la più remota e meridionale, è caratterizzata da due crateri che formano le due principali valli dell'isola. All'ora del tramonto, la baia si tinge di una suggestiva luce purpurea che assieme ai riflessi color bronzo.
  •  
12 Dicembre 2017 La mostra di Frida Kahlo a Milano, Museo ...

La passione, l’arte, la femminilità, il profondo amore per ...

NOVITA' close