Cerca Hotel al miglior prezzo

Bairiki (Tarawa), vacanza nella Capitale della Repubblica di Kiribati

Pagina 1/2

Bairiki è il nome di un piccolo villaggio situato sull’omonimo isolotto facente parte dell’arcipelago di Tarawa, la capitale della Repubblica di Kiribati, un microscopico stato insulare situato nel bel mezzo dell’Oceano Pacifico. La cittadina, che conta all’incirca 20.000 abitanti, è comunque il centro abitato più grande e popoloso di tutto il Kiribati, che complessivamente raggiunge a stento le 100.000 persone. Bairiki è anche il centro nevralgico dello stato, ospitando gli uffici amministrativi e la maggior parte delle strutture relative ai trasporti ed alle comunicazioni, oltre all’unico polo accademico presente nell’arcipelago: l’Università del Pacifico del Sud.

Fino a qualche decennio fa, Bairiki rappresentava un’entità a sé stante, sede degli uffici governativi del Kiribati, ma idealmente distaccata dalle restanti isole che oggi compongono Tarawa, attualmente considerata capitale nella sua totalità. Con l’approvazione di questo nuovo ordinamento territoriale, Bairiki ha perso parte delle sue cariche, dal potere legislativo, passato alla vicina Ambo, a quello giudiziario, oggi detenuto da Betio.

Bairiki è una cittadina incantevole, una località prettamente turistica nella quale ci si potrà rilassare a stretto contatto con la natura, immersi in scenari paradisiaci contraddistinti da meravigliose spiagge di sabbia bianchissima cinte da palme verdeggianti e da acque cristalline. Kiribati, e quindi anche Bairiki, è un luogo nel quale il tempo pare essersi fermato, preservando questo angolo di mondo dal turismo di massa che ormai affligge numerosi paradisi tropicali, costellati di lussuosi resort e presi d’assalto ad ogni stagione dell’anno da turisti provenienti da tutto il pianeta. Bairiki è quindi la località giusta per praticare un turismo ecologico, nel quale la mancanza di qualche comfort verrà ampiamente ripagata dalle sensazioni e dalle emozioni che un luogo come questo è in grado di trasmettere.

Il villaggio è una perla. Le abitazioni dei cordialissimi abitanti sono colorate e molto romantiche, mentre gli edifici governativi cercano di darsi un tono attraverso l’utilizzo di un’architettura più austera e meno frivola. Dopo lo spostamento del parlamento, trasferitosi ad Ambo, a Bairiki restano ancora gli uffici governativi, il vecchio edificio del parlamento ormai dismesso, l’ufficio e la residenza del presidente. Per quel che riguarda le istituzioni di carattere culturale, oltre alla già citata Università del Pacifico del Sud, la città è sede del Museo Nazione, un bell’allestimento nel quale si avrà modo di conoscere la ricca storia di questi luoghi ammantati di mistero.
... Pagina 2/2 ...
Terminata la breve visita al centro, ci si potrà finalmente dedicare al turismo balneare, fine ultimo di qualunque visitatore decida di partire alla volta del Kiribati. Le spiagge dell’isola sono numerose e tutte bellissime, oltre che facilmente raggiungibili vista la forma dell’arcipelago nel quale tutte le isole tendono a svilupparsi secondo un profilo stretto ed allungato. Sabbia, palme e mare sono tutto quello che si trova presso la maggior parte delle spiagge, prive di quelle strutture che siamo ormai abituati a vedere nelle località turistiche più inflazionate. Essendo situata nella parte meridionale dell’arcipelago di Tarawa, Bairiki è collegata alle isole vicine tramite strade sopraelevate, attraverso le quali è molto comodo spostarsi alla ricerca di spiagge sempre più belle e selvagge.

Il clima, come quello del resto del Kiribati, è equatoriale, caldo ed umido per tutti i dodici mesi dell’anno. La temperatura media annuale è di 28 gradi, mentre le precipitazioni sono abbondanti, ma concentrate nella stagione dei monsoni, che va da novembre a febbraio, durante la quale cade la maggior parte dei 3.000 mm di pioggia che ogni anno bagnano mediamente Bairiki.

Per quanto riguarda i trasporti, Bairiki è una delle isole più facilmente accessibili di tutto l’arcipelago, essendo situata nelle immediate vicinanze di Bonriki, sede del Bonriki International Airport, l’unico scalo aereo dotato di qualche collegamento internazionale di tutto il Kiribati. La città è dotata anche di un porto, adibito principalmente ai traffici commerciali, ma servito anche da qualche battello passeggeri. Per muoversi a terra esistono come detto dei percorsi stradali sopraelevati che consentono rapidi collegamenti con i restanti isolotti meridionali di Tarawa.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close