Cerca Hotel al miglior prezzo

La spiaggia di Olympos, sulla costa mediterranea della Turchia

Olympos è noto per un po 'di spiaggia intatta, una foresta di pini, piena di marmo, tumbledown templi, albero casa-alberghi, e la Chimera, una fiamma naturale che ha bruciato incessantemente per millenni. Si trova vicino Antalya, nella costa mediterranea di Anatolia, e la storia delle origini di Olympus è ancora avvolta nel mistero. Sappiamo che è stata un’importante città della Lycia fina dal 2° secolo prima di Cristo, e che il culto più importante era quello del dio Hephaestos (Vulcano), cioè il dio del fuoco. Senza dubbio questa venerazione era scaturita dal culto per la misteriosa Chimera, una fiamma eterna che ancora scaturisce dalla terra, non lontano dalla città. La città ebbe poi fortune alterne, dapprima con la dominazione romana che sviluppò la regione, che poi decadde per le numerose incursioni dei pirati, per risollevarsi grazie agli apporti dei Veneziani, Genovesi ed abitanti di Rodi, ma per poi decadere definitivamente nel 15° secolo quando Olympos fu abbandonata.

Per arrivare ad Olympos tenete conto che è situata a 80 km a sud-ovest di Antalya sulla costa mediterranea della Turchia, non lontano da Phaselis e si raggiunge seguendo la D-400 in direzione ovest. Per chi viene dalla Costa Turchese Olympos si raggiunge dopo la zona di Kumluca, girando a destra in direzione della costa (Belen e Cavuskoy) fino a raggiungere il mare con la spiaggia di Olympos e Cirali.

Siamo sulla costa mediterranea della Turchia, e qui le vacanze si possono svolgere da maggio fino ad ottobre, il periodo più caldo e secco dell’anno. L’alta stagione è data dai mesi di luglio ed Agosto, quando il caldo si fa importante, con 32-34 °C di media ma con punte superiori. Anche il mare raggiunge temperature gradevoli intorno ai 26-27 °C ideali per fare dei bagni lunghi e rilassanti. In inverno le temperature si mantengono tutto sommato gradevoli con qualche perturbazione e giornate di pioggia specie a dicembre e gennaio.

Cosa vedere e fare a Olympos?
Prima di arrivare ad Olympos si percorre una valle interessante, dove un piccolo ruscello scorre attraverso una gola rocciosa e raggiunge il Mediterraneo su di una bellissima spiaggia. Olympos ha una popolarità anche per le sue case-albero la più celebre delle quali è la famosa Kadir Tree House, la casa albero di Kadir. Questo tipo di sistemazione ha reso felici molti escursionisti, e reso conosciuta tra i viaggiatori tutta l’area di Olympos.
Le case albero offrono una varietà di livelli, ed anche grande comfort, come lo dimostrano alcune sistemazioni dotate di connessione a Internet!

La Chimera (Yanartas), una fiamma eterna naturale situata su una montagna a circa 7 km dal villaggio Olympos, ed era facilmente visibile dai naviganti in mare, in tempi antichi, ma oggi si è ridotta a una serie di piccole fiamme, di sicuro meno impressionante, ma ancora un notevole fenomeno naturale. Il gas che genera il fenomeno è in gran parte metano.

Oggi il sito di Olympos è affascinante, non solo per le sue rovine, che sono al dire il vero un po’frammentarie e ampiamente disseminate tra la folta vegetazione, ma anche per il resto del paesaggio dominato dal mare e picchi montuosi, dalla vegetazione della macchia i fichi ed i pini selvatici, e soprattutto da una bellissima spiaggia ciottolosa, che si apre al termine di due torrenti che scendono tra le gole delle montagne. La spiaggia si estende poi verso levante e prende il nome di Cirali beach.
Tra le varie possibilità d’alloggio segnaliamo l’Olympos Lodge.
  •  
01 Novembre 2017 Halloween a CinecittÓ World: programma e ...

Le lunghe giornate estive stanno lasciando il passo alle fresche e più ...

NOVITA' close