Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Koh Si Chang

Ko Si Chang (Koh Sichang) l'isola regale del Golfo di Thailandia

Pagina 1/2

Situata a circa 100 chilometri a sud-est di Bangkok, Koh Si Chang (Ko Sichang) è la più nota e la più vasta isola della provincia di Chonburi. L'isola viene riportata nelle cartine turistiche fin dall'inizio del XX secolo qualche lustro dopo che il Re Rama V ne aveva intuito le ottime caratteristiche climatiche. Sviluppata su di una superficie di 18 chilometri quadrati, è circondata da piccoli isolotti; vale a dire Koh Kham Yai, Koh Kham Noi, Koh Prong, Koh Ran Dokmai, Koh Sampan Yeu, Koh Kao Kang, Yai Koh Tao, Koh e Tai presente Meun.

La geografia dell'isola consiste principalmente di colline e poche piccole spiagge. Non vi è alcuna risorsa di acqua dolce sull'isola. Così, gli abitanti hanno il rifornimento dell'acqua trasportato in barca dalla vicina costa di Si Racha. Il punto più alto di Koh Si Chang si trova su una collina a nord dell 'isola, a circa 192 metri sul livello del mare, ed è indubbiamente il miglior punto panoramico di tutta l'isola.

Per arrivare a Ko Si Chang si può procedere dalla capitale Bangkok con l'autobus o con la propria auto a noleggio, tenete conto che il tempo di percorennza e di circa 2 ore. Arrivati nel villaggio di Sri Racha potete recarvi al porto, anche con l'aiuto di un tuk-tuk che vi costerà circa 50 baht, dipende dal vostro grado di trattativa. Le imbarcazioni per Ko Si Chang partono ogni ora nei periodi di punta, frequenze vengono dimezzate in bassa stagione (circa ogni due ore) dal molo di Ko Loy. Il traghetto dura circa 40 minuti ed ha un costo di circa 50 baht a persona, a tratta.

Cosa vedere sull'isola
Mentre le spiagge non sono così attraenti come quelle che si possono incontrare più ad est ed a sud, come la magnifica Ko Samet, i turisti possono però vedere anche i resti di un antico palazzo reale, che venne costruito come residenza estiva per il re Chulalongkorn. (Rama IV). La residenza reale fu poi abbandonata nel 1893 quando i francesi occuparono l'isola nel corso di un conflitto con la Thailandia. L'isola ha inoltre anche molti luoghi di interesse religioso con edifici con qualche valore storico.

Tra i templi segnaliamo quello cinese di San Jao Phaw Khao Yai, che rimane in posizione rialzata e si trova a nord est dei moli di attracco del porto principale dell'isola. Il tempio ha molte stanze e delle grotte da esplorare. A destra, poco prima di entrare nella sala principale, potrete vedere le scale che portano all'impronta del Buddha. Si tratta di un luogo altamente panoramico, con un belvedere che offre una vista mozzafiato sia sull'isola che su di un piccolo lago, bacino conosciuto proprio con il nome di impronta di Buddha.
... Pagina 2/2 ...
Un altro tempio importante è il Wat Tham Yai Prik, che ospita un Buddha Gigante dorato, visibile dal traghetto, così come molte altre statue. Dal tempio si ha una bella vista panoramica, e si possono esplorare delle grotte, e molti edifici. I monaci locali saranno lieti di farvi compiere un giro e di offrire una benedizione in cambio di una modesta donazione.

Come detto in precedenza qui si trovano i resti di un Palazzo Reale, il Palazzo d'Estate di Rama IV ed i suoi giardini. I resti di questo palazzo del 19 ° secolo si trovano a metà strada lungo la costa orientale. la visita qui dentro, esplorando le vecchie costruzioni, i giardini, il molo, e le spiagge di piccole dimensioni, richiede all'incirca un paio di ore. Se invece avete voglia di relax in riva al mare, l'unica vera spiaggia dell'isola è quella di Taam Pang.

Il periodo migliore per visitare l'isola di Ko Sichang è sicuramente l'inverno e l'inizio della primavera, quando le precipitazioni raggiungono i livelli più modesti. I picchi delle piogge avvengono alla fine della primavera, con quasi 200 mm a maggio, si mantengano discretamente elevate in estate, ma raggiungono un secondo, e più intenso picco, in autunno, con oltre 250 mm di piogge a ottobre. Le temperature sono invece abbastanza costanti durante l'anno, con massime comrese tra i 32-34°C, con le minime più alte (25-26°C) nella stagione estiva. Il mare possiede temperature perfette per snorkeling ed immersioni, con valori di 28-29°C nella stagione più secca e 30-31 °C tra aprile e luglio.



loading...
close