Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Khao Lak

Khao Lak, spiagge, snorkeling ed immersioni in Thailandia

Pagina 1/2

Situata a nord della celebre Phuket, Khao Lak è una interessante località costiera della provincia di Phang Nga, nel sud della Thailandia. La data del 26 dicembre 2004 è molto importante per questa regione e di fatti ne segna la rinascita turista e commerciale. In quel giorno le coste occidentali della Thailandia furono travolte da uno disastroso tsunami che qui s'abbattè con inaudita violenza.
Ma in brevissimo tempo la comunità di Khao Lak ha saputo riprendersi e ripresentarsi al pubblico internazionale con nuove infrastrutture e con servizi impeccabili, per offrire il meglio possibile per una vacanza indimenticabile ai tropici.

Per arrivare a Khao Lak ci sono due alternative: la città di Khao Lak è raggiungibile rapidamente sia da Phuket e da Ranong e quindi si può volare in una di queste località e poi noleggiare un mezzo per arrivare a Khao Lak. L'aeroporto di Pukhet è posizionato nel nord dell'isola omonima e quindi in teoria è la soluzione migliore, avendo un tratto di strada inferiore da percorrere.

Il periodo migliore per venire a Khao Lak è l'inverno e l'inizio della primavera, quando il clima si mantiene relativamente secco e stabile. In estate ed in autunno si assiste ad un aumento dell'umidità, ed anche delle nubi, con maggior possibilità di rovesci di pioggia, seppure di breve durata, ma comunque intensi.

Cosa fare e cosa vedere a Khao Lak
Khao Lak esiste per il solo scopo di rilassarvi. Guardando a destra e guardando a sinistra le spiagge si estendono per chilometri e chilometri, distese di paradiso pronto per l'esplorazione, apparentemente senza fine. Molte aree del suo territorio sono protette: a su troviamo il Khao Lampi-Hat Thai Mueang National Park, mentre a est, nell'interno, si estende il Khao Lak - Lam Ru National Park.

Come valore aggiunto, questa immensità non è da condividere con troppe persone. Con poco sforzo, il sogno di prendere il sole su una spiaggia privata può essere una realtà. Appena fuori le spiagge si trovano pittoresche aree commerciali e locali per aggiungere un tocco di colore alla notte grazie ai mellow bar, sale da pranzo con abbondanza di opzioni, una lunghissima teoria di negozi per un classico shopping.

Quali spiagge si trovano nella zona?
Khao Lak beach è una lunga spiaggia sabbiosa che si estende su 8 km in lunghezza. Si trova a circa 80 km a nord di Phuket International Airport. La spiaggia di sabbia, costellata di massi di granito liscio, si estende per molti chilometri. Con la sua atmosfera tranquilla e rustica Hat Khaolak sta diventando popolare, specialmente tra i visitatori europei. Può essere suddivisa in ulteriori tre piccole spiagge: Sunset beach per il settore meridionale, Nang Thong beach nella zona centrale, Bang Niang beach a nord (include la spiaggia Chong Fah).

La costa di Bang Niang dispone di una gamma di sentieri di sabbia che possono condurvi in zone davvero isolate e deserte. Gli hotel e i resort si trovano molto vicini alla costa e offrono pace e tranquillità in un ambiente naturale incontaminato, in un lusso moderno.

Khuk Khak beach
... Pagina 2/2 ... Quattro chilometri a nord di Bang Niang, si trova la spiaggia deserta di Khuk Khak, che si estende per circa tre chilometri. Questa è un enorme distesa di sabbia senza strutture. Vi è tuttavia un resort di lusso estremamente appartato nelle vicinanze. Per trovare questa spiaggia solitaria voltare a sinistra (se si proviene da Khao Lak) al km 66 della strada princiapale (strada statale 4) presso il piccolo villaggio che porta lo stesso nome, per poi procedere per altri due chilometri.

Bangsak beach
Bangsak beach (Hat Bang sak) Tambon Bang Muang questa spiaggia è una lunga striscia di sabbia bianca e fine ombreggiata da alberi di casuarina. Si trova a circa 20 km a nord di Khaolak Beach in direzione della città di Takaupa.

Thai Muang beach
Thai Muang beach (Hat Muang Thai) è una spettacolare distesa di sabbia, lunga ben 13 km con acqua pulita e di un adiacente campo da golf. La spiaggia è pulita e qui le possibilità di nuoto sono eccellenti. Da novembre a febbraio, le tartarughe marine vengono a deporre le uova sulla spiaggia. C'è la possibilità di seguire gli abitanti locali che nelle notti di luna vi possono accompagnare a vedere le tartarughe che depongono le uova.

Pakarang beach (Spiaggia Corallo)
Merita una visita anche la tranquilla spiaggia sabbiosa di Pakarang, che è situata indietro di tre chilometri dal km 69 (sulla strada statale 4). Durante la stagione delle piogge, una certa quantità di corallo morto viene spiaggiato dalle onde, e per questo motivo la spiaggia viene chiamata così. Nelle vicinanze si trova il Laem Pakarang (Cape Coral). Questo è anche il sito dove si trova un relitto di una nave.

Pakwib beach
Questa spiaggia è appena a nord del promontorio Laem Pakarang, e scorre parallela alla statale 4 tra i km 70 e 71.
Per gli appassionati di snorkeling e diving, ci sono sezioni interessanti al largo, raggiungibili in barca in circa mezz'ora di navigazione. Chiedete agli alberghi o direttamente ai pescatori in loco.

Infine vale sicuramente la pena organizzare una escursione alle Similan Islands, che si trovano al largo, nel Mar delle Andamane. L'escursione è impegnativa, richiede circa 3 ore di navigazione con barche tradizionali, mentre barche veloci impiegano circa 1 ora e un quarto per arrivare. Si tratta di una collana di nove isole, dove trovate spettacolari spiagge deserte, e numerosi luoghi per compiere battute di snorkeling ed immersioni subacquee, come ad esempio a Richelieu Rock, considerato uno dei siti diving più belli del mondo
loading...
close