Cerca Hotel al miglior prezzo

Jakarta (Giacarta), Capitale dell'Indonesia. Isola di Giava

Pagina 1/2

Giacarta (Jakarta), denominata in passato Batavia o Jayakarta , che in giavanese significa “vittoriosa e prospera”, è la capitale dell’Indonesia ed è situata sulla costa nord-occidentale dell’Isola di Giava (Java). E’ una città cosmopolita e ricca di contrasti, a conferma del motto nazionale “Unità nella diversità”: culture variegate e mix di etnie, tradizione e modernità, miseria e ricchezza in una città in travolgente sviluppo che si è trasformata in una metropoli. E’ la città più grande, inquinata, caotica e congestionata dell’Indonesia, ma non rinunciate a scoprirla: non vi deluderà e saprà regalarvi angoli davvero suggestivi ed emozioni indelebili.

Uno di questi scorci imperdibili è il Sunda Kelapa di prima mattina, il vecchio porto di Giacarta, fondato all’inizio del XVI sec, in cui veleggiano velieri favolosi, uno dei panorami più belli ed emozionanti di tutto il sud-est asiatico. Continuate la vostra passeggiata fino al caratteristico mercato del pesce, il Pasar Ikan alla foce del fiume Ciliwung: vi perderete nella folla tra urla e colori vivaci. Altro caratteristico mercato è quello dei volatili, il Pasar Burung: potrete acquistare uccelli tropicali accompagnati dai mille diversi loro canti. Altro quartiere da visitare è la città vecchia Batavia, con le sue case e vie settecentesche che ben rappresentano le influenze delle varie architetture dei popoli che l’hanno colonizzata in passato. Interessanti sono anche la Gereja Sion, la chiesa più antica di Giacarta, e la Chiesa Portoghese barocca, costruita alla fine del XVII sec per la popolazione di lingua portoghese di Batavia.

Continuate l’esplorazione della città con una visita al moderno Parlamento giavanese, il jalan Gatot Subroto, e al monumento Soekarni – Hatta, che commemora il Primo Presidente della nazione e il vice-Presidente che ne dichiararono l’indipendenza. Da segnalare anche il fantasioso Monas, il Monumento Nazionale in Piazza Merdeka, un obelisco di marmo alto 137 metri. Nel sud della città non perdete Condet, un’area protetta dove è preservato il vecchio stile di vita rurale di Jakarta.

Ci sono poi un certo numero di musei piuttosto interessanti, alcuni dei quali locati all’interno di edifici storici. Per esempio, il vecchio Municipio (1627) ospita il Museo storico di Jakarta, che illustra la storia indonesiana e del periodo coloniale Olandese, attraverso antiche mappe, antiquariato, porcellane… Il Museo Centrale, il Gedung Gajah o "Edificio dell’elefante”, offre reperti etnografici ed archeologici, preistorici e storici in generale, con collezioni Indonesiane e delle Dinastie Han, Tang e Ming; ha anche collezioni numismatiche, di monete, abiti, utensili, vari strumenti e rappresentazioni dell’arte dei diversi gruppi etnici indonesiani. Una intera sezione è dedicata alle religioni.

... Pagina 2/2 ... Il TIM (Taman Ismail Marzuki) Art Center è il punto focale delle attività culturali di Giakarta, il più grande nel suo genere di tutto il sud-est asiatico, con teatri, sale di esibizione, un planetario, un’accademia d’arte e molto altro; vi si tengono regolari esibizioni ed eventi di ogni genere, sia indonesiani che occidentali, da concerti di musica moderna o gamelan, a proiezioni di film, a letture di poesia. Da visitare anche lo zoo, situato nel sobborgo di Ragunan, a sud della città, dove avrete modo di vedere da vicino specie tipiche di questa parte del mondo: prime tra tutte, i grandi varani di Comodo e gli orangutan.

Altra attrazione turistica è il Taman Mini, il parco tematico Indonesia in Miniatura. Questo museo all’aria aperta riproduce la varietà di culture e forme architettoniche che si possono trovare nelle varie isole che fanno parte dell’Indonesia. Qui potrete visitare anche il Museo dell’Indonesia, che espone arte contemporanea, manufatti e costumi tradizionali provenienti dalle diverse province. Ancora, proprio qui vi è uno dei più bei parchi di orchidee indonesiane. Altro parco tematico è quello dei divertimenti Jaya Ancol Dreamland con piscine, acquari, laghi artificiali, locali e ristoranti, e l’annesso Dunia Fantasi (Fantasilandia), che vi guiderà in un viaggio fantastico ed immaginario attraverso i continenti e le loro caratteristiche architetture tipiche.

Gli eventi più importanti sono le commemorazioni della fondazione di Jakarta, il 22 giugno, e le celebrazioni per il giorno dell’indipendenza, il 17 agosto.

L’aeroporto internazionale di Giacarta Soekarno-Hatta è il nodo centrale dei voli nazionali ed il più trafficato di tutta l’Indonesia. La rete di traghetti è molto estesa e la città è molto ben collegata a Singapore e alle isole della Baia di Jakarta, veri e propri paradisi terrestri, con spiagge e fondali da sogno, lontane dal caos della città. Per spostarvi all’interno del paese, tenete presente che le strade non sono in buone condizioni e il codice stradale è quasi completamente ignorato dai Giavanesi, fattore che renderà difficoltoso spostarsi in auto. Privilegiate quindi i trasporti pubblici, sia autobus che treni: ve ne sono di tutti i tipi, da sovraffollati e lentissimi a relativamente efficienti. Valutate eventualmente di affittare un’auto con autista, oppure spostatevi in taxi.
loading...
close