Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Yemen

Yemen: clima, temperature e quando andare in viaggio

Pagina 1/2

Lo Yemen, posizionato geograficamente a sud dell’Arabia Saudita, si affaccia sul mare Arabico ed è separato da Eritrea e Somalia dal golfo di Aden, mentre ad est confina con l’Oman.
Il clima del territorio yemenita è in prevalenza di tipo tropicale desertico sulla fascia costiera e nelle zone pianeggianti, mentre gradualmente vira verso una tipologia mite e leggermente piovosa sull'altopiano occidentale.

Durante il periodo estivo o per meglio dire la stagione calda, che va da metà maggio a tutto settembre, si attiva un moderato monsone proveniente da sud-ovest che determina un aumento delle precipitazioni sui rilievi occidentali per effetto stau (risalita orografica delle correnti calde ed umide marittime), mentre nel resto del paese è accompagnato da giornate nuvolose ma con precipitazioni sostanzialmente scarse o molto scarse.

Il clima nelle varie regioni geografiche dello Yemen

La zona costiera del Mar Rosso presenta un clima più spiccatamente desertico, con elevate temperature durante tutto il corso dell’anno e con massime diurne collocate intorno ai 28/30 gradi in inverno e 38/40 in estate; si tratta tuttavia di un caldo di tipo secco (torrido) per cui ben sopportabile a patto che si adottino le necessarie contromisure per evitare colpi di sole ed ustioni. Tuttavia nel periodo estivo le zone costiere meridionali ed occidentali possono risentire dell’influsso marino che tramuta il caldo secco in caldo umido (afoso). Ciò se da un lato fa scendere di qualche grado le roventi temperature, dall’altro comporta il subire un caldo talvolta opprimente. Il soleggiamento è elevato durante tutti i mesi dell’anno, con parziali diminuzioni solo nel periodo estivo a causa delle formazioni nuvolose portate dal monsone.

Il Mar Rosso, che bagna il comparto costiero occidentale, è molto apprezzato dai turisti di tutto il mondo ed è molto caldo consentendo bagni ed immersioni per tutto l'anno, prova ne sia che le temperature superficiali di questo “ambìto” tratto di mare oscillano dai 26-27°C di gennaio e febbraio ai 32°C di agosto e settembre.
Tali caratteristiche riguardano anche le isole del Mar Rosso, e quindi mostrano un clima desertico, con temperature elevate in inverno e molto elevate in estate, ed ovviamente con piovosità molto scarsa se non assente.

Non è molto diverso il clima della fascia costiera prospiciente il golfo di Aden, anche se nella stagione estiva monsone di sud-ovest determina un lieve contenimento degli eccessi termici, portando qualche nube in più, ma con piogge che rimangono scarse o molto scarse.
Un certo ruolo, nell’attenuare le alte temperature tipiche di queste latitudini attribuile all’attivazione di brezze marine, anche se il rovescio della medaglia è rappresentato da un aumento dell’umidità relativa.
Su queste aree le temperature massime a giugno e luglio raggiungono i 37 gradi, ma durante il periodo in cui le brezze sono un poco più attive si arriva a "soli", si fa per dire, 34 gradi.

L'altopiano occidentale presenta un clima più mite e meglio sopportabile grazie alla posizione a quota più elevata, fattore che favorisce anche un certo aumento delle precipitazioni segnatamente durante il monsone estivo. Si possono avere pertanto fino 700-750 millimetri di pioggia all'anno, e nelle zone orograficamente più esposte fino a circa 1.000 millimetri.
Non a caso il paesaggio di questo comparto è un poco più verde e si rendono possibili coltivazioni sui versanti montuosi rivolti a sud-ovest.

La parte centro-orientale dello stato è caratterizzata da una modesta fascia costiera con un altopiano che mostra altitudini comprese tra i 1.000 metri del settore occidentale ed i 400 metri di quello orientale che arriva al confine con l'Oman, In questa area trova spazio un clima più spiccatamente desertico con piovosità estremamente scarsa a parte qualche pioggia estiva.

L'isola di Socotra, situata tra il Mare Arabico e l’Oceano Indiano, ha un clima di tipo tropicale desertico, con elevate temperature per tutto l'anno, in genere sui 28-30°C in inverno e fino ai 32-33°C da aprile a giugno, per poi scendere a 30°C in estate (temperature massime diurne).
Nell’isola le piogge sono molto scarse e qualora presenti di breve durata. Un po' di nuvolosità la si trova tra settembre ed ottobre derivata dal monsone, mentre è sovente ventosa con attenuazione della calura. I cicloni tropicali possono interessare marginalmente la parte più orientale dello stato, mettendo però più a rischio il confinante Oman.

Periodo migliore e quando andare

In base alle essenziali caratteristiche climatiche della zona si evince come il periodo migliore per visitare lo Yemen, inclusa l'isola di Socotra, sia quello che va da dicembre a febbraio: infatti lungo il comparto costiero ed a bassa quota incontriamo in genere un periodo caldo e soleggiato anche se di notte, specie nelle aree desertiche, le temperature minime possono scendere sensibilmente grazie all’aria molto secca. Meno indicato il periodo estivo che su molte zone è associato a condizioni di caldo più umido e talora assai afoso. Sulle alture l'inverno è anch’esso soleggiato, ma la mitezza del giorno lascia il posto a nottate alquanto fredde.
Alcune zone dell'altopiano sono un poco piovose, anche se non si tratta di precipitazioni che interessano lunghi periodi. Per visitare esclusivamente l'altopiano i mesi migliori risultano marzo-aprile e ottobre-novembre onde evitare sia il freddo notturno invernale che le possibili piogge estive.

Di seguito le caratteristiche climatiche di alcune località dello Yemen aventi una serie storica di osservazioni più continua ed approfondita:

Sana’a (capitale, area occidentale):

Il mese più freddo dell'anno risulta essere quello di dicembre (temperatura minima media 4,4°C; temperatura massima media 20,5°C); mentre quello più caldo è luglio (temperatura minima media 13,4°C; temperatura massima media 26,6°C). Temperatura media annua di 16,2°C.
Il periodo più caldo dell'anno si manifesta in genere nella seconda decade di luglio; quello più freddo nella terza decade di dicembre.
Record di temperatura minima assoluta: -4,1°C
Record di temperatura massima assoluta: 41,2°C

Nuvolosità: per gli amanti dell'abbronzatura e della tintarella il periodo che va da ottobre a febbraio è ottimo, con nuvolosità assai scarsa e con picco minimo di copertura media in ottobre oscillante tra il 5 ed il 7% ad indicare un'altissima percentuale di giornate completamente serene. Maggiore nuvolosità occorre in genere tra aprile ed agosto con picco massimo nella prima decade di agosto (55% di copertura nuvolosa media giornaliera).
Precipitazioni: La probabilità di giorni con pioggia varia molto nel corso dell'anno, con un periodo secco ben definito ed uno piovoso altrettanto ben rintracciabile. Le precipitazioni hanno maggiori probabilità di manifestarsi tra aprile ed agosto con picco massimo in agosto (40% di giorni piovosi). Rischio molto basso nel periodo che va da ottobre a febbraio e con picco minimo in ottobre, quando abbiamo solo il 3% di probabilità di dover usare l'ombrello.
L'attività temporalesca è presente tra aprile e settembre e con picco massimo nella prima decade di agosto. I fenomeni possono essere localmente e per brevi fasi di elevata intensità.
... Pagina 2/2 ...
In merito ai quantitativi medi climatologici di precipitazione essi sono riassunti come segue:
La piovosità media annua è di circa 265 mm (molto bassa), con massimo primaverile-estivo (aprile-agosto e picco in agosto con 77,4 mm medi in 5 giorni di pioggia), mentre quella più secca appare quella autunno-invernale (ottobre-febbraio) con i minimi in ottobre (2,1 mm medi in 2 giorni di pioggia, mese meno piovoso dell'anno). In media 41 giorni all'anno sono interessati da pioggia.
Nevicate chiaramente del tutto assenti.

Aden (parte occidentale della costa meridionale)

Il mese più freddo dell'anno appare quello di gennaio (temperatura minima media 22,6°C; temperatura massima media 28,5°C); mentre quello più caldo risulta giugno (temperatura minima media 28,8°C; temperatura massima media 36,6°C). Temperatura media annua di 29,1°C.
Il periodo più caldo dell'anno occorre in prevalenza nella terza decade di giugno; quello più freddo nella seconda decade di gennaio.
Record di temperatura minima assoluta: 15,6°C
Record di temperatura massima assoluta: 42,8°C

Nuvolosità: per chi desidera giornate limpide ed assolate il periodo migliore è quello che va da maggio a novembre, con nuvolosità molto scarsa e con picco minimo di copertura media in maggio oscillante solamente tra il 2 ed il 3%; ma in genere per tutto l’anno si osservano poche nubi.
Precipitazioni: La probabilità di giorni con pioggia è assai bassa per tutto l’anno, ed il fenomeno in questa zona è decisamente poco frequente.
Le precipitazioni hanno probabilità leggermente superiori di occorrere tra dicembre e gennaio con picco massimo in gennaio (24% di giorni piovosi). Rischio praticamente nullo nel periodo che va da maggio a settembre, quando abbiamo solo il 2% di probabilità di dover indossare l’impermeabile.
L'attività temporalesca è assai modesta in linea con le scarse piogge della zona, ma in qualche caso può manifestarsi un effimero scroscio di pioggia.

In merito ai quantitativi medi climatologici di precipitazione essi sono sintetizzati come segue:
La piovosità media annua è di circa 36 mm (estremamente bassa), con massimo invernale (novembre-febbraio e picco massimo in gennaio con 6,1 mm medi in 3 giorni di pioggia), mentre quella più secca risulta essere quella primaverile-autunnale con i minimi in giugno (0 mm medi con assenza di giorni di pioggia, ovvero il mese più secco dell'anno). In media abbiamo 20 giorni di pioggia all'anno. La neve è un fenomeno del tutto sconosciuto.
Le temperature superficiali del mare antistante vanno dai 25°C dell’inverno (dicembre-febbraio) ai 30°C tra giugno e settembre.

Al-Mukalla (settore orientale della costa meridionale).

Il mese più freddo dell'anno risulta quello di gennaio (temperatura minima media 21,0°C; temperatura massima media 27,5°C); mentre quello più caldo appare giugno (temperatura minima media 28,5°C; temperatura massima media 34,4°C). Temperatura media annua di 28,0°C.
Il periodo più caldo dell'anno si manifesta in genere nella terza decade di giugno; quello più freddo nella seconda decade di gennaio.
Record di temperatura minima assoluta: 13,9°C
Record di temperatura massima assoluta: 43,9°C

Nuvolosità: per chi apprezza particolarmente il sole e l’abbronzatura il periodo più idoneo è quello compreso tra maggio ed ottobre, con nuvolosità molto scarsa e con picco minimo di copertura media in settembre attestato tra il 7 ed il 9% con elevato numero di giornate del tutto serene.
Maggiore nuvolosità si verifica di solito tra novembre ed aprile con picco massimo nella seconda decade di gennaio (34% di copertura nuvolosa media giornaliera).
Precipitazioni: La probabilità di giorni con pioggia varia durante l’anno con un periodo molto secco ed uno leggermente piovoso che ricorrono a cadenze quasi fisse.
Le precipitazioni hanno maggiori probabilità di manifestarsi tra gennaio ed aprile con picco massimo in marzo (39% di giorni piovosi). Rischio molto più contenuto nel periodo compreso tra maggio ed ottobre e con minimo assoluto in settembre, quando abbiamo solo il 5% di rischio di dover ricorrere all’ombrello.
L'attività temporalesca è molto scarsa ma rilevabile tra novembre ed aprile. I fenomeni possono essere associati a rovesci di pioggia di una certa intensità ma di breve durata.

In relazione ai quantitativi medi climatologici di precipitazione essi sono riassunti come segue:
La piovosità media annua ammonta a circa 56,7 mm (estremamente bassa), con massimo stagionale invernale-primaverile (dicembre-aprile e picco massimo in marzo con 11,9 mm medi in 2 giorni di pioggia), mentre la stagione più asciutta appare quella estiva-autunnale (giugno-ottobre) con i minimi in settembre (0,7 mm medi, vale a dire il mese più secco dell'anno). In media si verificano soli 8 giorni di pioggia all'anno. Del tutto assenti le nevicate.

Cosa mettere in valigia

Molto dipende dalla stagione scelta per il viaggio; In inverno, soprattutto per l'altopiano e Sana'a, si consigliano vestiti di mezza stagione, leggeri per il giorno, cappello per il sole, maglione e giacca per la sera; per le zone montuose, vestiti appena più pesanti, pullover e giubbotti, guanti e copricapo in caso di giornate un po' più fredde. Se andiamo sulla costa sono da privilegiare vestiti estivi mentre basta una felpa per la sera, scarpe acquatiche o con suola in gomma per le barriere coralline. Naturalmente non possono mancare tutti i prodotti necessari per evitare scottature ed ustioni, quindi creme ad alta protezione, occhiali da sole e cappellini para sole. Per le signore e signorine è bene evitare calzoncini e minigonne al di fuori dei resort turistici.
loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close