Cerca Hotel al miglior prezzo

Yemen: eruzione vulcanica sconvolge un'isola del Mar Rosso

Nella parte meridionale del Mar Rosso si trova la minuscola isola di Jabal al-Tair (Jebel Teir, Tair Island, Al-Tair Island, Jazirat at-Tair letteralmente Isola uccello) di poco più di 3 km di diametro, formata interamente da uno strato vulcano, cioè uno dei tipi di vulcani più pericolosi, soggetti a improvvise attività esplosive. L'isola fa parto dello stato dello Yemen e dista circa 70 km dalle coste della penisola arabica e poco più di un centinaio di chilometri dalle coste dell'Eritrea.
Nella giornata di ieri, domenica 30 Settembre, il vulcano è entrato improvvisamente in una fase di attività cruenta, preceduta da numerose scosse sismiche, e notizie di agenzia riportano che una metà dell'isola è andata letteralmente distrutta dalle violente esplosioni.

Testimoni oculari segnalano colonne di lava e ceneri che si elevono di decine se non centinaia di metri sul livello del mare. Non si hanno notizie del personale militare che vive sull'isola, una guarnigione di nove soldati, come di eventuali rischi di tsunami causati da possibili franamenti in mare. Jebel Al-Tair è il primo di una serie di vulcani che costellano le zone centrali del Mar Rosso meridionale, che si allineano verso sud-est poco prima che il Mar Rosso si aprai nel golfo di Aden. Le altre strutture vulcaniche prendono il nome di jebel Zubair, jebel Zukur e l'isola di Hanish.

  •  

 Pubblicato da il 01/10/2007 - - ® Riproduzione vietata

27 Novembre 2017 Valtellina: tour tra gastronomia, vino e ...

Si scrive Valtellina, si legge (anche) eccellenza a tavola. Sì, ...

NOVITA' close