Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a India

Crociera sulle sacre acque del Gange

Gange, il fiume sacro dell'India.
Nasce a 4500 metri di altezza, verso il confine con il Tibet, e scorre per tremila chilometri facendo vivere quasi tutta l'India del nord, cioè oltre duecento milioni di persone.

Sacro il fiume e sacra Benares, la città bagnata dalle sue acque, più sacra ancora del Gange. I saggi, per spiegare perché la terra sta sotto e il cielo sopra, raccontano che Brahma «mise su un piatto della bilancia il cielo con tutti i suoi dei e sull'altro Benares, per vedere chi valesse di più. La bilancia inclinò così bruscamente dalla parte della città che questa si appiattì sulla Terra, mentre il cielo e la corte dei suoi dei si innalzarono per sempre nell'aria».
Benares è forse l'unica città al mondo costruita su una sola sponda di un fiume, quella dove è possibile vedere il sole levarsi dall'acqua. E decine di migliaia di fedeli, ogni giorno, seguono il levarsi del sole ammassati sulla sponda-platea intonando gli inni sacri. Qui, almeno una volta nella vita, vengono gli induisti così come i musulmani vanno alla Mecca.

Qui i corpi dei morti sono lavati e bagnati prima di essere posti sulle pire. Qui, per trarre beneficio dalla sua sacralità, gli induisti si aspergono d'acqua, la raccolgono e la bevono. Qui sguazzano le vacche. Qui l'lnduismo intero cerca la strada della salvezza.
Il Gange è grigio, sporco. A Benares il fiume sacro è una cloaca a cielo aperto. Il bagno purificatore nel Gange è divenuto un vero pericolo per la salute fisica. I santoni affermano che la sua acqua è ricca di energia universale, ed è questo che la rende miracolosa. Ma intanto il governo ha stanziato mille miliardi di lire per risanarlo.
  •  
loading...
close