Cerca Hotel al miglior prezzo

La regione di Jendouba, tra le montagne della Tunisia

Pagina 1/2

  • Mosaico, Bula Regia
  • Bula Regia
In una zona sperduta delle montagne della catena dell'Atlante, lungo la splendia valle del fiume Medjerda, chiusa tra le catene montuose di Kroumirie e Tebersouk, che da millenni hanno visto popoli e culture transitare su questi luoghi, tutt'intorno a Jendouba è un fiorire di siti archeologici, di villaggi remoti. di testimonianze storiche che rendono ogni viaggio un avvicente avventura.

Siamo nella parte di Tunisia all'estremo ovest rispetto a Tunisi, a pochi km dal confine con l'Algeria, in una regione ancora vergine al turismo di massa ma che racchiude dentro se siti straordinari come quello di Bulla Regia.

La regione di Jendouba è facile da raggiungere, ora con le strade ben asfaltate e scorrevoli in meno di due ore da Tunisi si arriva a destinazione, passando dapprima da Mejez el Beb, proseguendo da Beja, Boue Salem, fino ad arrivare a Jendouba.

L'unica attrazione turistica veramente famosa della zona è il sito romano di Bulla Regia, uno dei più belli del nord-africa. In realtà la regione presenta altri spunti interessanti, ma che di solito vengono tralasciati dai tour organizzati, che d'altra parte devono toccare altre mete interessanti tunisine nei pochi giorni a disposizione.

Le Kef si trova a 800 m di altitudine, con un interessante Kasbah. La città nacque in virtù della sua posizione strategica, e già al tempo dei punici esisteva un villaggio importante, Sicca. Non c'è altro da vedere a Le Kef se non il suo genuino aspetto, quel qualcosa di tradizionale che città più turistiche hanno perso già da molti anni.

Ain Draham è un altro villaggio di montagna, splendido per la sua architettura caratteristica con le case eleganti dai tetti rossi, situato ad ovest del Jebel Biri (1014 m) la cima più elevata della zona.
... Pagina 2/2 ...
La regione di Ain Draham è ricca di boschi spettacolari, dove un tempo vivevano anche i leopardi, purtroppo estinti per la caccia selvaggia effettuata durante il periodo coloniale.

Ma è indubbio che Bula Regia sia un luogo di fascino estremo. In questo sito i romani hanno realizzato e lasciato in eredità vari palazzi, le terme, un teatro, il foro e il tempio di Apollo. Molto interessanti sono sette ville, ottenute scavando nella roccia, molto probabilmente per sfuggire alla calura africana. Ma questo è il fascino segreto di Bulla Regia, quello di poter entrare in una stanza romana, con a fianco le pareti ed il tetto, in un tuffo struggente nel passato, mentre altrove, nei vari siti del Mediterraneo non rimangono che pochi frammenti pavimentali, salvo qualche rara eccezione.

Nella regione di Jendoubba si trova un parco nazionale, El Feidja. È un esempio di foresta mediterranea spettacolare, arroccata sulle pendici della catena montuosa di Kroumirie.
Il bosco ricco di quercie ospita una avifauna molto variegata e importante. È stato istituito nel 1990.


loading...
23 Giugno 2017 La Notte Romantica dei Borghi pił belli ...

È finalmente cominciata l'estate e in tutta Italia si moltiplicano ...

NOVITA' close