Cerca Hotel al miglior prezzo

Le foto di cosa vedere e visitare a Corchiano

Corchiano (Viterbo): cosa fare e vedere nel borgo del Lazio

Pagina 1/2

Il borgo di Corchiano, situato nel Lazio settentrionale, in quella zona che viene identificata con la Tuscia, in provincia di Viterbo, sembra essere stato pennellato ad acquerello dalle mani di un bravo artista. Suggestivo, sia d'inverno, quando la neve ricopre il verde circostante e le strade acciottolate, che d'estate, quando una nebbia sottile avvolge il borgo alle prime luci dell'alba e la vegetazione spande, nelle ore centrali della giornata, un profumo intenso. Il paese è un perfetto connubio tra natura e storia. Infatti, tutto il territorio si presta a interessanti escursioni attraverso bellezze naturali di grande impatto, come le forre, ma anche attraverso i ritrovamenti archeologici che testimoniano un passato intenso. Questi luoghi furono popolati dall'uomo fin da epoche remote, ma ciò nonostante la natura non ha arretrato davanti alla civilizzazione e mostra ai visitatori un patrimonio di grande valore. Interessanti gli appuntamenti che scandiscono l'anno di Corchiano, tra cui, probabilmente, il più conosciuto è il famoso presepe.

Cenni storici
Il paese di Corchiano affonda le sue origini in un territorio conosciuto col nome di Falisco. Secondo i ritrovamenti nelle diverse necropoli, il passaggio umano inizia a essere documentato fin dal VII secolo a.C. Si pensa che l'antico nome della città fosse appunto Falisco, sebbene non vi siano prove certe dell'etimologia del toponimo. A suffragare questa tesi, però viene la tradizione dei fescennium, quella tipica espressione poetico-popolare fatta di strofe pungenti che fu poi inglobata nella letteratura satirica romana. Di chiara matrice etrusca, la città ebbe un ruolo piuttosto importante in passato poiché era situata in una particolare zona da cui facilmente si potevano controllare i traffici commerciali dell'agro fascinno. Proprio durante la dominazione romana, però, la città inizia il suo triste declino. I vari siti iniziarono a spopolarsi in seguito a una grave crisi economica, nonché sociale. Durante il Medioevo, sempre grazie alla sua posizione strategica, riacquista un ruolo centrale fino a quando un nuovo periodo di declino ne segna la storia fino al XI e XII secolo, quando cioè sorge quello che è l'attuale borgo e che appartenne all'epoca alla famiglia Orsini e alla famiglia Farnese. Uno degli eventi più tragici legato a questo borgo è lo spaventoso incendio del del 1798 che causò la morte di tantissime persone, avvenuto durante l'assedio da parte dei francesi.

Da fare e da vedere
Tutto il territorio attorno al borgo di Corchiano presenta diversi e numerosi spunti per trascorrere piacevoli giornate all'insegna della natura e della cultura. Partendo proprio dall'interno del borgo medievale. Il borgo è arroccato su uno spuntone di tufo e si affaccia direttamente sul Rio Fratta, offrendo un paesaggio di grande respiro. Si possono percorrere i piccoli e stretti carruggi alla scoperta di scorci pittoreschi, ingentiliti molto spesso da una cascata di fiori e piante che adornano, grazie ai privati, piccole piazze e scalinate. Sulla graziosa piazza IV novembre si può ammirare la fontana Farnese a sei cannelle, sulla destra si affaccia, invece, il palazzo Farnese sulle rovine del castello di Corclanum. Nel cuore del borgo si trova piazza Valentino dove in passato sorgeva l'omonima chiesa.

Da non perdere una visita agli edifici religiosi come la chiesa di San Biagio, del XIV secolo, caratterizzata dalla presenza di diversi affreschi sulle pareti laterali dell'unica navata. Ancora a un'unica navata è la chiesa di Sant'Egidio, del XVI secolo che racchiude con gelosa cura gli affreschi del Torresani.
... Pagina 2/2 ... Per quanto riguarda le bellezze naturali non deve assolutamente mancare una visita alle forre. Queste sono localizzate lungo il Rio Fratta, un affluente del Tevere, e danno luogo a un paesaggio selvaggio intervallato da grotte e caverne un tempo ricche di testimonianze dell'intenso passato storico di questi luoghi.

Eventi e sagre
Tra gli eventi di Corchiano merita senz'altro il presepe vivente, arrivato alla sua 46° edizione. Questo evento, che ogni anno coinvolge l'intera popolazione del borgo, attira un sempre maggiore numero di visitatori non solo dall'Italia, ma anche dall'estero. Le giornate dedicate alla rappresentazione sono generalmente 8 suddivise tra i giorni delle feste natalizie e quelle dell'epifania. Il presepe è apprezzato soprattutto per la sua teatralità e per i numerosi effetti scenici che rendono la narrazione estremamente suggestiva. Negli ultimi nove anni la location designata per l'evento è lo splendido scenario naturale delle forre.

Come arrivare
Corchiano può facilmente essere raggiunta da Roma sia in auto che in treno e autobus. In treno si deve prendere la linea Viterbo da Piazzale Flaminio, in auto si imbocca la SS2 bis Cassia Veientana, si svolta poi sulla Cassia Ciminia e successivamente si seguono le indicazioni per Corchiano. Se invece si proviene dall'autostrada Roma-Firenze, si deve prendere l'uscita per Magliano Sabina, seguire per Civita Castellana e poi sulla SP 74. Si seguono infine le indicazioni per Corchiano. Il borgo si può raggiungere dalla Capitale anche con le linee di autobus Cotral.

loading...
25 Agosto 2017 Il Cinema sotto le Stelle a Cinecittą World ...

In questa caldissima estate 2017 solo di sera si può trovare un ...

NOVITA' close