Cerca Hotel al miglior prezzo

Ciampino (Lazio): visita alla cittą metropolitana di Roma Capitale

Ciampino, guida alla visita: cosa fare e vedere tra le sue attrazioni. Dove si trova, i dintorni, come arrivare e il meteo.

Da quando è stato elevato a comune nel 1974, il passo per Ciampino è stato notevole. Ex frazione di Marino, il borgo in provincia di Roma è ora una città metropolitana di Roma Capitale con oltre 38.000 abitanti inserita nel novero dei Castelli Romani che nel Lazio furoreggiano fra i turisti in visita nella regione.

Storia

Realtà nata e consolidatasi in epoca romana, deve inaspettatamente il nome a un personaggio vissuto nel Seicento, Giovanni Giustino Ciampini, e il suo rapido sviluppo urbano a una serie di opere pubbliche realizzate fra Ottocento e Novecento, come la Galleria di Ciampino, una base e un aeroporto militari utilizzati nel corso della Seconda Guerra Mondiale. Fu questo l’unico reale avvenimento storico in grado di scuotere l’abitato, che beneficerà negli anni Sessanta di un’espansione edilizia supportata dall’adeguata progettazione di infrastrutture funzionali all’accrescimento progressivo della popolazione.

Cosa vedere a Ciampino

In tutto ciò, Ciampino mantiene un suo armonico equilibrio architettonico dando rilievo tanto agli edifici civili quanto a quelli religiosi e militari. Alla prima categoria appartengono piuttosto opere commemorative di fatti e periodi, ad esempio la fontana intitolata “Il volo della Cariatide” che si trova ubicata in via IV Novembre o il Monumento ai Caduti in Piazza della Pace, e poi le residenze come Villa Maruffi e Villa di Quinto Voconio Pollione. Queste ultime non sono lontane dal territorio nel quale alcuni importanti scavi archeologici hanno portato alla luce scoperte di accademico scalpore, reperti coincidenti con sculture di classica bellezza riflessa nell’Apollo citaredo, nell’Apoteosi di Omero e nell’Apollo Pithios, opere che però non si trovano esposte a Ciampino bensì ai Musei Vaticani e ai Musei Capitolini.

I visitatori vogliono rilevare qui un filo diretto con la storia antica e si vedono quasi sempre accontentati, così come ad appagare il loro desiderio di eclatante visione pensano luoghi sacri che rispondono ai nomi di Chiesa di San Giovanni Battista, Chiesa del Sacro Cuore di Gesù e Chiesa della Beata Vergine Maria del Rosario. Nella stessa area in cui Ciampino splende, ecco espandersi il Parco Regionale dell’Appia Antica, che dal 1988 è una zona protetta di 3.400 ettari ricca di suggestioni e adiacenze viarie alla mitica strada.

Feste, eventi e manifestazioni

Nel suo conformarsi come Città (riconosciuta tale nel 2004 secondo Titolo conferito dall’allora Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi), Ciampino non ha perso neanche per un attimo il gusto della tradizione e del folclore, ospitando annualmente eventi e manifestazioni di sicura attrattiva: dalla Festa Patronale del Sacro Cuore di Gesù nella terza settimana dopo la Pentecoste si passa a due altri appuntamenti d’accezione religiosa, la Festa della Beata Vergine del Rosario a maggio e la Festa di San Giovanni Battista ch’è però una festa più a carattere nazionale, per concludere con la Festa del Cipollaro che si tiene nell’omonimo quartiere ogni prima settimana di settembre. A dicembre imperversano i Mercatini di Natale con le casette in legno e le bancarelle.

Il Comune dà il nome al famoso aeroporto di Roma – Ciampino che serve la Capitale, e che si estende per 1/4 della sua superficie sul territorio comunale cittadino.

Come arrivare a Ciampino

La cittadina è attraversata dalla SS 7 via Appia e dalla SS 511 Via Anagnina; nella stazione di Ciampino confluiscono diversi tratti ferroviari; l’aeroporto di Roma – Ciampino è naturalmente quello di riferimento.

  •  

News più lette